SCHEDA / Le 35 grotte di Palinuro

Sono più di 35 le insenature sottomarine nella zona di Capo Palinuro, uno dei principali punti d'interesse speleomarino di tutto il Continente

SCHEDA / Le 35 grotte di Palinuro

Una grande attrazione per turisti e subacquei. Un gioiello che oggi si è trasformato nello scenario di una tragedia. Capo Palinuro è un caratteristico promontorio calcareo a picco sul mare; il suo perimetro è delineato da possenti pareti rocciose che, da altezze che in alcuni punti superano i 200 metri, prosegue al di sotto della superficie del mare per circa 50 metri.

Le cavità segrete della zona sono molte: le 35 grotte di Capo Palinuro rappresentano uno dei principali punti di interesse speleomarino di tutto il Continente. La più conosciuta e visitata è la "Grotta azzurra", lunga 85 metri e larga 90, che si trova all’altezza di Cala Guarracini. Un'altra grotta molto conosciuta è quella "d’Argento" che si trova più a Sud. Sono molto note anche la "Grotta dei Monaci" e la "Grotta Preistorica o delle Ossa", i cui sedimenti fossili testimoniano la frequentazione di uomini primitivi. E poi la "Grotta del Sangue", quella in cui oggi è avvenuta la tragedia dei quattro sub romani, così chiamata per l’intenso rosso che si accende sulle sue pareti.

Commenti