Il Ramadan nel Nordest rallenta l'economia

La Cgil di Treviso stila un prontuario per tutelare i lavoratori musulmani durante il mese di digiuno religioso

A Treviso ce ne sono 30mila, in tutto il Veneto 180mila. Parliamo dei lavoratori musulmani. Quando arriva il Ramadan, il mese di digiuno religioso, per queste persone aumentano le difficoltà. E così, la Cgil di Treviso ha pensato bene di stilare una sorta di vademecum per tutelare la salute dei lavoratori. Dalle pause più lunghe ai turni meno pesanti. L'assessore veneto al Lavoro, Elena Donazzan, a Libero spiega: "Siamo in Italia e la produttività non può essere condizionata per 30 giorni di fila da precetti religiosi".

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 04/07/2014 - 12:56

Ci mancava anche questa,per incentivare le Aziende a rimanere in italia(nonostante tutto)!!Bravi sindacati,continuate così,raccoglierete 180.000 "tessere",solo in Veneto,in più,e vi "coltivate" 180.000 futuri elettori per il PD(prima o poi gli danno il voto,per lo meno per le elezioni "amministrative"...).

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 04/07/2014 - 13:01

LICENZIATELI ED ASSUMENTE ALTRI LAVORATORI CHE NON SONO SCHIAVI DELL'ISLAM ASSOCIAZIONE TERRORISTICA ADORATRICE DI SATANA. QUANTE DONNE E BAMBINI CRISTIANI E NON HANNO UCCISO IN IRAQ ED IN AFRICA DA VIGLIACCHI E' GENTE MALATA MENTALMENTE INSTABILE E PROFONDAMENTE IGNORANTE.

Raoul Pontalti

Ven, 04/07/2014 - 13:09

Certamente Elena: non si può essere condizionati dai precetti religiosi per 30 giorni di fila, ma dai precetti dei busoni per tutto l'anno invece sì...E perché non mia abroghi Natale, Santo Stefano, Lunedì dell'Angelo, Assunzione e anche le domeniche per non essere condizionati dalla religione cattolica e poter così meglio sfruttare i lavoratori?

berserker2

Ven, 04/07/2014 - 13:15

Beh mi sembra giusto.....poi però ai lavoratori cristiani nei paesi sottanati li fate riposare per il Natale, la Pasqua, e tutte le altre nostre festività religiose, ovviamente con lo stipendio pagato! Poi li fate riposare la domenica, gli aprite qualche Chiesa in più, una cortesemente proprio accanto alla Mecca, e noi in Europa facciamo a finta che vi rispettiamo e non ci incazziamo per le vostre assurde richieste! Ah, i 4 poveracci sinistrati e senza dignità della CGIL per favore però ve li portate in Marrocco e ve li ingroppate a gusto vostro.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 04/07/2014 - 13:15

RIESUMIAMO LA QUARESIMA GIUSTO PER SOLIDARIETA' @#$@&$#@$ SINDACATI QUANDO C'E' STATO LO STILICIDIO fornero NON SI SONO DEGNATI NEANCHE DI PROTESTARE PER 30 SECONDI. PARASSITI!!!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 04/07/2014 - 13:16

siamo un paese di ruffiani, ladri, Mafiosi, e masochisti,per Quattro merdacce di MUSSULMANI, mandiamo a puttane una economica, ma questa GCIL; cassa di ladri comunisti perchè non vanno a fare in culo nel loro paese?ISALAM religione di ODIO E DISPREZZO, verso chi non la pensa comeloro,idem per I comunisti, STALIN=MAOMETTO CRIMINALI della storia

plaunad

Ven, 04/07/2014 - 13:20

Ma siamo tutti rincoglioniti? Se gli sta bene é così se no possono tornare al loro Paese a pascolare cammelli.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 04/07/2014 - 13:20

Raoul Pontali, di cazzate nè dici molte, usa il cervello rpima di dire stronzate, io non ho nulla contro le religioni , se queste non interferiscono sulla mia vita private, del natale e feste vari, faccio cio' che volgio ma se fossi nei paesi musulmani ...finirei molto male, sono ateo e agnostico per cui ..a buon intenditore...

