Segre parla alla Sapienza: sinistra vuole zittire rappresentate della destra

Valerio Cerracchio, della lista 'Sapienza in Movimento, dovrebbe intervenire durante la consegna della laurea Honoris causa a Liliana Segre ma è finito nel mirino dell’Udu perché vicino alla destra romana

Sei di destra? Bene, anzi male. Perché se condividi le idee di Salvini o Meloni allora non hai diritto di parlare e meriti di essere isolato. Ebbene sì, accade anche questo nell’Italia moderna dove se non sei allineato al "giusto pensiero" progressista-gretinista-radicalchic allora sei additato come un fascista e xenofobo. E, in quanto tale,considerato una vergogna e un pericolo per la società.

Ma per fortuna c’è chi è pronto a difendere il nostro Paese dall’avanzata della marea nera. Gli studenti dell’Udu, Unione degli universitari, sono pronti a intervenire per evitare che un giovane di destra possa parlare durante una cerimonia a La Sapienza di Roma.

È qui che si svolgerà la battaglia. Domani, infatti, Liliana Segre è attesa all’Università dove, alla presenza del presidente Mattarella e del ministro dell’Università Manfredi, riceverà dal rettore la laurea Honoris causa. Sul palco, a rappresentare gli studenti, dovrebbe esserci Valerio Cerracchio, membro della lista più votata nella giunta dell’Università. La sua presenza, però, è in forte dubbio. Cerracchio è vicino a Generazione popolare, un’associazione della destra giovanile romana. Un affronto inaudito.

Gli studenti di sinistra, ovviamente, non gradiscono."È molto grave che la scelta di chi debba portare i saluti della comunità studentesca, soprattutto alla luce del fatto che sarà presente la senatrice Liliana Segre, sia caduta su uno studente che in qualche modo è riconducibile a movimenti o partiti di estrema destra che idealmente si rifanno al neofascismo. Credo che sia un affronto anche alla stessa senatrice Segre", ha affermato Enrico Galluni, coordinatore Udu. "L'università è il luogo dei saperi e della conoscenza- ha continuato Galluni- luogo in cui si affermano i valori costituzionale che fondano la nostra repubblica, e l'antifascismo è il fulcro di tutto ciò". Per questo gli antifascisti chiedono a Liliana Segre un incontro dopo la cerimonia gli studenti perché non si sentono rappresentati.

Questa posizione, però, non è piaciuta né al cerimoniale dell’Ateneo né ai professori che si dicono sconcertati per la polemica. "Lo studente è stato scelto in base a un criterio di rotazione che rispetta la rappresentanza delle diverse facoltà e l'alternanza di genere. Fa parte della giunta di facoltà ed è nella lista più votata della Sapienza", è la risposta della Sapienza.

"Sono un ragazzo di destra e oggi i nostri politici di riferimento sono quelli, Salvini e Meloni", ha dichiarato Valerio Cerracchio, studente della lista 'Sapienza in Movimento' che respinge al mittente le critiche di una parte degli studenti di sinistra. Cerracchio allo stesso tempo precisa di condividere "pienamente la battaglia contro l'odio della senatrice Liliana Segre, l'odio non ha colore politico e, in piccolo, lo sto sperimentando anche io proprio in questo momento". Lo studente finito nel mirino sottolinea che le accuse lanciate dall’Udu sono un "tentativo di strumentalizzazione".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di navajo

navajo

Lun, 17/02/2020 - 10:08

E chi è che tutti gli anni, in occassione del 25 aprila insulta e cerca di aggredire o aggredisce i rappresentanti della Brigata Ebraica? I fascisti? Nooooo. I komunisti.

Calmapiatta

Lun, 17/02/2020 - 10:55

Ciò che mi preoccupa è l'esigenza che sente la sx di imporre il proprio pensiero ritenendo che ogni altra idea sia, de facto, non pertinente se non addirittura indegna di essere anche solo formulata. Mi preoccupo, perchè quando un partito politico pretende di essere depositario dell'unica interpretazione valida della storia, allora cominciano i guai.

