Rom minacciano la madre. Figlio le insegue con una mazza

Due rom hanno prima cercato di vendere delle rose porta a porta poi hanno miancciato verbalmente una donna. Un cittadino si è armato e le ha cacciate con l'aiuto della polizia

Rom minacciano la madre. Figlio le insegue con una mazza

Si è armato di mazza da baseball e ha inseguito due rom che vendevano fiori porta a porta. Tutta colpa dell'esasperazione o più probabilmente della minacce che l'uomo ha visto recapitare alla madre dalle zingare.

La rabbia del cittadino

Siamo nella zona periferica di Boffalora sopra Ticino, due l'insistenzahanno passato l'intera mattina a citofonare alle residenze dei cittadini per vendere fiori. C'è chi risponde, c'è chi le manda via. Loro continuano. Le rom incontrano un giovane che non apprezza la loro presenza. Come scrive Il Giorno, le trova insistenti e maleducate. Il ragazzo ha il sospetto, perché già avvenuto in passato, che mentre una intavola una trattiva l'altra cerchi di trovare un accesso rapido e sicuro nell'abitazione.

La situazione si scalda rapidamente tra l'insistenza della due e la diffidenza del cittadino. Nasce un parapiglia. Una delle rom pare aver minaccato la mamma del ragazzo, questo si arma di mazza e le insegue ma ha la lucidità di non aggredirle. Chiama così la polizia locale, che interviene identificando le donne e sequestrando la merce. Poi le scorta fuori dal paese ristabilendo la calma.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento