Scuola, bufera sulla Azzolina: "Riaprire per due settimane? Una scemenza"

Il governo valuta la riapertura della scuola prima di Natale. La Azzolina pensa al 9 dicembre. E scoppia la polemica

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina è in riunione, a distanza, con i sindaci delle Città metropolitane sulla riapertura delle scuole. E a videocall ancora in corso le varie forze politiche si scatenao. Al centro della polemica, l'ipotesi di riportare tutti gli studenti in aula a partire dal prossimo 9 dicembre. Francesco Giro di Forza Italia sbotta: "È una scemenza". "L'apertura delle scuole a dicembre per noi è una leggenda metropolitana. L'ho sentita in tv", fa eco il presidente del Veneto Luca Zaia durante il punto stampa quotidiano sull'emergenza Covid. "Io non sono contro la scuola in presenza, ma la documentazione scientifica ci dice che i cluster più imponenti arrivano dai ragazzi che vanno a scuola: da asintomatici hanno cariche virali molto alte".

L'asse Conte-Azzolina per la riapertura

Già il premier Giuseppe Conte, intervistato su La7, aveva posto come obiettivo primario del governo la riapertura della scuola prima di Natale. Ora, il ritorno alla didattica in presenza è tra i temi dicussi nella riunione tra il premier e i capi delegazione delle forze di maggioranza. Oltre a essere, in contemporanea, il focus dell'incontro virtuale tra Azzolina e i sindaci delle grandi città metropolitane più esposte al rischio contagio e al nodo trasporto pubblico, come Roma, Napoli, Milano, Bari insieme al coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo. E sul tavola la data ci sarebbe già. Mercoledì 9 dicembre anche gli studenti delle seconde e terze medie e degli istituti superiori potrebbero tornare tra i banchi di scuola. Un proposito al vaglio dei tecnici e in attesa dei nuovi dati epidemiologici che sembra aver quasi convinto anche l'ultra prudente ministro della Salute Roberto Speranza: “Le scuole sono una priorità assoluta del Paese e io penso che in questo momento dobbiamo impegnarci, essere coerenti rispetto alle regole che abbiamo impostato per tenerle aperte”. Si sbilancia di più sul punto, invece, il presidente del Consiglio Conte. "La scuola in presenza - dice a Palma di Maiorca durante la conferenza stampa congiunta con il premier spagnolo Sanchez - va riaperta appena possibile, non appena la curva dell'epidemia lo consentirà".

L'opposizione inchioda il piano

A premere per un ritorno rapido in classe sarebbero soprattutto il M5S, con la ministra Lucia Azzolina in testa, e Italia viva. Mentre il Pd resterebbe molto scettico. Insomma, la maggioranza giallorossa si spacca anche sul tema scuola. Non solo. Anche le forze politiche dell'oposizione ci vanno giù pesanti con il piano della ministra. Durissimo il senatore azzurro Francesco Giro che ne sottolinea. "Riaprire le scuole il 9 dicembre per richiuderle il 23? Mi sembra una scemenza. Ma è l'emblema del zigzagare di governo. Dire, come leggo, che è meglio che i giovani vadano a scuola piuttosto che nei centri commerciali è un'altra scemenza. Come se i giovani fossero tutti idioti. E poi io non ho mai condiviso la retorica delle scuole sempre aperte. Abbiamo visto com'è finita".

Pragmatico il commento del governatore del Veneto Luca Zaia che liquida senza mezzi termini l'ipotesi riapertura: "L'apertura delle scuole a dicembre per noi è una leggenda metropolitana. L'ho sentita in tv. Io non sono contro la scuola in presenza, ma la documentazione scientifica ci dice che i cluster più imponenti arrivano dai ragazzi che vanno a scuola: da asintomatici hanno cariche virali molto alte". E il presidente veneto non risparmia anche qualche frecciata alla ministra: "Se si decide di aprire le scuole c'è un tema legato ai trasporti e ad altre priorità. Tutte cose che vanno affrontate con il Governo. Non possiamo rimandare la discussione alla conferenza stampa o alle dirette Facebook". Anche la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini centra il nodo trasporti, già toppato dal governo con la riapertura di settembre: "Ma, al di là di annunci e polemiche, non risulta un incremento generalizzato di corse dei trasporti pubblici locali, nè si stanno siglando accordi con i privati per fornire mezzi aggiuntivi nelle ore di punta, nè con le scuole paritarie per garantire doppi turni e orari di lezione differenziati. È sicuramente più facile declinare l'azione di governo al futuro, ma sulla scuola, come sui trasporti e sulla sanità, il tempo dei rinvii è scaduto".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 25/11/2020 - 16:23

Vorrei che qualche "illuminato" mi spiegasse il senso di riaprire le scuole 2 settimane prima delle festività natalizie. Ovviamente la Azzolina non può far parte di quella categoria.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/11/2020 - 16:24

A cosa serve? Molti non andranno a scuola.