GioZ

Lun, 17/02/2020 - 11:11

Stupendo, da una parte si predica la libertà e si condannano le sopraffazioni, dall'altra si zittiscono e censurano preventivamente i non allineati. Libertà a senso unico, definita dai vincitori di ieri e di oggi.

Nicola48ino

Lun, 17/02/2020 - 11:32

La sapienza è come il coraggio chi lo ha e chi non lo ha. Infatti vedo fior di scenziati e insigni professori alla sapienza, frutto di clientelismo rosso e di baronato. Parla la Segre cavoli se parla ma prima che faceva?

cabass

Lun, 17/02/2020 - 12:20

C'è ancora qualcuno che dà credito all'Università L'Ignoranza?

DRAGONI

Lun, 17/02/2020 - 12:22

E' LA DEMOCRAZKA IN SALSA COMUNISTA.

Ritratto di Francesco_Albertoni

Francesco_Albertoni

Lun, 17/02/2020 - 12:30

Concordo che ad una cerimonia significativa come questa venga invitato, come rappresentanza degli studenti,la lista più votata dagli studenti. Non conosco la piattaforma del movimento rappresentato dallo studente ma mi auguro che, per rispetto verso la storia dolorosa della senatrice, netto sia il rifiuto del fascismo da parte del movimento stesso

hectorre

Lun, 17/02/2020 - 12:46

qualcuno dica alla Segre che i sinistri predicano ancora un’ideologia che ha fatto centinaia di milioni di morti......o quelli sono meno morti degli altri!!!!......la signora si lascia usare o è consapevole.......giusto per capire....

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Lun, 17/02/2020 - 12:54

Gioz, non è il pensiero unico, è semmai esattamente l'opposto: il pensiero illiberale e fascista non deve avere diritto di asilo in una democrazia. Non si dialoga e tanto meno si dovrebbe offrir diritto di parola a chi non condanna fermamente il fascismo. soprattutto in Italia, dove persone come la Segre continuano a ricordarci tutti i mali che ha causato tale dittatura.

Ritratto di KappaGi

KappaGi

Lun, 17/02/2020 - 13:05

Solo la conoscenza della Storia potrebbe mettere la parola fine a queste polemiche. Per esempio la sen. Segre' dovrebbe sapere che fino al 25 luglio 1943 nessun ebreo fu consegnato ai tedeschi dal governo fascista. Nei territori sotto la giurisdizione militare italiana gli ebrei furono sottratti ad ogni richiesta tedesca secondo le disposizioni del ministro degli esteri Ciano. Quando la senatrice parla di colpevole indifferenza della gente di fronte alle leggi razziali dovrebbe ricordare che cattolici e protestanti da secoli erano stati istruiti a guardare agli ebrei come ai colpevoli di regicidio per aver mandato a morte Gesu' figlio di Dio. Ridurre tutto a fascismo ed antifascismo e' un gioco alla quale la senatrice si sta prestando.

aswini

Lun, 17/02/2020 - 13:27

democrazia di derivazione leninista-staliniana

Ritratto di llull

llull

Lun, 17/02/2020 - 13:28

Alla "Sapienza"(!) l'intolleranza è di casa. Benedetto XVI dovette annullare il suo intervento previsto e confermato per il 17 Gennaio 2008 a causa di polemiche innescate dai soliti studenti "sinceramente democratici" e "sinceramente tolleranti".

Ritratto di coviD-EL.pd.

coviD-EL.pd.

