Sassari, circo riempie la città di manifesti. Interviene la polizia municipale

La polizia ha contestato ai titolari del circo l'affissione abusiva di manifesti che promuovono lo spettacolo sui muri della città elevando sanzioni di oltre 2mila euro

Sassari, circo riempie la città di manifesti. Interviene la polizia municipale

Aveva affisso in diversi punti della città i manifesti pubblicitari, un circo, con tanto di tigre in primo piano e con le date degli spettacoli ( dal 17 ottobre al 4 novembre prossimi). Peccato, però, che i circensi lo avessero fatto senza le dovute autorizzazioni comunali. Per questo sono state elevate, da parte della polizia locale ai titolari del circo, sanzioni per oltre 2mila euro e l'obbligo di togliere i manifesti a proprie spese. Il fatto è accaduto a Sassari.
Come si vede nelle foto, diverse erano le locandine affisse per le strade del capoluogo sardo. Da via Milano a via Rizzeddu, da via Sicilia a via Pinna oltre alle zone periferiche della città.



L'operazione messa in atto rientra nelle misure contro il degrado portate avanti dal Comune con la collaborazione del comando di polizia locale. Gli agenti hanno contestato ai titolari del circo l'affissione abusiva di manifesti che promuovono lo spettacolo sui muri.

Sul sito istituzionale del Comune di Sassari, infatti, ci sono delle regole ben precise da rispettare per chi vuole farsi pubblicità. Di certo non è possibile affiggere i manifesti liberamente per strada. "La diffusione di messaggi pubblicitari può avvenire esclusivamente attraverso i mezzi pubblicitari, gli impianti e i siti di propaganda e pubblicità, definiti ed individuati dal Comune. È vietata, al di fuori delle ubicazioni previste dall’amministrazione, l’installazione di qualsiasi forma pubblicitaria sui muri perimetrali dei fabbricati, sui muri di cinta o recinzioni in genere, sulle cancellate e sulle aree private, visibili da vie e spazi pubblici." dice il regolamento in vigore dal 1996, pena una sanzione. Probabilmente i circensi non avevano fatto i conti con le regole ferree di Sassari, ma d'ora in avanti, forse, avranno capito che prima di affiggere un manifesto bisogna chiedere l'autorizzazione al Comune.

Commenti