Nick2

Mer, 25/11/2020 - 16:28

Chiudere la scuola? Una scemenza! Riaprire la scuola? Una scemenza! Ma chi saranno poi i veri scemi?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/11/2020 - 16:29

@maurizio macold - altre 2 cose che il governo ha cannato, non scritte nei 5 importanti consigli che ho scritto dietro tua ricchiesta, trattandomi come se fossi un fanfarone comunista che non avessi nessuna risposta e parlassi per soli slogan. 1) Quando tutto era chiuso in primavera e i mezzi pubblici viaggiavano vuoti si poteva accedere a scuola in presenza (fatto il contrario, ossia dad). Quando hanno riaperto in estate ,a settembre - ottobre i mezzi pubblici eran ostrapieni (nonostante paventaste il ridicolo perchè non attuabile 50 %, poi diventato 80 %, efffettivo 200 %, il caos e la ressa più assoluta) hanno riaperto le scuole, quando si poteva fare dad, riducendo di molti il contagio sui trasporti, veicolo maggiore del virus. Eh ma se governo e tu foste intellligenti, se, però.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/11/2020 - 16:30

@maurizio macold - intanto posseggo una laurea in ingegneria presa 40 anni fa.

Rugantino49

Mer, 25/11/2020 - 16:34

Che mantenere chiuse le scuole sia un disastro credo che nessuno possa dissentire, ma che cosa è stato fatto in queste settimane per evitare che si ripresentino i problemi sui mezzi di trasporto pubblici e sulla carenza di locali ed insegnanti? O forse credono davvero che la seconda ondata sia stata causata dal comportamento degli italiani a ferragosto?

upwithrich

Mer, 25/11/2020 - 16:34

@mbferno 16:23@ lo stesso senso di stare pigiati in una funivia. Comunque un classico dei negazionisti sovranisti, se il governo dice una cosa loro un minuto dopo dicono l'opposto.

BEPPONE50

Mer, 25/11/2020 - 16:39

La Verita' che L'azzolina ha sempre detto che le scuole dovevano essere aperte perche' sicure infatti i dati lho confermano I cari Governatori nelle loro MANSIONI dovevano governare i trsporti pubblic questo non e' stato fatto come vaccini antifluinzali (Mancano sopratutto in LOMARDIA LAZIO ed anche in LIGURIA) Non dite piu che la Sanita' Lombarda e' un Eccelenza (Forse per gli Ospedali) ma quanti Morti La Sanita Territoriale e' un DISASTRO

ulio1974

Mer, 25/11/2020 - 16:42

mbferno 16:23: almeno si possono scambiare gli auguri prima delle vacanze estive.

giulio1963

Mer, 25/11/2020 - 16:42

Deve dimostrare che, grazie a lei. le scuole non hanno chiuso, hahahaha.

ulio1974

Mer, 25/11/2020 - 16:43

mbferno 16:23: i sembra giusto dare agli studentila possibilità di rivedersi prima delle vacanze estive...

ANPOWER

Mer, 25/11/2020 - 16:45

Per lo stesso motivo per cui le hanno aperte pochi giorni prima delle elezioni !!!!!

ulio1974

Mer, 25/11/2020 - 16:46

....riaprirle di mercoledì poi.

Giorgio5819

Mer, 25/11/2020 - 16:47

...questo governo ha passato tutti i limiti della decenza...

dagoleo

Mer, 25/11/2020 - 16:59

questo è quel che succede se metti al governo partiti come i 5 stelle ed i disperati scaltri che si sono tirati dietro. una idiozia dopo l'altra. questo non è un governo, è una farsa da cabaret.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 25/11/2020 - 17:02

@ Leonida55 h. 16.30... davvero? Dalle castronate che sei solito scrivere credevo non avessi più di 18/20 anni.

