Ora il San Raffaele lo scarica: "Burioni non conosce la realtà"

Il post choc del virologo: "I pronto soccorso affollati da persone in preda al panico? E allora i morti?". Il San Raffaele prende le distanze: "Considerazioni del tutto infondate"

"Basta bugie. Basta bugie. Basta Bugie". Il virologo Roberto Burioni lo aveva ripetuto tre volte in un post Twitter, riferendosi all'allarme lanciato dal professor Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie infettive dell'Ospedale San Martino di Genova, che aveva parlato di ospedali al collasso per colpa del panico.

Secondo l'inffettivologo di Genova, le persone sono state terrorizzate a causa di una comunicazione sbagliata, che ha reso difficile gestire a livello ospedaliero "una popolazione nel panico", che "genera solo caos". Bassetti aveva spiegato anche uno dei motivi per cui le strutture sanitarie si sono ritrovare in una situazione di difficoltà: "Sono assediate da migliaia di persone asintomatiche o poco sintomatiche che si potrebbero tranquillamente curare a casa e che invece prendono d'assalto i pronto soccorso, intasano i centralini degli ospedali, fanno perdere tempo ai medici".

Dopo le dichiarazioni di Bassetti, Burioni, dell'università Vita Salute San Raffaele, era intervenuto: "Alcuni dicono che i pronto soccorso sono affollati da persone in preda al panico, e può essere vero. Ma quelle centinaia di persone che finiscono ogni giorno al cimitero a causa di Covid-19, sono spinte dal panico?".

Poco dopo sono arrivate anche le parole del San Raffaele, che prende le distanze dal virologo: "In merito al tweet postato questo pomeriggio dal professor Roberto Burioni nel quale si fa riferimento ai pronto soccorso- scrivono l'azienda e l'ateneo- il Gruppo San Donato e l'università Vita-Salute San Raffaele si discostano dal pensiero del professore, in quanto le sue considerazioni sono del tutto infondate dal momento che non è a conoscenza della realtà clinica che si vive nei pronto soccorso e nei reparti Covid". Nella replica dell'azienda e dell'ateneo si invita anche il professor Burioni a sviluppare "considerazioni più rispettose della verità e del lavoro altrui".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Mer, 11/11/2020 - 10:07

Caro Burioni.. BASTA TERRORISMO! La verità è che la sanità italiana è del tutto impreparata PERCHE' NON E' STATO FATTO QUASI NULLA... e perché noi dovremmo rinunciare alla nostra libertà per l'incapacità manifesta di chi ci amministra??

flip

Mer, 11/11/2020 - 10:12

c'è chi raglia per sentire la sua voce e chi raglia per mestiere.....

Cicaladorata

Mer, 11/11/2020 - 10:18

A mio modesto parere, tutti quanti dovrebbero valutare la gestione di questa pandemia nel contesto possibile della nostra entrata in una nuova ed inedita ERA PANDEMICA. Una successione di frequenti pandemie con virus molto aggressivi dovuta al nostro comportamento nei confronti degli altri animali o della terra. Se questa pandemia non fosse rara (ogni 100 anni) ma la prima di molte, si dovrebbe governare le pandemie in modo differente es. la scuola, in una situazione continua, verrebbe abolita l'istruzione a favore dell'analfabetismo premiato da diplomi farlocchi. Le industrie, in questo modo fallirebbero nel giro di poco tempo. Forse, sarebbe meglio il sistema svedese e che la gente si responsabilizzi da sola, chi non lo fa, muore ma il sistema continua a vivere.

Zecca

Mer, 11/11/2020 - 10:21

Gabriele184 ma ti rendi conto di quello che hai scritto? Se la sanità italiana si è fatta trovare impreparata, come dici tu, allora non vuoi rinunciare alla tua libertà? Proprio per questo motivo dovresti essere ancora più attento. Ma capisco che è un discorso troppo difficile

Tobi

Mer, 11/11/2020 - 10:26

Bisogna capire se chi fa terrorismo falsando l'informazione è semplicemente capra oppure fa parte di quella folta schiera di bugiardi venduti che servono i colossali interessi che girano intorno al covid. È di questo che dovrebbero occuparsi i giornalisti, almeno quelli liberi.

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Mer, 11/11/2020 - 10:44

La sanità Italiana fa pena da decenni. I medici di base sono diventati dei meri prescrittori di farmaci ed esami diagnostici più o meno utili. Non visitano nessuno e non arrivano mai ad una diagnosi nemmeno per un raffreddore (comunque facciamo una lastra, non si sa mai.... i raggi X in fondo sono naturali quindi non fanno male...). In questo momento di emergenza dovrebbero fare da filtro per non mandare tutti ai pronto soccorso per un unghia incarnita, invece i "paraculi" sono per la maggiorparte introvabili sia negli studi che nelle ASL.