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 04/07/2014 - 13:33

La CGIL fuori legge, SUBITO !!!!! E' un cancro per l'Italia !!!!!

rainbow1964

Ven, 04/07/2014 - 13:38

e la CGIL dimostra ancora una volta di essere la sigla sindacale composta da soli emeriti e grandi idioti!!!! andate a lavorare buffoni invece di perdere tempo

Raoul Pontalti

Ven, 04/07/2014 - 13:49

Ma scienziati dell'economia dei miei coglioni chi li ha chiamati qui i lavoratori musulmani? Stiamo parlando di lavoratori, gente messa nelle fabbriche, nei cantieri, nei campi a sgobbare per il vantaggio dei loro padroni. E alla Donazzan mi diverto a ricordare che lei va in giro cantando (udita con le mie orecchie...) "Chi sfrutta nell'ombra sapremo stanar se uniti noi marcerem l'usura ed il pugno noi vincerem...La terra dei Padri, la Fede immortal...il sangue, il lavoro, la civiltà cantiamo la Tradizion". E allora Elena non lasciare che nell'ombra taluno sfrutti lo straniero fregando anche l'italiano e non prenderTela con le altrui tradizioni, visto che tu importi quelle gaeliche...

zakx

Ven, 04/07/2014 - 13:53

ma chi è che scrivere articoli del genere?? durante un digiuno l'energia in una persona è maggiore rispetto a giorni normali ! nel caso del ramadan i mussulmani, mangiano dopo il tramonto e prima dell'alba, quindi non credo che ci sia un "rallenta economia" E poi non diamo la colpa al ramadan per suscitare solo l'odio! In questo momento sono in un ufficio e per chiedere informazioni non c'è nessuno, mi chiedo chi è che rallenta di più l'economia in questo caso.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 04/07/2014 - 14:02

madaml male dell'Italia sono i sindacati, in primis la CGIL sempre dalla parte di chi prende per il culo il lavoro e i datori di lavoro. Mancava il ramadam dei mussulmani, questi paraculi di sindacalisti pensano che il mondo del lavoro deve girare attorno a loro, andassero a fan c..o , basterebbe che non assumano più mussulmani e metterebbero d'accordo CGIL e arabi dal facile ramadam

gneo58

Ven, 04/07/2014 - 14:27

cominciate a mettere un cartello: NON SI ASSUMONO ISLAMICI !

nino47

Ven, 04/07/2014 - 14:30

Li avete assunti? Adesso godeteveli!!!

gneo58

Ven, 04/07/2014 - 14:31

per RAUL PONTALTI - inserire il cervello prima di dare fiato alla bocca ma siccome temo che sia tempo perso le spiego: le NOSTRE festivita' prendono 1-2 giorni sparsi durante l'anno - questi fanno un mese di fila. Ci vuole tanto a capirlo ?

nino47

Ven, 04/07/2014 - 14:35

@raul pontali: c'e' sempre qualcuno che fa il Bastian contrario. Siamo in italia no?il fatto e' che" i precetti dei busoni per tutto l'anno Natale, Santo Stefano, Lunedì dell'Angelo, Assunzione e anche le domeniche" fanno parte della nostra identita' politico religiosa e tradizione, e non andiamo a festeggiarli dagli islamioti. Ne' mi piacerebbe vedere la loro reazione se lopretendessimo. Ma tant'e'.....

piero1939

Ven, 04/07/2014 - 14:39

cgil impara stare al mondo no i fa così gnanca a casa soa si na banda de rim......bambi

linoalo1

Ven, 04/07/2014 - 14:46

E,rimandarli al loro Paese,mai?Se vogliono rimanere in Italia,oltre a sapere l'Italiano,debbono anche adeguarsi al nostro modo di vivere!Lino.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 04/07/2014 - 14:50

@gneo58:si immagina la "sommossa"??....@nino47:giusto!Anche se "a volta",non hanno scelta.Chi può,chiude in italia,e apre in un altro Paese.Ai sindacati italiani,per ora questo non preoccupa...

