Scoppia terremoto nell'Anm: a un passo dallo scioglimento

Bufera dopo la pubblicazione di alcune conversazioni del "caso Palamara": si dimettono presidente e segretario

Terremoto nella giunta dell'Anm. I componenti della corrente di Area e di Unicost, compresi il presidente Luca Poniz (Area) e il segretario Giuliano Caputo Unicost) hanno lasciato l'organo dell'associazione nazionale magistrati dopo la pubblicazione delle ultime intercettazioni che riguardano l'inchiesta che ha travolto l'ex presidente dell'Anm Luca Palamara e che coinvolgono anche Area. Oggi la riunione del Comitato direttivo centrale è andata avanti per quasi dieci ore. Le toghe si sono riaggiornate per lunedì 25 alle 19.

Con le dimissioni dei componenti di Area e Unicost, le correnti rispettivamente del presidente Poniz e del segretario Caputo, la giunta rischia lo scioglimento. I gruppi si sono dati 48 ore di tempo per tentare una ricomposizione che consenta di arrivare a ottobre, quando si voterà (il 18, 19 e 20). Magistratura indipendente, gruppo che aveva lasciato la giunta unitaria lo scorso anno, aveva chiesto che si votasse prima ritenendo "delegittimata" l'attuale giunta, già in regime di proroga dopo lo slittamento del voto, originariamente previsto a marzo, a causa dell'emergenza sanitaria, e denunciando la mancanza di una presa di posizione netta di quanto emerso dalle ultime intercettazioni, nelle quali compaiono i nomi di esponenti di Area, rispetto a quanto accaduto un anno fa, con lo scandalo sulle nomine e la bufera che ha travolto il Csm.

Un'accusa respinta con forza dal presidente Luca Poniz che ha rivendicato "una posizione politica chiara" e replicato che "Mi non ci può incalzare su una presunta contraddizione". La segretaria di Magistratura Indipendente, Paola D'Ovidio, ha negato che ci sia stato "lo stesso rigore" e ha invece denunciato "un metodo diverso" nella gestione delle situazioni, citando a esempio il mancato coinvolgimento dei probiviri sui fatti recenti, al contrario di quanto accaduto a maggio dello scorso anno, quando tutti i magistrati coinvolti furono deferiti davanti al collegio. Da parte sua il segretario, Giuliano Caputo, ha sottolineato che "quanto emerso ora è molto diverso da quanto accaduto lo scorso anno, ma sono fatti che noi non ignoriamo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

MOSTARDELLIS

Dom, 24/05/2020 - 10:09

Giunta, correnti, area, comitato direttivo, … e meno male che i magistrati non dovrebbero avere sindacati. Tutte questi termini e scomposizione in segreteria, sotto comitati ecc. non ce li ha nemmeno il più grosso sindacato di lavoratori al mondo. E infatti non si tratta di un sindacato, ma qualcosa di ben diverso, è un organismo che poco ha a che fare con la magistratura e con l’amministrazione della giustizia. Nordio credo che lo dicesse già anni fa che questa “cosa” andava disciolta. E’ un potere nel potere, perché sappiamo che la magistratura non è solo il terzo potere dello Stato. In questi ultimi 30 anni abbiamo imparato che la magistratura (alcuni) ha amministrato e amministra la giustizia in nome prima a servizio del PC e ora non si sa bene con chi, ma comunque contro il centrodestra della politica italiana.

