Roma in tilt per le buche. Un'auto finisce in una voragine

Ancora disagi nella Capitale a causa delle buche. Ieri notte un'auto parcheggiata è sprofondata in una voragine

Roma in tilt per le buche. Un'auto finisce in una voragine

Roma ancora in tilt per le buche. Questa volta una voragine si è aperta lungo la circonvallazione Gianicolense. È successo la notte scorsa. Due auto, parcheggiate lungo la strada, sono rimaste coinvolte: una vettura, in particolare, è in parte sprofondata nella maxi buca. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area e spostato, col supporto dell'autogru, i due veicoli coinvolti. Secondo quanto riportato dalle autorità, nessuno è rimasto ferito.

Questo è solo l'ultimo dei tanti incidenti che in questo periodo coinvolgono gli automobilisti che circolano lungo le strade della Capitale. "Ho preso una buca sulla Tangenziale e mi si sono squarciate due gomme sul lato destro della vettura", ha raccontato qualche giorno fa una signora al Giornale. Ed è solo una delle tante persone che ogni giorno a Roma si ritrova dal gommista invece che a lavoro a causa delle buche incontrate lungo il tragitto.

Il Campidoglio intanto ha provato a mettere una "pezza" all'allarme, ma la soluzione sembra provocare più danno che altro. "Stanno riempiendo le buche con asfalto a freddo, compattato con i piedi o con la pala al posto del rullo - spiega Sergio Fabrizi, rappresentante sindacale dell’Ugl Polizia Locale - questo significa che alla prossima pioggia potremmo ritrovarci nella stessa situazione".

Commenti