Rom e sinti, sindaco fa ordine: "Mando la ruspa e li faccio pagare"

Il primo cittadino di Gallarate ha applicato la legge di Salvini: "Via il campo abusivo. Ci devono 70mila euro non so se li prenderemo ma conta il principio"

Lui si chiama Andrea Cassani ed è il sindaco di Gallarate. Leghista della prima ora, in questi giorni sta mettendo in pratica la nuova legge voluta da Matteo Salvini. Obiettivo: sgomberare un campo rom e sinti che era diventato un vero e proprio buco per le casse cittadine. "Ci devono 50.000 euro più 20.000 di multa - spiega a La Verità - non so se li prenderemo ma conta il principio".

La procedutra è iniziata prima dell'arrivo del governo gialloverde: "A marzo - spiega - l'ufficio Edilizia privata dell' assessorato all' Urbanistica ha effettuato un sopralluogo al campo nomadi dove vivono 85 persone e ha verificato 25 abusi edilizi. Allora ha notificato gli abusi e ordinato il ripristino". Dopo i tre mesi canonici garantiti dalla legge per permettere agli abusivi di sanare le irregolarità, i tecnici sono tornati al campo e nulla era cambiato. "C'erano perfino case mobili murate e con l'isolamento termico, il famoso cappotto .- racconta - Un villaggio in piena regola, ovviamente nessuno pagava elettricità e acqua".

Ed è proprio questo punto. Per evitare degrado e di rimetterci pure dei soldi, il sindaco ha applicato la direttiva che permette di "demolire, chiedere il rimborso delle spese e occuparci delle eventuali fragilità sociali". "Su 85 persone - racconta Cassani a La Verità - sono in parecchi ad avere già casa di proprietà e terreni. Alcuni anche l' alloggio pubblico assegnato, ma ci avevano messo altre persone in affitto. Un dirigente del campo a luglio ha comprato una casa ottenendo un mutuo importante". Insomma: chi è indigente farà come tutti gli altri cittadini italiani, ovvero si metterà in fila ai Servizi Sociali per chiedere gli aiuti. Se avranno i requisiti "ce ne occuperemo". "Se decidono di vivere in casa partecipino al bando Aler e se hanno i parametri otterranno l' alloggio pubblico. Noi di campi nomadi a Gallarate non ne vogliamo più", conclude il sindaco. E sui soldi spesi e le multe precisa: "Se anche non dovessimo recuperare niente sarei contento per due motivi: smettiamo di far pagare alla collettività le loro utenze e facciamo passare un principio di legalità".

Commenti

claudioarmc

Ven, 16/11/2018 - 11:15

Procedura impeccabile dato che sono stati loro a compiere gli abusi. Bravo Sindaco!

alex_53

Ven, 16/11/2018 - 11:20

I Rom e simili sono la vergogna della razza umana.

Giorgio5819

Ven, 16/11/2018 - 11:26

100, 1000 azioni come questa e l'Italia rivedrà il sole.

albero_a_cammes

Ven, 16/11/2018 - 11:48

Bene Sindaco.

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Ven, 16/11/2018 - 11:50

Bravo sindaco, stai facendo solo il tuo dovere.

mariod6

Ven, 16/11/2018 - 11:54

Sig. Sindaco, le faccio i miei complimenti per l'azione intrapresa. Le faccio anche i miei migliori auguri per il futuro perché adesso le si scatenerà addosso tutto il livore dei rossi e delle varie associazioni a delinquere che proteggono questi delinquenti. I soldi non li vedrà mai, ma basterebbe cacciarli dai posti dove non hanno titolo per restare e fargli pagare tasse, acqua, gas e luce come facciamo tutti noi italiani

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 16/11/2018 - 12:45

Chi ha concesso l'allacciamento elettrico? Chi ha concesso e non ha vigilato sull'alloggio popolare affittato a terzi? Chi non ha vigilato sugli abusi edilizi? La raccolta dei rifiuti è differenziata? La magistratura indaga su coloro che dovevano vigilare e denunciare e probabilmente non l'hanno fatto?

TitoPullo

Ven, 16/11/2018 - 12:48

BRAVO SINDACO!!AVANTI COSI' SENZA FERMARSI!!

GioZ

Ven, 16/11/2018 - 13:00

Grande! Fossero tutti così i nostri sindaci.

giancristi

Ven, 16/11/2018 - 13:03

Il sindaco della Lega fa il suo dovere. Il buonismo dei cattocomunisti deve essere cancellato. Si spera che tutti i sindaci PD siano trombati alle elezioni comunali.

Una-mattina-mi-...

Ven, 16/11/2018 - 13:17

DA QUANDO LA BOLDRINI HA DETTO CHE DEVONO ESSERE FIERISSIMI DELLA LORO CULTURA CREDO CHE NON PAGHERANNO PIU'

giovanni951

Ven, 16/11/2018 - 13:28

piú che giusto, dive ci sono loro c’é degrado ed illegalitá. E coloro che non sono italiani andrebbero rispediti nei loro paesi.

dredd

Ven, 16/11/2018 - 13:30

Bravo

Ritratto di BM1883

BM1883

Ven, 16/11/2018 - 13:43

...e nel 2019 si vada definitivamente a metter mano alla legge che li protegge, dal Parlamento di Bruxelles intendo, e poi si applichi la legge del taglione.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Ven, 16/11/2018 - 14:28

Mi associo hai complimenti! E solo un piccolo suggerimento per quanto le multe. Requisete/confiscate..tutto`..non vi preoccupate loro possiedono molti averi.

Libertà75

Ven, 16/11/2018 - 15:08

purtroppo in Italia è rimasta intaccata la cultura razzista difesa dalla sinistra che ben tutelava campi di concentramento di questo tipo... finalmente qualcuno cerca di riportare il Paese alla civiltà