Santi Pio e Amedeo, Fedez fobia e Lerner: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: la grillina e Speranza, lo scandalo magistratura e gli sbarchi

Santi Pio e Amedeo, Fedez fobia e Lerner: quindi, oggi...

- finalmente Pio e Amedeo si prendono la briga di dire in diretta di fronte a 4 milioni di italiani che “il politicamente corretto ha rotto il c…”. E se c’è qualcuno che si lamenta, ha rotto le scatole pure lui

- non si capisce perché al concerto del primo maggio una, dopo aver stonato come una campana, debba togliersi il top per mostrare il seno arcobaleno. Repubblica titola: “Inni all’amore e alla libertà”. Ma che c’entra col lavoro?

- Fedez fa la sua sparata dal palco del concertone. Due parole sui lavoratori dello spettacolo, poi un monologo sul ddl Zan e la Lega che non ha alcun senso. Ma non perché non possa dire quelle cose eh, facesse lui. Ma che senso ha parlare dei gay quando il focus dovrebbe essere l'occupazione? Lo scolaro ha sbagliato tema. E ormai s'accanisce così tanto spesso sulla Lega che non vorrei ne fosse nata una fobia...

- cari miei scandalizzati di professione. Sulla vicenda Rai-Fedez il problema non sono le telefonate, la richiesta di adeguarsi al sistema o di evitare di dire certe il cose. Il progblema, caro Fedez, è che per garantire la libertà (di tutti) su quel palco insieme a te doveva essere invitato anche il senatore Pillon

- il giorno dei lavoratori giustamente i No Tav si mettono a picchiare gli agenti. Ma in fondo è giusto così: fare a cazzotti ormai è diventato il loro mestiere

- Gad Lerner s’arrabbia con Repubblica perché ha accostato Lotta Continua al terrorismo rosso degli anni ’70. Ah no? Che faceva, Lc, pubblicava ricette di cucina?

- boom di sbarchi in poche ore. Resta da capire se Salvini è contento di avere temi con cui far traballare il governo o se piange per dover ingoiare rospi e porti aperti. L’unica cosa certa è che per ora Meloni banchetta contenta coi voti della Lega

- lo scandalo magistratura si allarga sempre più. E pian piano tutti i giornali iniziano a dargli il giusto peso dopo aver tenuto tutto in un cassetto. Il dramma è che se la punta dell’iceberg fa schifo, immaginate cosa potrebbe esserci sotto