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 04/07/2014 - 14:57

Le difficoltà arrivano anche alle aziende che con il ramadan non c'entrano nulla e devono subire dei tremendi contracolpi con l'economia iataliana già di per sè per nulla buona, onde per cui o si prendono giorni di ferie oppure vanno a casa loro, dove possono esprimere tutto il loro pensiero religioso, senza intaccare le nostre istituzioni millenarie!

gigi0000

Ven, 04/07/2014 - 15:13

Mio cognato, titolare d'un'impresa edile, ha dovuto licenziare alcuni suoi operai musulmani, seppure bravi, poiché il digiuno del Ramadan li aveva messi in pericolo, con capogiri e svenimenti, nei periodi particolarmente caldi. Nessuna richiesta di rinnegare la loro religione, ma la necessità d'accettare le regole del paese ospitante.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 04/07/2014 - 15:21

ma che aspettiamo amndarli acalci in ciulo al loro paesello ?

fabio55

Ven, 04/07/2014 - 15:36

FORZA ITALIA VOTI 150 QUELLI CHE SCRIVONO CAZZATE SU TUTTO CHE ODIANO MUSSULMANI GAY DIVERSI MA C E DA CAPIRLI SONO RIMASTI TANTO POCHI CHE SI STANNO DISSOLVENDO ALL OMBRA DI UN CONDANNATO CHE VERGOGNA

redy_t

Ven, 04/07/2014 - 15:45

Per me possono andare a c******re a passi lunghi e ben distesi.Non mi risulta che i nostri operai nei paese arabi possano riposare la domenica e lavorare il venerdì.

Raoul Pontalti

Ven, 04/07/2014 - 15:59

nino47 non hai capito una fava: i precetti dei busoni cui mi riferivo sono altri rispetto a queli religiosi cattolici e si riferiscono al loro diritto di abuso dell'uso del buso (quello che hanno tra le chiappe) anche su luogo di lavoro in pausa sigaretta. Poi ho provocatoriamente detto di abolire le festività cattoliche, con diverso significato.

giovauriem

Ven, 04/07/2014 - 16:08

a quando l'obbligo per i cattolici e i laici di osservare il ramadan?

giovauriem

Ven, 04/07/2014 - 16:09

a quando l'obbligo per i cattolici e i laici di osservare il ramadan?

alberto_his

Ven, 04/07/2014 - 16:17

Perchè non assumono italiani o diversamente credenti? Costano troppo? Lavorano troppo poco?

Raoul Pontalti

Ven, 04/07/2014 - 16:24

redy-t non ti risulta solo perché sei un somaro che viaggia dal campo alla greppia: se vai in Medio Oriente (ma anche solo in Bosnia o in Albania) vedrai che i i musulmani chiudono bottega il venerdì, gli ebrei il sabato e i cristiani la domenica, nella stessa città e nello stesso suq o bazar o quartiere. Ti faccio notare che in Oriente (Arabia saudita esclusa) i cristiani festeggiano il Natale e la Pasqua, gli zoroastriani il Nou Ruz (in Iran festeggiato peraltro da tutti), gli ebrei la loro Pasqua e le festa delle Capanne etc.. I nostri operai e i nostri tecnici, come in generale quelli europei, possono scegliere quello che ha deciso il loro padrone europeo o yankee...Se sono totalmente autonomi o alle dipendenze di committenti o padroni locali possono scegliere la domenica...Va menzionato anche che in Turchia il giorno del riposo settimanale è la domenica e anche in Marocco è per lo più la domenica, specie nelle città e nei centri turistici.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Ven, 04/07/2014 - 16:26

