Roma, clochard rumeno ucciso a bastonate, un altro gravissimo

Ignote le cause che hanno scatenato la violenza. Il clochard morto sarebbe stato ucciso a bastonate, un connazionale della vittima trasportato in codice rosso al pronto soccorso

Roma, clochard rumeno ucciso a bastonate, un altro gravissimo

Sono ancora da chiarire le motivazioni alla base della violenta e sanguinosa rissa scoppiata la scorsa notte in viale Trastevere a Roma, in seguito alla quale un clochard rumeno è morto ed un altro suo connazionale è rimasto gravemente ferito.

Ci troviamo in una zona centralissima della Capitale, dinanzi al Ministero dell’Istruzione, ed è qui che i soccorsi e le forze dell’ordine sono sopraggiunti, allertati, probabilmente, da qualche passante che aveva assistito alla scena. Quando l’ambulanza è arrivata era comunque ormai troppo tardi per uno dei due coinvolti nella rissa, per il quale è stato possibile solo constatare il decesso. Grazie alle perlustrazioni effettuate dai poliziotti del commissariato San Paolo e della Squadra Volante, è stato possibile individuare, a non grande distanza dal luogo del delitto, un secondo clochard gravemente ferito, poi trasportato in codice rosso al Pronto Soccorso.

Secondo i primi riscontri effettuati dalla Polizia Scientifica, convocata sul luogo, si è potuto rilevare che la vittima è stata uccisa tramite un corpo contundente, molto probabilmente un bastone, col quale il carnefice avrebbe ripetutamente colpito il rumeno fino a ridurlo in fin di vita.

Probabile, ma non ancora sicuro, che non siano state coinvolte nella rissa altre persone; tuttavia le indagini sono ancora in corso, quindi per il momento si attendono ulteriori riscontri.

Commenti