Arslan

Mer, 11/11/2020 - 10:46

Ah…quindi le considerazioni di Burioni sono infondate (quindi anche che: “forse è vero che i pronto soccorso si riempiono a causa del panico”?), quindi Burioni “non è a conoscenza della realtà clinica che si vive nei pronto soccorso e nei reparti Covid”…quali mi chiedo? Quelli per i vip al San Raffaele o quelli degli ospedali pubblici dove va la gente comune? L’azienda invita Burioni a sviluppare “considerazioni più rispettose della verità e del lavoro altrui”…bene, ma allora “l’azienda” potrebbe fare lo stesso nei confronti di tutti quei medici non per vip (molti di più di quelli del San Raffaele) che da giorni stanno lanciando appelli di allarme dagli ospedali pubblici sull’aggravamento della situazione…

ruggerobarretti

Mer, 11/11/2020 - 10:46

"essere attento": io sono sempre stato molto attento. Qualcuno invece e' stato ed e' ancora (peggio che mai) molto impreparato, molto superficiale, forse anche molto in malafede. Questo non e' un discorso difficile da capire.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 11/11/2020 - 10:47

Nel mondo reale i sinistri non sono ben accetti. Sarà un caso? Ecco perchè l'Italia sta colando a picco. Ne riparleremo q fine pandemia quando lavoro non ce ne sarà e la montagna di debiti impossibile da ripagare. Le soluzioni proposte da voi sinisrti? Espropriazione totale proletaria di ogni bene, oppure pagheranno quelli che già ci pagano le pensioni? Siete fuori dal mondo, tante chiacchere e distintivo, lavoro vero nulla, il vuoto, come vostro solito fare.

zena40

Mer, 11/11/2020 - 10:48

La nostra libertà è collegata all'avanzare della pandemia. la pandemia all'incapacità del governo di far fronte all'avanzare della stessa, l'affluenza al pronto soccorso al terrorismo dei vari virologi ed esperti in materia. Il tutto condito con le informazioni contraddittorie ed i DPCM del governo. Quindi, diciamo che siamo lasciati soli e che dobbiamo evitare contagi stando a casa il più possibile. All'inizio siamo partiti con "andrà tutto bene" ora CHI LO SA?

Giorgio Colomba

Mer, 11/11/2020 - 10:50

Burioni intima "basta bugie"? Finalmente un po' di sana autocritica.

Iacobellig

Mer, 11/11/2020 - 11:01

Avrebbe dovuto scaricarlo molto prima. Questo è un incompetente.

Ritratto di Marving

Marving

Mer, 11/11/2020 - 11:04

Finalmente un pò di chiarezza, se apri bocca solo per fare lo sputa sentenze, prima o poi qualcuno te ne chiede conto............

giulio1963

Mer, 11/11/2020 - 11:12

ERA ORA!!

Giorgio5819

Mer, 11/11/2020 - 11:16

...ma prima del covid, questo, chi era ?....

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 11/11/2020 - 11:19

parlano in troppi, dovrebbero avere un unico portavoce, questa è disinformazione e fa calare la fiducia nei medici

Luca63

Mer, 11/11/2020 - 11:28

Io non sono "sinistro", ma noto che i destri hanno difficoltà a leggere e a capire. Burioni non ha fatto considerazioni nel suo tweet. Ha AFFERMATO che ci sarà pure il panico, ma chi muore muore di COVID e non di panico. Ieri 560 morti, UN QUARTO di tutte le morti giornaliere in Italia. Sottolineo: UNA SOLA patologia ha fatto un quarto di morti, rispetto a TUTTE le altre patologie, che tra l'altro perla maggior parte non sono contagiose.

Ritratto di skuba2017

skuba2017

Mer, 11/11/2020 - 11:28

Perchè non viene ammesso che la gente che muore + dell'80% muore per cause non COVID?? I PS sono presi d'assalto per gente che fà allarmismo e io lo posso testimoniare visto che porto gente asintmatica che vuole farsi ospedalizzare perchè ha paura o perchè la guardia medica o il medico di base dicono di ospedalizzarsi per fare tampone e lastra. Quindi ..........