MOSTARDELLIS

Dom, 24/05/2020 - 10:12

Pietro Senaldi in un articolo di oggi su Libero, a proposito del processo a Salvini, dice: “Il Quirinale non ha risposto ufficialmente, perché l'inevitabile condanna presidenziale del comportamento dei giudici sarebbe stato l'anticipo di un verdetto di assoluzione e avrebbe interferito con le indagini.” E io aggiungerei: e allora? Qual è il problema? Se nella magistratura vi è una stortura clamorosa perché il Presidente della Repubblica – in quanto Capo del CSM - non dovrebbe intervenire? Anticipare un verdetto di assoluzione in una pantomima giudiziaria è una cosa sacrosanta. Anzi, a questo punto la magistratura dovrebbe ritirare tutte le accuse, avendo dimostrato che provengono da luride azioni politiche.

detto-fra-noi

Dom, 24/05/2020 - 10:13

Bravo Matteone: pur senza volere ne hai azzeccata una buona ...forse (perchè in queste situazioni non si può mai dire l'ultima parola). Comunque e sempre W l'Italia.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 24/05/2020 - 10:19

Forse dovrebbero cogliere l'occasione per lo scioglimento dell'ANM e di tutte le varie correnti interne. Serve qualcosa di più "credibile" completamente avulso da interessi politici e soprettutto un organo che sia in grado di operare e incidere pesantemente nei confronti dei magistrati che operano oltre le righe.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 24/05/2020 - 10:19

Tutto chiaro sotto la luce del sole! Il bello che si riuniscono per decidere chi fare fuori prima ,politicamente parlando,e quando non hanno alternative si dimettono per non essere indagati,cercando tempi più tranquilli per poter intervenire. Se il Presidente Mattarella,garante della Costituzione,non interviene con la massima celerità ci sarà un tale terremoto giudiziario che potrebbe minare gli stessi fondamenti sulla quale si basa la nostra società democratica(non quella intesa dal pd che viene plasmata a proprio uso e piacimento)

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 24/05/2020 - 10:19

Speriamo che queste dimissioni avvengano! Mai si è raggiunto un livello tanto basso di deligittimazione. I cittadini hanno perso ogni riferimento sulla giustizia. Occorre un reset. Abolire correnti e fazioni se si vuol salvare la giustizia e anche l'Italia. La riforma va fatta nel NOME del POPOLO SOVRANO avendo come stelle polari i giudici Falcone e Borsellino e mettere in atto i loro insegnamenti ed ideali. Potrebbero avviare il cambiamento i migliori saggi di ogni schieramento politico e poi dare voce al popolo con le elezioni, pure la politica non è da meno e non può sottrarsi al cambiamento se non si vuole distruggere ciò che si è fatto di buono nei dacenni passati, con modifica legge elettorale ( chi vince comanda ) senza essere ostaggi di partitini del 1% ed elezioni quanto prima. Ricordiamo che il tempo non è più dalla nostra parte, se non si fa ciò e presto rimane solo il baratro e la distruzione totale come una guerra persa e rovinosa.

Ritratto di Trinky

Trinky

Dom, 24/05/2020 - 10:20

L'Anm non si scioglierà mai, ci sono troppi interessi al suo interno, interessi di tutti i generi........

evuggio

Dom, 24/05/2020 - 10:22

finalmente si scopre il vaso di pandora! speriamo si concretizzi, un contributo al riavvicinamento alla carta costituzionale

VittorioMar

Dom, 24/05/2020 - 10:23

...ma non e' REATO GRAVE tramare contro lo STATO Costituito ??.....cosa prevede la LEGGE in questo CASO ??...mi piacerebbe conoscere i pareri di illustri Giuristi come il Dott. CASSESE e del Dott,NORDIO..

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 24/05/2020 - 10:26

che godimento! ma non illudiamoci ancora! le prime teste che stanno cadendo in queste ore, non sono che le teste piu deboli di tutto il sistema! è come licenziare un usciere di un colosso come google, o come hotel inn, un usciere che non provocherà nessuna chiusura nè tantomeno lo sfratto.... :-)

