Lo schianto contro il passaggio a livello: morte due soldatesse Usa

La vettura su cui viaggiavano le due soldatesse americane si è ribaltata nei pressi di un passaggio a livello alla periferia Sud di Catania. Le vittime avevano 18 e 30 anni

Lo schianto contro il passaggio a livello: morte due soldatesse Usa

Due soldatesse americane, Darika S. (30 anni) e Raquel J. (18 anni), sono morte in un incidente stradale nei pressi di un passaggio a livello alla periferia Sud di Catania. Le vittime, in servizio alla base Usa di Sigonella, sono sbalzate fuori dall'abitacolo della vettura su cui viaggiavano dopo aver impattato contro un pilone in cemento armato.

L'incidente

L'incidente sè avvenuto attorno alle ore 5.40 di domenica mattina, nei pressi del carcere Bicocca, alla periferia Sud di Catania. Le due soldatesse americane stavano rientrando alla base militare USA di Sigonella quando l'auto su cui viaggiavano, un'Alfa Romeo 147, si è schiantata contro un pilone in cemento armato a sostegno della barra di stop del passaggio a livello di via Passo del Fico. Le giovani donne sarebbero balzate fuori dall'abitacolo a seguito del violentissimo impatto finendo entrambe riverse sull'asfalto. A dare l'allarme al 112 è stato un passante ma, nonostante l'arrivo tempestivo dei soccorsi, della Municipale di Catania, dei Vigili del Fuoco e dei carabinieri, per le vittime non c'è stato nulla da fare: sono morte su colpo.

"Incidente autonomo"

Da una una prima ricostruzione dell'accaduto, sembrerebbe che l'incidente sia avvenuto in modo "autonomo", ovvero, per eccesso di velocità. "Le vittime - fanno sapere dall’ufficio stampa del Comune di Catania in una nota inviata al quotidiano La Stampa - sono state sbalzate fuori dall'abitacolo, per l’urto violentissimo con un pilone in cemento armato a sostegno della sbarra di stop; questo ha fatto capovolgere e accartocciare l’auto, un’Alfa Romeo 147 su cui viaggiavano, presumibilmente ad alta velocità, di ritorno verso la base militare". Sarà compito delle autorità deputate alle indagini fare chiarezza sulla dinamica dello schianto.

Il cordoglio dei colleghi

Le salme delle due ragazze sono state trasferite all'obitorio della base di Sigonella. "La nostra comunità è profondamente rattristata dalla tragica perdita di questi nostri commilitoni - ha dichiarato il comandante Usa di Sigonella, Kevin Pickard, in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa americano della base -.Mancheranno molto ai loro amici, ai loro colleghi e alla leadership della Nas (Naval air station, ndr) Sigonella. Nell'affrontare insieme questa situazione, stiamo fornendo tutto il supporto necessario alle loro famiglie nonché ai loro amici e colleghi".

Commenti