@Raul Pontati: mi dica un po': quale delle feste che ha elencato dura 30 giorni di fila? Pare evidente, tranne ad un fervente ammiratore dell'islam e "dhimmi" fino al midollo quale è lei, che 1-2 giorni di riposo sparsi qua e là durante l'anno sono altra cosa che 4 settimane lavorative da zombie per via del digiuno durante il dì. Mi dica, fa anche lei già il ramadam? Si sente in forma? Vabbè che per dare aria alla bocca poca energia ci vuole. E poi non faccia finta di buttarla sul sociale, per sviare la sua difesa d'ufficio pro islam, parlando dello sfruttamento dei lavoratori, visto e considerato che se uno è assunto qui da noi ha ferie pagate, giorni di riposo e quant'altro, condizioni di lavoro e diritti molto ma molto meglio tutelati che nei paesi islamici da dove questi immigrati provengono. P:S Mi sfugge l'accostamento tra la religione cristiana ed i busoni...comunque se ne sentono dire di tutti i colori sulle preferenze sessuali "indifferenti" della popolazione maschile di certi paesi facenti parte del "dar al islam": ci illumini un po' su queste dicerie... Non dubito che la sua conoscenza, anche di questo aspetto della cultura a cui lei, più che volentieri, si inchina, sarà certamente "ampia"!

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 04/07/2014 - 16:27

MA ??? Sono solamente i MUSSULMANI, quelli che lavorano ???

redy_t

Ven, 04/07/2014 - 16:43

@raoul pontatti,mi inchino alla tua intelligenza,peccato che io ci ho lavorato in Algeria (che come la tua intelligenza ti dirà è un paese arabo) e ho colleghi che han fatto lo stesso in Arabia Saudita.Il venerdì si fermano e tu non puoi lavorare.Dopodichè la tua festività della domenica per loro non vale una cippa e non si pongono nemmeno il problema.Se ti fermi,non pagano.Ma cosa te lo dico a fare, sei troppo intelligente.Magari hai un neurone solo che viaggia sconsolato in un vuoto pneumatico, ma sei troppo intelligente.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 04/07/2014 - 17:07

Pontalti, mi piacerebbe vederTI? accanto ad una pressa da centinaia di tonnellate alle sei di sera dopo una giornata di lavoro senza mangiare ne bere. Articolo estratto da un giornale locale Ramadan e incidenti a catena Gli automobilisti: «Abbiamo iniziato il digiuno, siamo debilitati» ROVERETO. Se non proprio una giustificazione, poco ci mancava: «Siamo in Ramadan, siamo in Ramadan...». L'hanno ripetuto più volte i due automobilisti nord africani che ieri hanno provocato altrettanti incidenti stradali. Come dire: abbiamo i riflessi rallentati in seguito al digiuno che dobbiamo osservare.

Raoul Pontalti

Ven, 04/07/2014 - 18:08

Mario Galaverna: quei due autisti prendili pure a calci nel culo, perché chi viaggia non solo è esentato da Ramadan ma deve mettersi in viaggio, specie se con veicolo pesante, nelle necessarie condizioni psicofisiche, senza contare che se vuole comunque essere pio può rinviare tranquillamente ad altro periodo l'omesso digiuno. Ancora: il divieto di mangiare e bere vale per gli esentati solo in pubblico, con riservatezza possono anche abbuffarsi. Quindi i furbacchioni che si spacciano per pii islamici per commettere impunemente scempiaggini vanno trattati per quello che sono, ossia cialtroni, così come certi frati e preti che abusano della credulità popolare ....

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Ven, 04/07/2014 - 19:04

Alla faccia della crisi! Vedete? quando scrivo che la sinistra e' il cancro della societa', non credo di esagerare. I sinistri sono dei devastatori, della scuola, della morale, della giustizia,della nostra religione,di tutta la societa'. Sono atei, sono sempre contro i preti,scrivono malignita' sul papa, offendono chi crede ma si prostrano davanti agli istamici. SPUTO .

plaunad

Ven, 04/07/2014 - 19:36

Ma sto Raul Pontalti chi é? Cosa fa? Di che problemi psico-mentali soffre? Ma se l'Italia gli fa così tanto schifo perché non toglie il disturbo?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 04/07/2014 - 19:51

Trovo il commento delle 13:09 del tuttologo massimo tale Raoul Pontalti semplicemente patetico e penoso.

eolo121

Ven, 04/07/2014 - 20:06

possono assumere lavoratori italiani ce ne son tanti di disoccupati . ormai farebbero tutto.. che vadano a casa loro a pregare

killkoms

Ven, 04/07/2014 - 21:04

e sempre la cigielle,a tutelare i kazzi altrui!i sindacalisti di un partito ateo che tutelano l'altrui credo religioso,gridando agli italiani "cloro al clero"!

Felice48

Ven, 04/07/2014 - 22:07

Siamo nella follia più assoluta. Quando stanno tantissimi disoccupati. Tutelare i privilegi ecco l'obiettivo dei nostri sindacati. Se ne fregano dei disoccupati e di chi sta male.

Ritratto di campoworld

campoworld

Ven, 04/07/2014 - 23:43

Basta che Renzi, scriva due righe sul Ramadan italiano;cioè oltre a non guardare le donne, non fumare, non bere ,non mangiare ecc. ; non si può guidare e non si può lavorare. Quindi vedrete che i Mussulmani, lavoreranno solo di notte.

lino961

Sab, 05/07/2014 - 00:52

E' imperativo,alla luce dei fatti odierni e futuri,la riorganizzazione e la riaffermazione del nazionalsocialismo con annesso un nuovo e più crudele reparto delle SCHUTZSTAFFELN e della GEHEIME STAATSPOLIZEI,quest'ultima con ampi poteri di andare a caccia e togliere di mezzo,con ogni mezzo,gli apparteneti a razze parassite e ripulire la NAZIONE dal sordido e infetto liquame della sinistra!!!! Altrimenti i nostri nipoti tra 50'anni non avranno più niente da festeggiare a NATALE perchè lo stesso non esisterà PIU'!!!!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 05/07/2014 - 08:49

I sindacati, non ho parole, per esprimere il mio pensiero su queste persone. Ridurre il lavoro?, ma stiamo scherzando ?

francesco57

Sab, 05/07/2014 - 08:56

Questo mi sembra un falso problema. Nella mia realtà lavorativa a Treviso sono in contatto con numerosi islamici ma i ritmi lavorativi sono sempre da ramadan.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 05/07/2014 - 09:05

AndreaB non guardare le feste tutte insieme in una tirata unica ma guarda quelle cristiano cattoliche nel corso di un anno intero poi dei vari paesi europei si perchè potrebbe essere festa qui in Germania e non in Italia o in Spagna sommale tutte e vedrai.

pilandi

Sab, 05/07/2014 - 09:38

navigatore__ vedi, semi infermo mentale, che l'ecomonia va a puttane perché per 20 anni un maiale ha fatto i suoi porci comodi bloccando il paese per le sue menate e adesso un altro demente, figlio intellettuale del primo, sta facendo uguale.Ruberie, collusioni con la mafia, concussioni, peculato...altro che il ramadam... per quanto io non sopporti i mussulmani, non hanno colpa dello stato delle cose...

pilandi

Sab, 05/07/2014 - 09:40

gneo58 mi sa che sei tu che non capisci... non é che durante il ramadam non lavorano, eh... no, solo per dire...

pilandi

Sab, 05/07/2014 - 09:45

atlantide23 se oltre che nei preti, nel papa, nei re magi, in topolino e nel pirata barbanera, credi anche nei medici, consultane uno in fretta che ne hai bisogno... ma che sia bravo, eh...

giumaz

Sab, 05/07/2014 - 09:51

Triste vedere come la CGIL, sindacato comunista quindi laico ed aconfessionale, pur di dare addosso ai "padroni" difende una fede religiosa. Ad ogni buon conto i signori maomettani, se vogliono fare il ramadan e non lavorare, vadano pure nei lori bei paesi a smerdare cammelli. Sarebbe cosa molto gradita.

