Roberto Vecchioni: "Barilla un poverino cretino, tesi inconsistenti"

Il cantante critica le parole del presidente di Barilla sulla famiglia omosessuale

Roberto Vecchioni: "Barilla un poverino cretino, tesi inconsistenti"

"È un povero cretino, sono tesi inconsistenti". Il cantautore Roberto Vecchioni commenta così le parole di Guido Barilla, al centro della polemica da ieri dopo le sue dichiarazioni alla Zanzara. Il presidente della società italiana aveva spiegato che "non faremo pubblicità con omosessuali, perché a noi piace la famiglia tradizionale".

Sottolineando di essere comunque a favore dei matrimoni omosessuali, Barilla aveva spiegato che probabilmente non vedremo fai uno spot con una famiglia gay come protagonista, al posto della coppia "tradizionale".

Vecchioni, a margine della presentazione di un libro a Milano, ha definito oggi le parole di Barilla tesi "che non so se fanno ridere o piangere". Ha poi aggiunto: "Conosco la famiglia Barilla, e mi sembra strano che possano avere questo tipo di opinione".

In una lettera indirizzata a Guido Barilla, il premio Nobel Dario Fo ha ricordato che "oggi il nostro Paese è fatto di tante famiglie unite solo dall'amore delle persone che ne fanno parte" e che "può nascere tra un uomo e una donna, due donne, due uomini".