Nicola48ino

Dom, 24/05/2020 - 10:39

Parliamo male degli americani ma i giudici sono eletti dal popolo, solo la corte suprema è eletta dai rappresentati delle camere. Qui da noi se hai l'amico al posto giusto diventi procuratore capo. Poi solo in Italia le leggi s'interpretano a secondo dell'ideologia, negli altri paesi si applicano. Meglio che venga sciolta questa corporazione di non eletti che fanno bello e cattivo tempo a secondo come piace al loro pensiero che in mmaggioranza è rosso. Poi un giudice che dice che siamo tutti colpevoli fino a prova contraria la dice tutta della malattia magistraturiale. In God We Trust.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Dom, 24/05/2020 - 10:43

da come si comporta questa accozzaglia di gente arrivata lì per n partitica e non per merito, sembra più una setta intenta a perseguire i politici che non le sono funzionali che a esercitare il compito affidatole dalla Costituzione.....se si dimettessero in massa farebbero solo il bene di uno dei tre pilastri dello stato italiano

detto-fra-noi

Dom, 24/05/2020 - 10:48

FLEX 10:19 - Approvo in pieno!!!!!!

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Dom, 24/05/2020 - 10:57

Ma si, tanto interverrà il loro supremo garante e difensore, l'inquilino del colle, per fare in modo che ciò non accada. Inoltre palamara ha chiesto scusa a Salvini e ha detto che gli dispiace tanto e che non lo farà più e poi gli ha detto "e dai, facciamo pacina".

ROUTE66

Dom, 24/05/2020 - 11:01

Questi signori PARLANO SEMPRE di indipendenza dalla POLITICA. MA QUELLO CHE VERAMENTE INTENDONO è UNA POLITICA AL LORO SERVIZIO. Facciamoci una domanda,perchè in questi 30 anni NESSUNO è RIUSCITO A PORTARE A TERMINE UNO STRACCIO DI RIFORMA.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 24/05/2020 - 11:04

Trinky Dom, 24/05/2020 - 10:20 Io spero che intervenga un commissariamento della magistratura;bisogna fare gli fare gli interessi dei cittadini anziché quelli dei magistrati.magistrati,e che diamine...

Antenna54

Dom, 24/05/2020 - 11:12

Ma l'ANM a che serve? Di cocnreto ed utile che han fatto fino ad ora? Chi li paga e cosa costano ai cittadini?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 24/05/2020 - 11:13

Nicola48ino Dom, 24/05/2020 - 10:39 Dicono che la nostra Costituzione sia la più bella del mondo,per molti, non per me. Fino a quando non verranno modificate la legge elettorale(dando pieno potere al popolo sovrano)e non ci saranno le elezioni dirette del Presidente della Repubblica e di tutti gli organi costituenti nella Magistratura non ci sarà futuro per i nostri figli.

edoardo11

Dom, 24/05/2020 - 11:15

Dobbiamo avere ancora fiducia nella magistratura?Possiamo avere fiducia?Quando si incrina un rapporto si insinuano i sospetti.Purtroppo ci sono molte crepe.

Ritratto di Adespota

Adespota

Dom, 24/05/2020 - 11:20

Sarebbe davvero auspicabile che il garante Mattarella anticipasse il sermone di fine anno a reti unificate per esprimere il dovuto disappunto su fatti di tale gravità. Ma, detto tra noi, non ci spero neanche un po'.

igiulp

Dom, 24/05/2020 - 11:35

Dopo queste esternazioni potremo andare a processo tranquilli... Per i verdetti si potranno usare le monetine a testa o croce, i dadi, le tre carte, la cabala e via discorrendo ma non una giustizia così male interpretata.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 24/05/2020 - 11:36

Sarebbe un'ottima notizia. Salari sospesi per tutti.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 24/05/2020 - 11:39

nordest Dom, 24/05/2020 - 10:26 Dal PdR Mattarella mi aspetto ancora un discorso fatto ad hoc per tutti i cittadini.Dubito che questo possa verificarsi,almeno fino a quando presiede l'importante carica istituzionale.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 24/05/2020 - 11:39

x Adespota: ok, tutto vero quel che dici, però con l'aggravante che Mattarella è il presidente del Consiglio Superiore della Magistratura!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 24/05/2020 - 11:40

Ridateci Cossiga ....

