Roma, affittava camere a cittadini extracomunitari irregolari

Denunciato a piede libero dai carabinieri della Stazione di Roma Montespaccato un romano disoccupato che affittava camere a cittadini extracomunicati irregolari

Denunciato a piede libero dai carabinieri della Stazione di Roma Montespaccato un uomo che affittava camere a cittadini extracomunicati irregolari. Si tratta di un romano disoccupato di 58 anni accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e omessa comunicazione di cessione di fabbricati.

Alcuni condomini del palazzo avevano presentato delle segnalazioni presso la stazione dei carabinieri. Erano seguiti dei controlli da parte degli uomini dell’Arma e, visti i risultati emersi, è stato emesso un decreto di perquisizione da parte dell’autorità giudiziaria.

Presso l’abitazione in via Emilio Carelli è stata dunque effettuata una perquisizione domiciliare. Al suo interno sono state identificate cinque persone, e di queste quattro extracomunitari, che abitavano nella casa con il consenso del proprietario dell’immobile. L’uomo però non ne aveva comunicato la presenza alle autorità preposte.

Ulteriori accertamenti hanno meglio identificato due dei quattro stranieri: un senegalese di 51 anni e un tunisino di 26 anni con precedenti e senza permesso di soggiorno. I due uomini sono stati accompagnati presso l’ufficio immigrazione e nei loro confronti è stato emesso un ordine di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni.

I carabinieri hanno inoltre chiesto l’intervento di personale specializzato delle società di erogazione di luce, acqua e gas. Dai controlli effettuati è stata riscontrata la manomissione degli impianti: erano infatti stati rimossi i sigilli apposti in precedenza per morosità. Si è proceduto dunque all’immediato distacco delle utenze. I carabinieri hanno sequestrato l’immobile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Gio, 05/07/2018 - 11:22

di sicuro si professa antifassista,antirassista e sinistroide!!