Ritratto di gianni2

gianni2

Sab, 05/07/2014 - 09:51

L'islam è la personificazione del male assoluto. Odiano la natura, le donne, l'arte, la musica e combattono anche con la morte, chi ragiona diversamente da loro. Vogliono islamizzarci e sottometterci. Dobbiamo ribellarci e combatterli, ma non cacciandoli, ma eliminandoli.

nino47

Sab, 05/07/2014 - 10:05

@raul pontali:@allora mi permetta di pensare che sia Lei a non aver capito una fava dell'articolo perche' francamente non vedo cosa centri l'uso o l'abuso del "buso" anche in pausa sigaretta con la proposta di"allungare" le soste per i mussulmani. Se lei ha qualche rancore coi busoni di cui parla le conviene sfogarli in alrtra sede. Su una cosa effettivamente non ho capito una fava: lei scrive " Poi ho provocatoriamente detto di abolire le festività cattoliche, con diverso significato. "....cioe'????

Raoul Pontalti

Sab, 05/07/2014 - 10:17

Andrea B. io il Ramadan lo osservo (così come il Ramezzanin Iran) quando sono nei paesi islamici, per rispetto. Non sono quindi dhimmi, tra l'altro vivo in Trento. Tu piuttosto sei un dhimmi della civiltà edonistica occidentale che si piega a pornografia, diritti dei froci, scambi delle mogli, adulteri (vedi cosa è emerso nel caso Yara...) e altre usanze degenerate consimili mentre non sopporti le tradizioni religiose altrui di cui non sai un beatissimo cazzo peraltro. Hai alle tue dipendenze un islamico? Chi ti ha detto di assumerlo? Non te l'ha ordinato il medico e se è extracomunitario te lo sei scelto nominativamente e quindi dal nome islamico che porta e dal paese di provenienza puoi immaginare con chi hai a che fare . Vuoi solo sfruttarlo come una bestia? Dillo e non rompere i coglioni a me. Ricordo infine che il digiuno del ramadan comporta disagi solo nei lavori gravosi svolti nella stagione calda e va ricordato che il ramadan può cadere in qualsiasi stagione dell'anno e molte categorie sono esentate dall'osservarlo, potendolo posticipare. Quindi tirare in ballo l'economia è una vaccata, perché ciò vale a maggior ragione per il Natale (tutto chiuso...) e se si vuole anche per le domeniche.

Raoul Pontalti

Sab, 05/07/2014 - 10:20

redy_t non cambia un ette anche se il campo tuo si trovava nel deserto arabico o sahariano: la greppia te l'aveva preparata comunque il tuo padrone...e lascia perdere l'Arabia saudita che fa storia a sé. Ma se ti stavano sul cazzo gli islamici perché sei andato a servirli?...Chi disprezza o odia le persone che va a servire in casa loro è un pezzente sul piano morale...

Ritratto di daybreak

daybreak

Dom, 06/07/2014 - 08:38

Questo e' o non e' uno stato laico?A questo punto se cominciamo a dare retta a questi islamici bisogna allora anche far presente che ci sono persone cattoliche che lavorano nel turmismo nella sanita' nella sicurezza che lavorano anche durante le festivita' come il Natale pasqua S.Stefano e le domeniche allora cosa facciamo per loro chiudiamo gli ospedali i pubblici esercizi e quantaltro perché sono festivita' religiose?Basta e' ora di finirla con questi condizionamenti religiosi,se ai musulmani non aggrada che se ne tornino ai loro paesi e per quanto riguarda la cgil il peggio sindacato italiano che vada al diavolo ora che sta perdendo e che ha perso migliaia di lavoratori italiani tradotti in tessere va a difendere i musulmani su un posto di lavoro pagati per lavorare?