Peppiniello

Mer, 25/11/2020 - 17:06

In Germania, Francia, GB, Spagna ecc. le scuole sono in presenza. Possibile che tutta l'Europa è stupida e gli intelligenti stanno tutti in Italia, in fondo a destra?

Ritratto di Lupry

Lupry

Mer, 25/11/2020 - 17:13

Caso vuole che la seconda ondata sia arrivata in concomitanza con l’apertura delle scuole e conseguente riempimento dei mezzi pubblici....

manson

Mer, 25/11/2020 - 17:24

I contagi a scuola sono avvenuti per i comportamenti idioti e scellerati nel tempo libero. Cosa vorreste baretti pub e discoteche aperte nonché vacanze sulla neve ma scuola chiusa? Facciamo che riapriamo tutte le scuole e teniamo chiuse le sopracitate attività. E tante belle multe se vengono beccati assembrati o a festeggiare in casa con gli amici

Pat2008

Mer, 25/11/2020 - 17:27

Il motivo è molto semplice. E' una furbata per poter dire che loro hanno fatto qualcosa (subiscono pressioni molto forti, e inoltre c'è il Natale per cui preme la grande distribuzione) e che l'impennata dei contagi, che ovviamente si avrà 15 giorni dopo, non è stata colpa loro ma degli italiani in festa natalizia. Se le aprissero a gennaio sarebbe evidente che il ritorno del contagio è - come è - dovuto alla riapertura delle scuole (soprattutto a causa della situazione vergognosa dei trasporti). Così invece potranno fare come l'estate scorsa, che hanno dato la colpa ai discotecari mentre il contagio è ripartito 15 giorni dopo l'apertura delle scuole.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 25/11/2020 - 17:28

@ulio1974,buona questa :-)

MyName

Mer, 25/11/2020 - 17:28

la riapertura delle scuole per 2 settimane prima di natale serve a giustificare la nuova stretta alle nostre libertà che stanno già pianificando per il periodo natalizio e serve anche ad avere il capro espiatorio per la prossima ondata di contagi

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 25/11/2020 - 17:28

Verso il fondo ed oltre. E il merito non va riconosciuto tutto a lei. Dopotutto è la scuola che fa la politica e la politica che fa la scuola.

lomi

Mer, 25/11/2020 - 17:33

Che senso ha cercare di aprire le scuole prima possibile per erudire i nostri ragazzi...ma si mancano solo 2 settimane a Natale..lasciamoli a casa a bighellonare e a sviluppare la loro ignoranza....per poi mettere anche in difficoltà i genitori che vanno a lavorare..grandi proposte...avanti così..diventeremo un grande paese

giulio1963

Mer, 25/11/2020 - 17:35

Lupry, 17:13, Esatto, quindi abbiamo due ipotesi: la prima è che riaprire è una stupidata immensa, la seconda che utilizzare i trasporti pubblici in questo momento è sbagliato visto che i nostri governanti non sono in grado di permetterci di utilizzarli al fantomatico 50% di occupazione.

BRAMBOREF

Mer, 25/11/2020 - 17:37

GIGI91 Trasecolo pensando a in che mani siamo!!!!!!!!

ondalunga

Mer, 25/11/2020 - 17:37

Per me è solo per fare usare un pò i banchi con le rotelle...

Albius50

Mer, 25/11/2020 - 17:42

Purtroppo ritorneremo nel GIRONE INFERNALE, sono convinto proprio x la presenza ad un passo da casa mia di una scuola media, quando entrano hanno tutti la mascherina ma prima di mettersela fanno i bulli e quando escono fanno l'assalto all'autobus (x fare poche fermate ai miei tempi andavo a scuola a piedi ed era abbastanza distante) e dimenticano l'aggeggio miracoloso che hanno sul viso, poi gli stessi si ritrovano x cazzeggiare in compagnia senza rendersi conto che portano il male a casa loro, se poi come immagino è un quartiere popolare dove esistono due stanze e un bagnetto.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 25/11/2020 - 17:54

@ulio1974.. buona questa! :-)

Ritratto di Zorro474

Zorro474

Mer, 25/11/2020 - 17:58

Azzolina vuol riaprire le scuole il 9 dicembre. Ma come le vengono certe idee? Il suggeritore è Speranza? Ahimè per noi non c'è più speranza (almeno!). Ascolti ministra, ha sbagliato nel mettere le rotelle ai banchi, avrebbe dovuto metterle agli alunni ed ecco risolto il problema dei trasporti.

