Pregliasco: "Tenere la distanza anche con il partner"

Il virologo Fabrizio Pregliasco ricorda: "È fondamentale rispettare la regola di distanziamento di oltre un metro anche in casa e nei rapporti di coppia"

In tempo di coronavirus è bene uscire di casa il meno possibile. È l'invito lanciato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che una settimana fa ha approvato il decreto riassunto con l'appello "io resto a casa". Buona norma anche mantenere la distanza di almeno un metro dalle altre persone.

Il decreto introduceva la possibilità di uscire di casa solamente per tre motivi: comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o famigliari. Possibile anche andare a fare la spesa, per procurarsi beni di prima necessità, e portare a passeggio il cane. Ammessa anche l'attività fisica all'aperto, purché svolta in solitaria.

Il virologo Fabrizio Pregliasco, dell'Università degli studi di Milano, ha precisato ad AdnKronos Salute: "Il bisogno di uscire di casa per fare delle commissioni non deve assolutamente diventare una scusa". Capita, infatti, che qualcuno esca per andare a fare la spera, per poi effettuare "passeggiate prolungate". Non solo. Anche se si esce in compagnia del partner o di un familiare è consigliato mantenere la distanza di sicurezza stabilita: "Anche quando si cammina insieme al partner o a un famigliare, è fondamentale rispettare la regola del distanziamento di oltre 1 metro", avverte Pregliasco. Se già i baci e gli abbracci erano diventati un ricordo, ora le distanze si fanno necessarie anche tra persone della stessa famiglia o con il proprio partner. Anche l'uscita di casa per "comprovate situazioni di necessità" deve quindi seguire certe regole rigorose, prima fra tutte la "distanza di sicurezza di oltre 1 metro", misura da adottare "anche in casa e nei rapporti coppia".

Senza entrare nelle polemiche dell'uscita che hanno visto protagonista Matteo Salvini, Pregliasco raccomanda uscite brevi e solo se necessarie. "Anche quando si porta fuori il cane- aggiunge- lo si deve fare rapidamente e solo nei paraggi". E in caso di corsa all'aperto per mantenersi in forma, "il runner deve uscire da solo". Vietato il jogging di gruppo. Anche perché, ammonisce il virologo, "quando si corre aumentano per forza di cose la frequenza cardiaca e quella respiratoria, quindi il 'rischio droplet' si moltiplica". "Droplet" sono le goccioline che escono dalle vie respiratorie quando si tossisce, si starnutisce o anche quando si parla, che rappresentano il principale rischio di trasmissione del virus.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Pat2008

Lun, 16/03/2020 - 14:56

Mmmm... Distanza di oltre un metro nei rapporti di coppia la vedo dura... A meno che non si abbia, come dire... un partner dalle qualità davvero eccezionali.

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Lun, 16/03/2020 - 15:24

Passi il delirio che hanno messo in piedi ma raccomandare a una coppia che dorme (e ben altro) insieme di mantenere un metro di distanza quando cammina per strada dovrebbe bastare per svegliare dal torpore della psicosi indotta anche i meno reattivi. Però se preferite cantare sul balcone va bene così. State almeno a un metro però che cantando il droplet è micidiale; vi sterminerà tutti!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 16/03/2020 - 15:48

Pat2008- Ottimo commento! Ma penso che i trinariciuti non lo capiscano, duri di comprendonio come lo sono.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 16/03/2020 - 16:05

Siamo al delirio. Completamente a favore dell'isolamento, ma qui si vaneggia.

bernardo47

Lun, 16/03/2020 - 16:08

Che stupidaggine questa! Vende prolunghe costui? Siamo seri suvvia.

sbrigati

Lun, 16/03/2020 - 16:15

@boycott. Esatto!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 16/03/2020 - 16:19

E chi fra 9 mesi avrà un figlio, invece dell'incentivo gli daremo una bella multa.

amicomuffo

Lun, 16/03/2020 - 16:43

e chi vive in case di 50 mq? Preparatevi perchè il sistema Italia collasserà quanto prima! La nuova Bella ciao farà:" Una mattina mi son svegliato ed ho trovato un italiano alla porta infuriato!"

Vostradamus

Lun, 16/03/2020 - 16:49

Va bene che siamo tosti, ma ho l'impressione che ci stiano un tantino sopravvalutando

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/03/2020 - 17:37

ECCOVI SERVITA la cretinaggine del giorno: partner distanziati di un metro quando camminano che poi vanno a dormire insieme a casa. Neanche Fracchia avrebbe immaginato di meglio...

bruno.cima

Lun, 16/03/2020 - 17:51

EMERGENZA ZANZARE: per il caldo anomalo gia ci sono una marea d'insetti in circolazione, e quando cominciano le mosche le zanzare seguono a ruota. Quelle sono sempre state uno dei peggiori vettori d'infezioni, infatti in US tutti gli anni ci sono avvisi di stare in casa durante orari prestabiliti per insetticidi dispersi da elicotteri e da automezzi specifici. Una richiesta elle autorita' di provvedere immediatamente a questa grave necessita', disperdende ora prima che le larve si schiudano, questo e' il periodo da non perdere.

wrights

Lun, 16/03/2020 - 18:18

Il dottore ha problemi in famiglia? Uno strnuto arriva ad oltre 5 metri,quindi penso sia praticamente impossibile vivere insieme a moglie e figli e non toccare le stesse cose, oggetti della cucina e del bagno, maniglie, chiavi, corrimano, interruttori ecc. allargare porte, corridoi e scale. Solito articolo che serve solo a creare psicosi e di cui se ne può tranquillamente fare a meno.

ruggerobarretti

Lun, 16/03/2020 - 19:59

Come mai nessun mezzo di informazione di tendenza, cartaceo o televisivo, non chiede un parere, uno solo è, al professor Giulio Tarro?? Virologo tra i più prestigiosi a livello mondiale, candidato alcuni anni fa al Nobel per la medicina.