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 11/11/2020 - 11:36

Era ora. Questo qui passa praticamente tutto il suo tempo in comparsate tv, interviste, post su twitter & facebook, proclami ai telegiornali e nei talk show e quant'altro. Quanto tempo gli rimane per stare in corsia tra i malati di covid (o di qualsiasi altra cosa)? e quanto ancora gliene rimane per informarsi, leggere gli studi piu' recenti? Credo che la risposta sia scontata: zero.

LUCATRAMIL

Mer, 11/11/2020 - 11:40

per avere info statistiche sull'andamento del virus a Milano, basta viverci e far funzianoare occhi ed orecchie: due settimane fa il rateo di Sirene Ambulanze/ giorno che sentivo da casa/telelavoro era tornato ai livelli di Marzo (diciamo una ogni 15', per capirci), da Giovedì il rateo è calato ed è ormai a livelli fisiologici. A breve ci sarà un calo degli ospedalizzati, in città. Male ha fatto Mediaset a far vedere le trasmissioni di Scotti senza avvisare che erano registrate. I meno attenti avranno pensato che col virus si può presentare....

Italy4ever

Mer, 11/11/2020 - 11:42

Gabriele184: Purtroppo quanto scrivi corrisponde alla realtà. La gente è costretta alla condanna alla clausura perché in 5 mesi nulla è stato fatto per evitare i problemi si una seconda ondata. Zecca: Bravo! Il governucolo é incapace di organizzarsi e i cittadini pagano con la vita (i malati in generale!!! Non esiste solo il Covid) e i sani sono privati della libertà. Tipico ragionamento da Komunista!!! Se tu sei felice di retare recluso a me va bene, fatti andare bene che c'è gente che non è più disposta a rinunciare alla propria vita sociale per colpa di un governucolo incompetente!!!

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 11/11/2020 - 11:44

@Zecca Quindi per lei la sanita era preparata? specialmente per il secondo round attuale? Quelli che ora piangono per i posti letti mancanti sono gli stessi che prima li hanno tolti e, ne sono certo, tra questi ci sono i campioni ora acclamati.PS Erano tutti cosi certi che fosse preparata che si sono dati ai bonus a destra e a manca oltre che a scrivere libri. Anche questo non è un discorso difficile, anzi facilissimo considerando che sono fatti e non becero campanilismo politico.

antonmessina

Mer, 11/11/2020 - 11:47

burioni... protagonista tv e media..inutile per tutto il resto

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 11/11/2020 - 11:47

moshe 11:19 - Perfettamente d'accordo, l'ho detto anch'io diversi mesi fa. Purtroppo dobbiamo fare i conti con una presunta scienza al servizio della politica. Dovrebbe invece parlare solo l'ISS a livello nazionale e l'OMS a livello internazionale ma abbiamo visto che anche quegli organismi non sono esenti da interessi politici. Anzi. La vergogna continua...

marcoda

Mer, 11/11/2020 - 11:56

Il SanRaffaele, quello del virus morto ? Quell'ospedale fa paura.

IronHandIronHead

Mer, 11/11/2020 - 11:56

Tra 5 anni o tra 10 gli storici tratteranno questo periodo alla stregua del terrorismo rosso degli anni 70. Sicuramente esiste un nuovo virus, sicuramente ha generato un picco di mortalità tra marzo e aprile, sicuramente la "seconda ondata" porterà nuovi decessi. Ma...Lo stesso ISS indica che un 62% dei decessi è avvenuto con quadri medici compromessi ovvero con 3 o più patologie, lo stesso ISS e l'ISTAT indicano l'eccesso di mortalità ad un fenomeno di harvesting.

gcf48

Mer, 11/11/2020 - 11:57

Arslan guardi che il san raffaele non per i vip. Mia mamma è stata ricoverata due volte in camera comune e aveva come compagna una volta una napoletana e l'altra una siciliana. IO stesso per un grave problema sono stato una settimana in rianimazione e 3 settimane in camera comune. E non abbiamo pagato una lira

IronHandIronHead

Mer, 11/11/2020 - 11:57

Quindi l'emergenza andava e va risolta sul piano medico clinico. Non su quello comportamentale, che non serve, se non nel lavarsi e disinfettarsi le mani, indossare le mascherine al chiuso e stare a casa se ammalati. Ovvero basta rinforzare le TI, assumere più medici e precettare i medici di base a fare i medici (visite domiciliari/cure domiciliari/tamponi a casa) oltre a dare maggiore disponibilità oraria. Perché ad esempio i reparti medici delle FFAA non sono dispiegati sul territorio sotto il comando delle ASL o degli Ospedali civili? Sono circa 5000 effettivi, preparati e competenti. Non sgraverebbero la pressione?