Iacobellig

Mer, 25/11/2020 - 18:07

Tutto va riaperto e tenuto aperto con regole e dispositivi sanitari, l’economia non può fermarsi, tutto deve continuare.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mer, 25/11/2020 - 18:10

Non a caso la seconda ondata si è manifestata dopo alcuni giorni dall'apertura delle scuole!

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 25/11/2020 - 18:14

BEPPONE50 Mer, 25/11/2020 - 16:39...Ma...é davvero convinto di quello che ha postato? E.A.

gianf54

Mer, 25/11/2020 - 18:20

Non si capisce perchè il governicchio si incaponisca ad essere prono ai voleri di questa signorina priva di idee chiare; che senso ha riaprire le scuole pochi giorni prima delle vacanze di Natale, e in pieno picco pandemico?????

Ritratto di Adespota

Adespota

Mer, 25/11/2020 - 18:25

La ministra, come al solito, è stata fraintesa: voleva dire che dal 9 dicembre riaprono le scuole, sì ma solo quelle di sci e che i banchi a rotelle fungeranno da funivia singola isolata a norma anticovid...

roberto67

Mer, 25/11/2020 - 18:29

Più che a scuola i ragazzi si infettano quando si ritrovano pigiati come sardine sui mezzi pubblici. Cos'ha fatto in tutto questo tempo il governo per migliorare la situazione? Assolutamente nulla. Stiamo per assistere ancora agli stessi errori di Settembre? Di quanti morti hanno bisogno per svegliarsi?

Nes

Mer, 25/11/2020 - 18:39

In un periodo non covid le scuole venivano chiuse a dicembre e aperte dopo le festività Natalizie. Oggi che ci hanno tolto anche il prossimo Natale, che cosa fanno... aprono le scuole. Probabilmente i nostri studenti nelle prossime "festività" non potranno avere nessun contatto con le persone anziane, nonni in particolare perché potrebbero essere portatori sani del virus. Siamo alle comiche... Avevano maggio, giugno e luglio per aprirle in tranquillità e non l'hanno fatto, ora in pieno ritorno della pandemia, ancor più grave della prima ondata, si permettono di aprire le scuole... Non ci credo

Mario_1955

Mer, 25/11/2020 - 18:56

Idea stupida: Non si potrebbe riaprire le scuole la prossima primavera ed effettuare le lezioni nei mesi di aprile, maggio, giugno ,luglio agosto e settembre nei quali , viste le più miti condizioni climatiche si potranno tenere le finestre delle classi aperte garantendo un buon ricambio d'aria e magari organizzare aule in tensostrutture aperte ancor più sicure. Nel frattempo ,(irony on), si potrebbero mettere in vendita i banchi a rotelle e con il ricavato (irony off) attrezzare le aule con adeguati sistemi di ventilazione forzata e lampade UVC per la disinfezione quotidiana.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 25/11/2020 - 18:59

Prima di Natale ? ahahahah giusto in tempo per le vacanze

Seawolf1

Mer, 25/11/2020 - 19:14

per favore...le foto....con la mascherina, grazie...

amicomuffo

Mer, 25/11/2020 - 19:14

la ministra ha già una soluzione...dare a tutti gli alunni i monopattini avanzati! Peccato che non c'è ne siano più!

cegs49

Mer, 25/11/2020 - 19:34

Più che "illuminati" direi "spenti" dato che tutti a tirare in ballo il ferragosto "folle" ma il virus non è riesploso al 1 settembre bensi un mese più tardi, circa 15 giorni dopo il "D day" della riapertura delle scuole guarda caso. Comunque il punto non è riaprire....ma aver risolto i problemi (ancora) irrisolti: trasporti , aule sufficenti , insegnanti...

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Mer, 25/11/2020 - 19:48

Le scuole vanno riaperte SUBITO! Non possiamo continuare a sacrificare i nostri ragazzi per l'incapacità manifesta dei nostri governanti! CONTE E SPERANZA A CASA!!!

BEPPONE50

Mer, 25/11/2020 - 19:53

Xnestore55 Si LA VERITA' FA MALE