Lun, 17/02/2020 - 13:33

prossima tappa,la BEATIFICAZIONE

amicomuffo

Lun, 17/02/2020 - 13:34

ricordo di un episodio che avevo visto in un documentario....ufficiale ITALIANO con truppe annesse che controllava la zona di Menton. La polizia del regime di Vichy pretese che le nostre truppe consegnassero un gruppo di ebrei residenti nella città...La risposta dell'ufficiale italiano fu: "se non ve ne andate vi faccio sparare!" Comè è finita? Gli italiani sempre fascisti e razzisti ed i francesi sul carro dei vincitori! Morale Chi manipola la storia prima o poi ne pagherà le conseguenze!

caren

Lun, 17/02/2020 - 13:56

Siamo la vergogna del mondo intero, non c'è altro da dire.

buonaparte

Lun, 17/02/2020 - 14:01

IL FASCISMO NON CENTRA NULLA CON LA SHOAH.. GLI EBREI FURONO DEPORTATI DOPO SETTEMBRE 43 QUANDO IN ITALIA NON CERA PIU IL DUCE ARRESTATO DAL RE E L'ITALIA FU CONSEGNATA COSI AI TEDESCHI CHE INIZIARONO ANCHE QUI IL RASTRELLAMENTO DEGLI EBREI. RICORDO CHE IN ITALIA MORIRONO 6.219 EBREI ITALIANI MENTRE SOLO A PARIGI FURONO 79.000 .. RICORDO CHE LA SEGRE FU CATTURATA FINE 43 MENTRE CERCAVA DI SCAPPARE IN SVIZZERA.. RICORDO CHE LE LEGGI RAZZIALI NON PERSEGUITAVANO GLI EBREI -IMPEDIVANO SOLO DI AVERE LAVORI PUBBLICI RITENUTI DELICATI PER LO STATO..LA STESSA SEGRE RIMASE TRANQUILLAMENTE IN ITALIA DAL 38 AL 43 SENZA PROBLEMI SOLO DOPO SETTEMBRE 43 I TEDESCHI LI HANNO RASTRELLATI.. STORIA E NON PROPAGANDA .. RICORDO CHE IL MARITO DELLA SEGRE ERA UN CANDIDATO ED ANCHE MOLTO VOTATO DEL MSI-DN.. QUINDI DI COSA PARLATE?

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 17/02/2020 - 14:05

e ti pareva! Contestare il RAPPRESENTANTE DELLA MAGGIORANZA DEGLI STUDENTI NON E' ANTIDEMOCRATICO, VEROO??

Kamen

Lun, 17/02/2020 - 14:23

Calmapiatta: è da settantacinque anni che la sinistra cancella tutto quello che non sia a lei favorevole.Inoltre la sig.ra Segre non ha ancora spiegato quale differenza ci sia fra i milioni di ebrei uccisi dai nazisti e i milioni di ebrei uccisi dai comunisti stalinisti.

uberalles

Lun, 17/02/2020 - 14:26

Come al solito il "niet" del "politburo" è il massimo esempio di democrazia che la sinistra riesce ad esprimere...Troppo avanti!

ilbelga

Lun, 17/02/2020 - 14:29

io continuo a chiedermi come mai la signora Segre che ha tutto il mio rispetto sia diventata cosi famosa tutto ad un tratto...

moichiodi

Lun, 17/02/2020 - 14:37

Impedire ad uno di parlare. La cosa più stupida del mondo.

45WO708

Lun, 17/02/2020 - 14:54

A quanto mi risulta, la Costituzione non si basa sull'antifascismo ma sulla democrazia e la libertà, l'antifascismo è uno dei suoi concetti, non il principale. Checché ne pensi l'ANPI e la sinistra estrema e anti democratica.

bruco52

Lun, 17/02/2020 - 15:47

a sinistra sguazzano ancora i nipotini di Lenin e Stalin, perciò non c'è da meravigliarsi di niente, è sempre la solita solfa: "noi siamo democratici, gli altri tutti fascisti e razzisti antisemiti"....

kitar01

Lun, 17/02/2020 - 15:50

I veri antifascisti stanno a destra. L'antifascismo è un valore anche per la destra. Ma antifascismo inteso come libertà, come assenza di pensiero unico, che è totalitario quindi fascista in sè. Il concetto di antifascismo della sinistra è soprattutto inteso come cancellazione della destra, che non deve esistere punto. I veri antifascisti stanno a destra, gli antifascisti dell'odio a sinistra.