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 11/11/2020 - 11:59

Luca63, ma quanti di questi decessi sono dovuti SOLO al virus?

Italy4ever

Mer, 11/11/2020 - 11:59

Luca63: Francamente la domanda sorge spontanea... Tutti questi morti sono deceduti PER Covid o CON Covid??? E' noto che gli ospedali intascano soldi per i decessi Covid e quindi mi viene il dubbio che ci possano essere positivi asintomatici deceduti per qualche altra patologia iscritti nei decessi Covid. Non sono negazionista, semplicemente è noto come i soldi facciano girare il mondo. Continuo a pensare che non ci sia chiarezza.

IronHandIronHead

Mer, 11/11/2020 - 12:00

Quando si mette l'accento sul comportamento delle persone e non sulla soluzione tecnica-operativa di un problema, ovvero quando la si butta in politica, allora è chiara la volontà di drammatizzare per nascondere le proprie incompetenze. Possibile che non ci ricordiamo i commenti dei gerarchi alla sconfitta di El Alamein. L'addossarono alle spalle di coraggiosi soldati, quando in realtà mancavano preparazione, abnegazione e capacità negli alti comandi e a Roma. La Libertà non è mai merce di scambio con la salute, anzi ne è il suo prodromo necessario! Viva l'Italia Libera!!!

giangar

Mer, 11/11/2020 - 12:04

L'errore fondamentale di chi attribuisce il tracollo degli ospedali alle file di persone terrorizzate che si accalcano ai pronto soccorso sta, a mio parere, nel confondere ciò che accade "dentro" l'ospedale con ciò che accade "fuori". Gli ospedali tracollano perché i posti letto non sono sufficienti per tutti quelli che hanno bisogno di ricovero e perché in terapia intensiva ne muoiono tanti. Questo dipende dalla gravità dell'epidemia e non dal fatto che i pronto soccorso sono presi d'assalto. E' vero che molti al pronto soccorso sono presi dal panico, ma ne abbiamo visti anche molti cui viene applicata la bombola d'ossigeno già fuori dell'ospedale. Sono quelli che aspettano un ricovero e non credo che un infermiere o un medico diano l'ossigeno o un posto in reparto a chi è soltanto in preda al panico; come minimo sono persone che non saturano bene. Chi non ha nulla o può essere seguito a casa, ammesso che la rete territoriale lo consenta, viene rimandato a casa.

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 12:06

Cari complottisti e negazionisti del Covid posso capire che vi manca la sensibilità di rinunciare all'apertitivo piutosto che fare crepeare e soffrire gli altri. Ma non vi rendete conto che se la situazione non cambia gli ospedali diventano INUTILIZZABILI per qualsiasi patologia? Non ve frega niente dei malati di covid ma anche di quelli di cancro di infarto e di qualunque persona che in questo momento avrebbe dovuto fare un intervento chirurgico. Non ve ne frega niente degli operatori sanitari che rischiano la vita. Tornate a fare i complotti sulle scie chimiche vi prego e lasciate perdere argomenti più grandi di voi per rispetto delle persone che sono morte.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 11/11/2020 - 12:06

L'aggravamento della situazione è dato proprio dalla diffusione del terrorismo terapeutico. Età media dei decessi 81 anni, e tutta gente con altre patologie pregresse. Nel 2019 sono decedute in media, (dati Istat) 1772.6 persone al giorno. Nessuno allora assaltava i pronto soccorso.

libero.pensatore

Mer, 11/11/2020 - 12:12

I 560 morti di ieri non sono morti solo per il Covid ma la maggior parte di loro per patologie pregresse! Purtroppo sarebbero morti lo stesso nel giro di pochi giorni! Il Covid è se mai un acceleratore!!!

onurb

Mer, 11/11/2020 - 12:16

Luca63. Burioni non ha risposto a ciò che ha detto Bassetti. Questi ha detto che gli ospedali si riempiono di gente terrorizzata, mentre l'altro ha detto che coloro che muoiono è a causa del covid. L'unica relazione che vedo tra le due affermazioni è che, se gli asintomatici o coloro che hanno sintomi banali (mal di testa, raffreddore, mal di gola) non affollassero i pronto soccorso, probabilmente qualcuno di quelli che muoiono a causa del covid potrebbero essere salvati perché curati meglio .

Libertà75

Mer, 11/11/2020 - 12:24

e finalmente qualcuno mette a taciere i negazionisti veri, quelli che terrorizzano negando un approccio positivo e curativo alla malattia.

