Invasione di pappagalli in Puglia

L’allarme degli agricoltori. Danneggiata la produzione di mandorle

È invasione di pappagalli verdi in Puglia. Come mai? "Tutta colpa della tropicalizzazione" dice Coldiretti Puglia denunciando il primo insediamento dei coloratissimi volatili a Molfetta, in provincia di Bari.
"A Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull'Alta Murgia hanno preso possesso delle città e delle campagne" annuncia la confederazione degli agricoltori.

Sono tutti della stessa specie, sono infatti dei "parrocchetti monaci" della specie Myiopsitta Bonaparte. Ad accogliere per primo i pappagalli un eucalipto della contrada Madonna delle Rose di Molfetta. Poi il loro numero è raddoppiato e così i simpatici volatili si sono stabiliti in tutto il Barese. Mangiano soprattutto mandorle che riescono ad aprire senza neanche staccarle dall'albero, divorando il frutto. Questo è ovviamente un danno per l'agricoltura. Gli alberi sono carichi di mandorle...vuote. Infatti "Si sono moltiplicate le segnalazioni degli agricoltori" ha spiegato all'Ansa Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia che ha concluso: "Si sta sottovalutando un problema che alcune aree è veramente grave e ingestibile”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.