Papilla47

Dom, 24/05/2020 - 11:44

In nome del popolo italiano? E' l'unico soggetto che non c'entra affatto.

Jon

Dom, 24/05/2020 - 11:49

Scioglimento?? NO.LICENZIATI TUTTI.. Tramano contro la Democrazia, e mettono il paese su un Binario Morto dove elicotteri, finanzieri inseguono un runner sulla spiaggia, mentre a Castevolturno sversano luquami in mare senza che nessuno se ne accorga..!!

roberto mandelli

Dom, 24/05/2020 - 11:54

Licenziamento in tronco per discredito procurato a Organo FONDAMENTALE dello Stato.Questa è la mia reazione di pelle.Ogni altra soluzione è una toppa peggiore del buco.

Ritratto di giovinap

giovinap

Dom, 24/05/2020 - 12:01

solo cossiga avrebbe potuto mettere fine a questo scempio!

Giorgio Colomba

Dom, 24/05/2020 - 12:11

E ora chi rivolterà i rivoltatori di calzini?

Happy1937

Dom, 24/05/2020 - 12:17

E il CSM non batte un colpo?

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 24/05/2020 - 12:22

Scimmietta lo dico alla romana: ARIDATECE COSSIGA!!!

Albius50

Dom, 24/05/2020 - 12:40

Ma lasciamo perdere, questi domani otterranno una buona fornitura di ATTAK dai COMPAGNI & C. che è dal 2011 hanno la loro dose quotidiana assicurata.

Beatlesforever

Dom, 24/05/2020 - 12:41

Mattarella!!!! Travaglio!!!Giannini!!Scanzi!!!Gruber!!!bonafede!!! Siete tutti su Marte!!! Vergogna

Ritratto di asimon

asimon

Dom, 24/05/2020 - 12:44

tranquilli, statene certi che non si scioglierà un bel nulla, ora che ANM è completamente in mano alla corrente di Davigo e figuratevi voi se lasciano, non aspettavano altro

agosvac

Dom, 24/05/2020 - 12:50

Tempo fa sostenevo che la magistratura sarebbe caduta a causa della sua arroganza. Per decine di anni hanno fatto quel che volevano. Oggi sono in gravissime difficoltà. Vengono fuori tutti i peccati della magistratura italiana: troppo potere e troppo mal gestito, nonché troppa compromissione politica.

robbyrus

Dom, 24/05/2020 - 12:52

Sono sincero... queste intercettazioni non mi hanno sorpreso neanche un po', sono anni che immagino conversazioni di tenore simile, e del resto le assurde e pretestuose azioni giudiziarie mosse contro Salvini (che qui non voglio difendere come politico) potevano essere dettate solo dalla più volgare malafede. Quello che mi disturba maggiormente è il fatto che in Italia (ma per me era un fatto noto) una qualsiasi persona possa essere messa sotto inchiesta non per le proprie azioni, bensì per puri motivi ideologici e politici. Potrebbe capitare a chiunque. Del resto, da un "ambiente" che aveva emarginato persino Falcone o per inconfessabili ragioni o per mera invidia, io non mi sono mai aspettato nulla di buono.

vocepopolare

Dom, 24/05/2020 - 13:00

MOSTARDELLIS....sono perfettamente d'accordo , ma purtroppo pretendiamo oggi l'impossibile , un atto che smantellerebbe l'intero sistema. Io penso che il tribunale di catania archivierà l'affare salvini per salvare un apparato che potrebbe crollare e che il csm provvederà poi a trasferire qualche magistrato.