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 12:56

caro libero.pensatore io ho 42 anni mai ricoverato in vita mia NESSUNA malattia pregressa, il covid mi ha attaccato i polmoni e i reni sono vivo per miracolo. è vero che non so morto ma stavo per morire SOLO per Covid ok?

fabioerre64

Mer, 11/11/2020 - 12:58

@Luca63, il tema riguardante i morti non è così semplice, sapremo di più quando ci saranno i dati Istat relativi a tutti i morti in Italia. Mi spiego meglio, se in Italia ci sono circa 1.800 morti al giorno non è che ieri perché sono morte 560 persone di covid ci sono stati 2.360 morti, non funziona così, gran parte di queste morti fanno parte dei circa 1.800 morti/giorno in Italia. Si tratta di persone la cui età media corrisponde alla perfezione all'età media di vita in Italia (circa 81-82 anni). Io sono convinto che alla fine del 2020 il totale dei morti in Italia non si discosterà molto dal totale del 2019 e degli anni precedenti.

Leo6776

Mer, 11/11/2020 - 13:01

Luca63 Buona considerazione, però .....se si potesse andare a controllare, si scoprirebbe che, molto probabilmente, il 96.6% erano ultra ottantenni con almeno una patologia (ma più della metà (64.3%) con 3 e più patologie). Del rimanente 3.4%, si scoprirebbe che erano praticamente tutti oltre gli 80 anni. La vecchiaia non è una patologia, ma si è da sempre morti con essa. I dati percentuali sono dell'Istituto Superiore della Sanità

Arslan

Mer, 11/11/2020 - 13:05

libero.pensatore...la sicurezza che i morti di ieri sarebbero morti nel giro di pochi giorni, a lei, chi gliela dà? Quindi, ciò che affermano i medici ospedalieri e che negano gli "aziendalisti" del San Raffaele (che probabilmente vivono in una realtà tutta loro) sono fandonie?

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 13:09

ripeto per l'ennesima volta non è terrorismo il virus c'è ed è pericolo. se si continua a ragionare dicendo oppure non andiamo da nessuna parte e non ne usciremo mai

Luca63

Mer, 11/11/2020 - 13:11

Italy4ever. Per l'esperienza che ho vissuto personalmente (i miei genitori) la scorsa primavera, posso dire che le morti covid sono sottistimate. Numerose persone che conoscevo sono morte di covid (sintomi evidenti) ma senza tampone e quindi fouri dal conteggio ufficiale. E poi basta con la tiritera: avevano altre patologie. Primo perchè l'avere altre patologie non svaluta del tutto la vita umana (se così fosse gli anziani con patologie li sopprimiamo così facciamo prima e risparmiamo in pensioni e spesa sanitaria). Poi, aver altre patologie e il COVID che ci fa morire, significa morire di COVID. Sarebbe come dire che nell'attentato delle torri gemelle sono morte 100 persone. Le altre 2300 erano anziani o avevano altre patologie.

Leo6776

Mer, 11/11/2020 - 13:25

78fede78 Caro catastrofista, non te ne frega niente di tutti quei padri di famiglia che, non lavorando, non sanno con che soldi fare la spesa ? Non te ne frega niente di tutti quei ragazzi che si stanno suicidando ? Non te ne frega niente di tutti quei bambini/adolescenti (71%, dati ISS) che hanno sviluppato problemi psicologici grazie al lockdown ?

Curro

Mer, 11/11/2020 - 13:34

Caro Luca63, non si tratta di svalutare la vita umana sottolineando che il covid ha un target ben preciso, il più facile, le persone anziane e quelle con altre gravi patologie in atto. Lo si era capito fin dall'inizio ma anziché proteggere le persone deboli si è cercato, almeno a parole perché i fatti non dicono esattamente questo, di proteggere tutti e quindi, in realtà, nessuno. Questo andava fatto, proprio per il rispetto della vita degli anziani e delle persone fragili. Invece? Si è proceduto col terrorizzare la gente e si sta avendo il logico collassamento delle strutture. Io sto facendo il mio covid da paucisintomatico a casa da solo.

