Rubati i soldi delle offerte per Jo, la bambina con malattia rara

Rubati i soldi delle offerte per consentire a Jo, una bambina di 2 anni affetta da una rara malattia osseo-scheletrica, di recuperare l'uso delle gambe

Jo è una bambina di due anni e non può camminare perché le mancano alcune ossa delle gambe.

È la storia di una tenera bimba che vive a Tirrenia, in provincia di Pisa, affetta da un rara malattia: l'amimelia. Si tratta di una malformazione genetica che provoca l'assenza di segmenti scheletrici in uno o tutti gli arti sia superiori che inferiori del corpo. Ma non solo. Nel suo caso specifico, tra i pochissimi registrati al mondo, si ravvisa anche la mancanza di due costole. "Quello è solo un problema estetico", afferma la mamma. Si perché l'inghippo maggiore, ciò che non consente a Jo di camminare, correre e saltellare come un qualunque altro suo coetaneo è il deficit osseo alla gamba destra. A quella sinistra, invece, c'è un problema di allineamento tra ginocchio e caviglia. Sono sventurate minorazioni, certo, ma non impossibili da risolvere.

In Florida, c'è il Paley Institute, un centro ortopedico di eccellenza specializzato in interventi correttivi e di ricostruzione scheletrica, dove la piccola potrebbe essere riabilitata a pieno. E in Italia? Be', l'unica alternativa sinora prospettata sembrerebbe essere l'amputazione di almeno una gamba, niente di più. Ad ogni modo, il viaggio in America è molto dispendioso (la stima dei costi complessivi è di circa 400mila euro) e i familiari della bambina non dispongo di una somma di danaro così rilevante, nonostante provino a stringere la cinghia ogni giorno per mettere da parte qualche soldo. Per questo motivo, i gentori di Jo hanno lanciato un appello sulla pagina Facebook, "Il sogno di Jo", per chiedere di contribuire, a chiunque lo desideri, alla realizzazione di questo piccolo, grande miracolo.Uno dei modi in cui è stata organizzata la raccolta fondi è attraverso la disposizione di cassette per le donazioni in alcuni esercizi commerciali del litorale di Tirrenia. Finora, la somma racimolata è di circa 160mila euro, praticamente la metà del totale. Un buon risultato, sì. Se non fosse che qualche vile avvoltoio si è meschinamente appropriato del danaro.

Una settimana fa, infatti, è stata rubata la scatola delle offerte al bagno Corallo di Marina mentre mercoledì è sparito il barattolo con le elargizioni dal banco della pasticceria locale Dolcemente. Davvero sconcertante. Ma se a molti farà trasalire la grettezza di un ladrocinio così crudele, diverso è l'atteggiamento di Irene, la mamma di Jo. "Sono Jo, - scrive la mamma in un appello riportato sulle colonne di Libero Quotidiano - che dico a te, a te che hai rubato il mio barattolo coi soldini, che ti perdono. Hai capito bene, ti perdono. Forse non vuoi che raggiunga il mio sogno. Ma sai che ti dico? Io in Florida ci andrò, che tu lo voglia o no.".

E noi siamo certi che Jo in America ci andrà, che ritornerà a camminare. Perché come il lieto fine delle fiabe per bambini insegna "Il bene vince sempre sul male". Sempre.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

VittorioMar

Sab, 31/08/2019 - 21:42

...mentre la CEI ed altre Associazioni pensano ai CLANDESTINI FALSI NAUFRAGHI..e i nostri BAMBINI MUOIONO...DA MALEDIRE con FORZA..!!

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Sab, 31/08/2019 - 21:47

il rizzoli di bologna che dice in merito? mi risulta che sia uno degli istituti migliori del mondo,quando si parla di chiruriga ossea.. e caso strano,non richiede centinaia di migliaia di euro per fare il suo lavoro: certo,SE il lavoro è fattibile... perchè se si ragiona solo in ottica di prender soldi, allora si sa,che promettono mari e monti perfino in medicina, ma a me la cosa puzza alquanto.