GPTalamo

Dom, 24/05/2020 - 13:22

Non ho votato per Forza Italia perche' considero Berlusconi troppo liberale. Pero', bisogna ammettere che tanti anni fa, quando parlava di accanimento della magistratura verso di lui e l'uso improprio della magistratuta da parte della politica, aveva perfettamente ragione. E pensare che nessuno di questi magistrati ha mai pagato per i danni che gli hanno arrecato.

augusto14

Dom, 24/05/2020 - 13:26

Scioglierla per sempre e riformare la Magistratura secondo la Legge francese?

Vostradamus

Dom, 24/05/2020 - 13:46

Un potere occulto, parrebbe di capire. E, come tale, naturalmente interessato ad alleanze occulte. Alla faccia della "democrazia" (con la d minuscola).

lorenzovan

Dom, 24/05/2020 - 14:23

stranamente sonoi d'accordo con chi votrrebbe lom svcioglimento din quel baraccone autoassolutorio

lolafalana

Dom, 24/05/2020 - 14:51

Deve essere introdotto il DIVIETO ASSOLUTO di associazione tra i magistrati: il magistrato giudica da solo, non deve tenere alcun comportamento deciso o concordato con altri colleghi o "sindacati". Sintomatico quanto capitato nella intercettazione su Salvini dove si capisce che questi giudicano in base ad accordi collettivi.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Dom, 24/05/2020 - 14:53

Non ne sentirei la mancanza.

APPARENZINGANNA

Dom, 24/05/2020 - 14:55

Limpidi esempi di separazione dei poteri, teorizzata da Montesquieu e praticata "all'italiana".

ItaliaSvegliati

Dom, 24/05/2020 - 15:07

Scioglierla e riformarla, responsabilità civile e penale ed estromissione totale politica per tutta la magistratura!!! Il Presidente come responsabile dovrebbe aiutare il paese a venir fuori da questa INACETTABILE situazione, nascondersi in silenzio non fa altro che peggiorare e far aumentare la sfiducia nelle ISTITUZIONI, faccia sentire la sua voce che con la sua autorevole esperienza e preparazione può aiutare questo paese.

walter viva

Dom, 24/05/2020 - 15:22

Il csm ormai diventato centro di potere e di lobby va abolito.

Brutio63

Dom, 24/05/2020 - 15:31

Un pericolo per la democrazia italiana, un club di magistrati autoreferente ed autoreferenziale che è fuori controllo e può usare e distorcere le leggi a piacimento! Usare la funzione giudiziaria per colpire gli avversari politici è gravissimo come è gravissimo il silenzio indecente del ministro Bonafede e del presidente Mattarella!

michettone

Dom, 24/05/2020 - 15:52

questi, sono sempre ad un passo dallo scioglimento, ma non si sciolgono mai! Se si pensa a quel tizio, che si lamentava di aver superato il concorso in Magistratura, raggiungendo, dopo un po' di tempo, la "modica" cifra di SETTEMILADUECENTO euro mensili di stipendio, come si può pensare che "LASCI IL POSTO"!?! Loro minacciano sempre di andarsene, ma magari si togliessero dai piedi definitivamente, visto che noi stiamo aspettando da 25 anni, il risultato dell'ultimo ricorso, senza risultato!!!!

gedeone@libero.it

Dom, 24/05/2020 - 16:06

I ""giornaloni"" non ne parlano e neanche il 90% delle TV. I sinistri sono maestri nel temporeggiare. Il tempo cancella tutto perché noi Italiani abbiamo poca memoria. BIBBIANO DOCET!!!

silvano45

Dom, 24/05/2020 - 16:25

Sono anni che i magistrati gestiscono a loro comodo una delle peggiori e manettare giustizie del mondo vanno in Tv o rilasciano interviste per condizionare la politica facendo a loro volta politica ora si scopre acqua calda con le vergognose e intercettazioni.Questi signori hanno tradito la costituzione e cacciarli sarebbe un obbligo.Ridimensionarli e creare un tribunale del popolo per giudicare il loro operato sarebbe un dovere.