Italy4ever

Mer, 11/11/2020 - 13:43

Luca63: Ribadisco di non essere un negazionista e anche io conosco persone che hanno perso i genitori, o comunque dei parenti, lo scorso marzo/aprile a causa del Covid. Probabile che allora i decessi siano stati sottostimati. Ma la situazione adesso è diversa in quanto vige la regola del "record dei tamponi giornalieri" pur di trovare positivi. Ed è ora che mi chiedo quanto siano effettivi i decessi PER covid, che sono indicati anche in persone malate terminali destinate, purtroppo, a morire a breve indipendentemente da questa infezione.

carpa1

Mer, 11/11/2020 - 13:46

Avrebbe dovuto semplicemente dire la verità dicendo che Bassetti, come Zangrillo, hanno ragione a sostenere che la gente è presa dal panico ma completando questa ragione aggiugendo che il motivo sta nel fatto che assistenza e cure territoriali da parte dei medici di base è quasi totalmente assente; e sottolineo quasi solo per non fare torto a quei rari medici che fanno effettivamente il loro lavoro dal momento che la maggior parte non visita a domicilio ma si limita, quando va bene, ad un'assistenza "telefonica" (tanto varrebbe si associassero in un'app che ti pone le domande sui sintomi e ti invii poi via email o whatsapp le prescrizioni del caso). Come sono lontani i tempi in cui il medico di famiglia inforcava la bicicletta e ti veniva in casa, magari anche alle 3 di notte, perchè un tuo bambino aveva il respiro affannoso o la febbre a 38!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 11/11/2020 - 13:47

Non ci vuole un genio per capire che per quelli come lui, il virus e' l'Eldorado. Da quando e' iniziata questa storia, una pletora di "virologi" (o presunti tali...) non fa altro che andare in televisione, pontificare nei talk shows (dietro cospicuo compenso, sia chiaro), rilasciare interviste ai preoccupatissimi giornaloni che un giorno si e l'altro pure ospitano gli sproloqui di questi signori come se fossero l'oracolo di  delfi, e via discorrendo. Parliamoci chiaro, questi qui che sono di colpo diventati famosi come delle rockstar e anche di piu' vorrebbero che il virus e l'epidemia durasse per sempre, per godere per sempre di tutti i privilegi e della fama che hanno acquisito grazie al Covid.

Italy4ever

Mer, 11/11/2020 - 13:52

78fede78: mi spiace per quello che ti è successo. Un amico di 43 anni in perfetta salute e controllato periodicamente, in quanto giocava a calcio amatoriale, si è accasciato a terra ed è morto per un infarto. Comprendo che l'infarto non è contagioso, ma lui E' MORTO "SOLO" PER INFARTO. Un'amica è deceduta qualche anno fa per un cancro al cervello, aveva 38 anni. Cancro non contagioso, ma lei E' MORTA "SOLO" PER CANCRO. Ormai ci sono i morti di Serie A per Covid ed i morti di Serie B per altre patologie. Alla fine chi se ne frega se spesso i decessi per infarto o cancro o incidente automobilistico interessano spesso fasce più giovani rispetto a quelli Covid... Tanto non sono contagiosi.

Arslan

Mer, 11/11/2020 - 14:13

Se la "realtà" che vive il San Raffaele è diversa da quella descritta da Burioni, perchè non risponde agli appelli degli ospedali che, invece, la stanno vivendo? L'ospedale di Monza, ad esempio, ha rilasciato un accorato appello di aiuto agli ospedali vicini. Perchè il San Raffaele non si accolla i malati di covid di Monza (o del Niguarda, addirittura nella stessa città)?

fabioerre64

Mer, 11/11/2020 - 14:17

@78fede78, vorrei vedere se tu fossi proprietario di un bar o un ristorante come ragioneresti, continui a parlare di aperitivi, a parte il fatto che è quasi un mese che aperitivi non se ne possono più prendere, come che fossero la causa di contagio. Io ho preso il covid, sono ancora in isolamento, in un momento che stavo facendo casa-ufficio, ufficio-casa e, a parte persone per lavoro avevo avuto contatti solo con la mia compagna che ho poi contagiato, non ho idea del modo in cui mi sono contagiato e non mi interessa nemmeno, di sicuro non l'ho preso al ristorante, al cinema, al bar, a teatro o in palestra. Te l'ho già detto tu sei stato molto ma molto sfortunato ma comunque sei vivo perché a 42 anni senza patologie pregresse NON si muore di covid.

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 14:33

Luca63 hai perfettamente ragione caro iLeo6776 innanzitutto io non sono catastrofista ma differenza di voi che parlate sulla base di fake news che trovate su Facebook, ma parlo della CATASTROFE reale che ho vissuto sulla mia pelle e per questo merito rispetto. dei bambini che fanno i capricci perchè per qualche mese non possono giocare a calcetto NON me ne frega nulla. il diritto al lavoro voglio ricordare che viene DOPO il diritto alla salute. chi viveva producendo o commercializzando amianto negli anni 80 sicuramente avrà perso il lavoro ma per ovvi motivi quel tipo di lavoro non si poteva fare. Nella follia dei negazionisti continuo a non capire qual'è la loro soluzione. Nessun lockdown? Ristoranti aperti h24? E con gli ospedali pieni come la mettiamo?