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Sab, 31/08/2019 - 21:51

il rizzoli di bologna che dice in merito? mi risulta che sia uno degli istituti migliori del mondo,quando si parla di chirurgia ossea.. e caso strano,non richiede centinaia di migliaia di euro per fare il suo lavoro. certo,SE il lavoro è fattibile: perchè quando si ragiona solo in ottica di prender soldi come la medicina americana, a me la cosa puzza alquanto: è troppo facile,promettere mari e monti... ma è il risultato,che conta. e non mi pare che la grande america sia poi tanto avanti,in questi campi... anzi.

pilandi

Sab, 31/08/2019 - 22:50

Le auguro che l'appello serva a farle recuperare il maltolto, ma sul fatto che il bene vinca sempre sul male non sono d'accordo, altrimenti non avremmo avuto la lega al governo.

ziobeppe1951

Dom, 01/09/2019 - 00:10

Le auguro che l’appello serva a farle recuperare l maltolto, ma sul fatto che il bene vinca sempre sul male non sono d'accordo...girano troppe pantegane rosse da quelle parti..e si sa...quando si tratta di bambini.......

Popi46

Dom, 01/09/2019 - 07:00

@pilandi: e nemmeno i 5*

baronemanfredri...

Dom, 01/09/2019 - 09:12

JENABLINDATA PURTROPPO ANCHE I CENTRI TRA I MIGLIORI DEL MONDO NON ARRIVANO AD ALTRI E QUINDI SI E' COSTRETTI AD ANDARE ALL'ESTERO. I RICERCATI SONO BRAVI, C'E' SEMPRE CHI E' SUPERIORE AD ALTRI. NON E' LODEVOLE PER UNA NAZIONE, MA CIO' DIPENDE DA TANTI FATTORI SOLDI LE RICERCHE CON MEZZI CHE IN ITALIA ANCORA NON CI SONO, OSTINAZIONE O RIVALITA' NELLE RICERCHE TRA GLI STESSI GRUPPI PURTROPPO E' VERO.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 01/09/2019 - 10:23

@ pilandi OTTIMO ESEMPIO SICCOME IL BENE ALLA FINE VINCE SUL MALE, PRESTO LA LEGA TORNERA' AL GOVERNO ALLA FACCIACCIA TUA COMUNISTA DI MxxxA !

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 01/09/2019 - 10:23

Ma non vi sono altre forme più garantiste per raccogliere fondi? Vedi un c/c/p intestato con la causale specifica. Siamo il Paese dei forse e della certezza ... forse si fa qualcosa e di certo qualcuno ti frega.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Dom, 01/09/2019 - 12:46

Pigliandi ,la lega andrà al governo con FRATELLI D'ITALIA ALLA FACCIA TUA!!!!

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Dom, 01/09/2019 - 13:38

xxx=erd

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Dom, 01/09/2019 - 15:57

@baronemanfredi: certo,c'è anche l'abilità individuale da tener presente. MA,da un pò di tempo ho come l'impressione che si stia verificando uno schifosissimo business,che specula perfino sulle legittime speranze di salvarsi (o di vivere un pò meglio) di molti,troppi disperati che si attaccano a qualsiasi speranza,pur di tirare avanti.. anche quando di speranze NON ce ne sono. non loro,certo...e nemmeno i diretti parenti probabilmente, ma l'impressione netta che ho io,è che ci sia qualcuno che ci specula sopra,a queste campagne di crowfunding... dando in pasto il caso umano sulla rete per impietosire e "tirar su" centinaia di migliaia di euro sfruttando il buon cuore e la mancanza di informazione della gente comune: SEGUE__________________________________________________________

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Dom, 01/09/2019 - 16:02

PROSEGUE________________ poi fanno fare(SE lo fanno fare) il "viaggetto della speranza" al disperato di turno, e quando le cose vanno come devono andare (cioè quando la malattia incurabile fa il suo corso in america ecc) o magari vanno a sentirsi dire in altri paesi "guardi,questo tipo di malattia non è curabile" deve adattarsi e vivere così (come sarà probabilmente il caso di questa bambina) che fine faranno,i soldi? senza nemmeno sforzarmi a ricordare,solo negli ultimi mesi mi vengono in mente almeno un paio di casi di tumori incurabili secondo i migliori medici italiani, che hanno seguito esattamente questo iter: le cose sono andate esattamente come previsto dai medici italiani, e i malati sono morti senza nemmeno essere stati toccati all'estero. ora... d'accordo che io sono un tipo malfidente,ma solo a me,puzza il moltiplicarsi di casi simili?