Arslan

Mer, 11/11/2020 - 14:41

Italy4ever: guardi che preoccuparsi per i malati di covid equivale a preoccuparsi per gli infartuati o per chi ha un incidente, perchè se ad uno prende un infarto, ha bisogno di una angioplastica urgente e quindi di un posto in terapia intensiva, ma il posto non c'è perchè la TI è satura di pazienti covid, l'infartuato muore. Se un ragazzo, immune al covid, fa un incidente stradale e solo il mantenimento in terapia intensiva può farlo sopravvivere, ma tutti i posti sono occupati da pazienti covid, il ragazzo muore.

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 15:01

Cosa c'è di quello che ha detto arslan64 che non capite? la mia compagna lavora nel settore ospedialiero è la situazione è esattemente quella descritta da arslan Fabioerre64: in realtà ho scoperto che se fossi morti mi avrebbero conteggiato come una persona morta CON malattie pregresse. Non pensiate che per malattie pregresse ci siano solo cose gravissime come cancro eccetera. io con i miei 15kg in più sarei stato considerato paziente sovrappeso e quindi CON patologie pregresse. e quindi per questa contorsione mentale che fanno i complottisti io sarei comunque dovuto morire a breve per i miei 15kg di sovrappeso anche senza covid. Capite che non regge? Tra le malattie pregresse più diffuse tra i decessi covid ci sono ipertensione obesità e diabete. Almeno il 75% degli italiani ne ha almeno una di queste e non sono di certo patologie mortali almeno nell'immediato.

Leo6776

Mer, 11/11/2020 - 15:09

78fede78 Lei non è un catastrofista come noi non siamo negazionisti. Nessuno mette in dubbio che il Covid esista. Per il resto ha detto tutto. Non gline frega niente di nessuno. L'esempio della fabbrica di amianto che ha chiuso è demenziale. Qui non si parla di qualche centinaio di posti di lavoro che partono, si parla di milioni. Un tantino diverso. Nessun problema al suo menefreghismo, arriverà anche per lei il momento che a fine mese non arriverà niente, stipendio statale o pensione che sia. Poi ci perdoni se non ce ne fregerà un xxxxx dei suoi piagnistei

fabioerre64

Mer, 11/11/2020 - 15:49

@78fede78, ho 56 anni e prendo la pastiglia per la pressione da 15 anni circa, quindi sono iperteso, adesso ti dico come ho fatto il covid: 1 giorno e mezzo di febbre con punta massima di 37,8, male alla schiena per 3 giorni, tosse per 10 giorni; medicine prese: 3 tachipirine, 3 aspirine, sciroppo per la tosse e antibiotico veloce (3 giorni) che non volevo prendere ma il mio dottore ha insistito solo perché avevo la tosse che poteva trasformarsi bronchite. Questo è quanto ma non è che io sono stato fortunato, per niente, considera che vivo in un paese di circa 10.000 abitanti e il covid da marzo ad oggi lo abbiamo preso in circa 150 persone, quindi sono stato già sfortunato a prenderlo. La mia compagna, 54 anni, stessi miei sintomi con l'aggiunta della perdita del gusto. Pertanto non puoi pensare che la tua esperienza sia la normalità, tutt'altro è un caso più unico che raro e per casi unici e rari non si può chiudere una nazione intera.

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 15:49

piangistei? arrivate a dire che è stato in coma 1 mese intubato piagnucola? vorrei vedere Leo6776 al posto mio. Continuo ad aspettare una soluzione concreta alternativa al lockdown da parte di chi minimizza la pandemia. demenziale lo dici a qualcun altro: se il tuo lavoro non è compatibile con la salute pubblica non lo puoi più fare. Fattene una ragione

Leo6776

Mer, 11/11/2020 - 17:58

Se Leo6776 si fosse trovato nella tua situazione e ne fosse uscito fuori come te, ora si comporterebbe come Fabioerre64 (il post sopra il tuo ultimo), e cioè con dignità e senza nessun sciocco piagnisteo. La soluzione ? Te l'ha scritta Cicaladorata, terzo post dall'alto. Semplice ed efficace. Se il mio lavoro non è compatibile con la saluta pubblica e lo stesso per milioni di persone, chi pagherà le tasse per permettere agli impiegati pubblici e pensionati di ricevere l'assegno/bonifico a fine mese ? Siamo tutti sulla stessa barca, se questa affonda andiamo tutti giù, anche tu.

IronHandIronHead

Mer, 11/11/2020 - 18:04

Vediamo di capirci: è l'Istat e l'ISS a dire che c'e' stato un fenomeno di "harvesting" durante i mesi di marzo e aprile. Leggetevi il loro rapporto. Poi trovate un rapporto che correla la riduzione del rischio di mortalità con le scelte fatte ad oggi dal nostro governo o anche da quello francese. Sapete: non c'e'. Ci sono modelli matematici farlocchi e sbagliati. C'e' e ci continua ad essere una comunicazione ossessiva e violenta. A marzo se io andavo a correre nel bosco dietro casa ero un untore. Vi rendete conto dell'idiozia medico-scientifica di tale assunto. Per altro Burioni e Speranza a febbario 2020 da Fazio dicevano di stare tranquilli: avevamo un super SSN. Si è visto! Il C19 ha solo dimostrato che l'organizzazione Social-Democratica della Res Publica è banalmente fallimentare. Ma mi darete del complottista, del negazionista, del reazionario. Pazienza: la Storia separerà la pula dal grano!

Gianca59

Mer, 11/11/2020 - 18:30

Che non conosca la realtà l' abbiamo capito da quando ha detto che il virus non sarebbe mai arrivato in Italia......

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 18:42

fabioerrore NON è stato intubato 1 mese a rianimazione. Alla madre di fabioerre non le hanno detto signora per suo figlio non c'è più nulla da fare. e dopo tutto quello che mi è successo ho tutto il diritto di contestare chi nega o minimizza la pademia. VERGOGNATEVI

ilrompiballe

Mer, 11/11/2020 - 18:43

78fede78 : Le do una brutta notizia. Nella storia non si è mai visto uno stato sconfiggere un'epidemia. Da che sono al mondo ho visto tifo,asiatica,e varie, con cadenza più o meno decennale,col loro corollario di migliaia di morti. Questa non è diversa e farà il suo tragico percorso quali che siano i nostri interventi. Purtroppo la vita comprende anche la morte : se ne faccia una ragione e cerchi di vivere al meglio, cosa che le auguro di cuore.

giovanni951

Mer, 11/11/2020 - 18:46

perché prima nessuno finiva al cimitero?

giovanni951

Mer, 11/11/2020 - 18:48

c’é sanitá e sanitá e in Lombardia vengono 160.000 persone ogni anno per farsi curare. Il problema, purtroppo, sono i tempi di attesa per le visite specialistiche

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 18:52

Come posso rispettare i negazionisti? ruggerobarretti sono i negazionisti a non avere futuro. Siete arrivati ad affermare che le ambulanze girano a vuoto per creare allarmismo e le persone che ci sono dentro sono figuranti

78fede78

Mer, 11/11/2020 - 18:57

i cinesi paradossalmente ci sono riusciti. non vi viene il dubbio che forse ascoltano le regole senza fare i fenomeni come voi?

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 11/11/2020 - 19:33

Ma Burioni non era quello del rischio'Zero' in Italia?

Leo6776

Mer, 11/11/2020 - 19:44

e continui con il tuo patetico piagnisteo .... ma vergognati tu. Forse in Cina, dopo essersi resi conto che il virus uccideva prevalentemente gli ultra vecchi con diverse patologie, hanno deciso di seguire il modello Svedese, "libera tutti" e senza più nemmeno un tampone, e chi sa autogestirsi nella prevenzione bene, agli altri tanti auguri per la guarigione o per la prossima vita. Nel frattempo l'economia cinese sta andando a gonfie vele. Te l'ho detto e te lo ripeto: se la barca affonda, alla fine in acqua ci finisci anche tu. Lo capisci questo ??? Non sarai tra i primi, ma alla fine affoghi anche tu

Leo6776

Mer, 11/11/2020 - 19:56

e continui a darci dei negazionisti ..... ma ci fai o ci sei veramente ??? Te lo ripeto di nuovo: nessuno sta negando l'esistenza del covid. Ci sei fin qui ? Aspetta, te lo ripeto: nessuno sta negando l'esistenza del covid. Okay, l'hai capito ??? O te lo devo ripetere ancora ??? Stiamo solo cercando di farti capire che se la cura/prevenzione finirà per uccide mille/10mila/100mila volte di più del virus, tanto vale tenerci il virus e cercare di convincere le persone a rischio a fare di tutto per non esporsi a questo, permettendo a tutti gli altri di continuare a vivere/lavorare/studiare/pagare le tasse così che non crolla tutto. Non è così difficile, rileggilo parecchie volte e vedrai che comincerai a vederci la logica