GINO_59

Lun, 17/02/2020 - 16:48

Stalin sarebbe fiero di voi. Dem (ocratici) solo nel finto nome del partito dittatoriale.

maurizio-macold

Lun, 17/02/2020 - 16:58

Non vedo perche' si debba trasformare una cerimonia di consegna di una laurea "Honoris causa" in un comizio con relative polemiche strumentali. Purtroppo ogni volta che si parla delle Segre a qualcuno il boccone va storto.....

MammaCeccoMiTocca

Lun, 17/02/2020 - 17:56

MA PARLAVA DELLE FOIBE ??? la sinistra ha zittito lo studente di destra per farci una lezione sulle foibe ? Avevo capito male, mi sembrava un tantino strano che la sinistra parlasse delle foibe, allora diamo la laurea honoris causa alla sinistra se ci farà una lezione sulle foibe.

zadina

Lun, 17/02/2020 - 18:12

Una altra dimostrazione che la sinistra comunista mette in luce la propria indole e DNA comunista ereditata dai sovietici Lenin e Stalin che hanno ucciso 40 milioni di loro compatrioti per il semplice motivo che pensavano diversamente da loro (il lupo perde il pelo ma non il vizio) avanti popolo bandiera rossa che è la libertà, naturalmente solo per loro stessi.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Lun, 17/02/2020 - 18:13

Per la miseria! Questi di sinistra violano ogni principio di democrazia e danno del fascista agli altri! Gaglioffi!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 17/02/2020 - 18:17

Scommetto che se gli italiani verrebbero sostituiti tutti dagli africani, ci sarebbero ugualmente fascisti e comunisti. Questa storia non finirà mai. Il problema che se non ci fossero i comunisti (meglio dire odiosi dei fascisti) i fascisti sarebbero rispettati da anche chi fascista non lo è.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Lun, 17/02/2020 - 18:29

Mi auguro possa parlare ed esprimere il proprio disprezzo per il fascismo, le ignobili leggi razziali, gli invii di migliaia di ebrei italiani ai campi di concentramento e di sterminio nazisti e riflettere su tristi eventi che nessuno con un minimo di cervello si augurerebbe possano mai ritornare.

mozzafiato

Lun, 17/02/2020 - 18:31

MAURIZIO MACOLD ovviamente quando volano stupidaggini su qualsiasi argomento, TU NON PUOI MANCARE A DIFESA! Scusa kompagno ma chi sarebbero quelli che strumentalizzano? Tanto per dirne una, ti ricordo che proprio i tuoi kompagni bolscevichi che vogliono tappare la bocca ai fasisti, SONO I PRIMI A SCENDERE IN PIAZZA A SOSTEGNO DEI "POVERI TAGLIAGOLE PALESTINESI"I QUALI SENZA MEZZI TERMINI VORREBBERO IMITARE HITLER NELLA DETERMINAZIONE DI CANCELLARE MATERIALMENTE TUTTI GLI EBREI DALLA FACCIA DELLA TERRA! Davvero una disinteressata strana solidarietà agli ebrei, la vostra kompagno MACOLD!

mozzafiato

Lun, 17/02/2020 - 18:57

MAURIZO MACOLD credo che tu debba consultare anche un buon oculista oltre che lo psichiatra di fiducia : infatti troppo spesso inizi i tuoi pistolotti qui scrivendo "non vedo...."... sai kompagno, potresti approfittare del "due x uno" che di questi tempi non è difficile reperire persino sul web!

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 17/02/2020 - 19:02

La Segre dovrebbe occuparsi un pò più di democrazia a sinistra.

sparviero51

Lun, 17/02/2020 - 19:19

ORA BASTA . CE LI HANNO FRANTUMATI A PEPERINI !!!

giosafat

Lun, 17/02/2020 - 19:37

Ma che ci faceva la Segre con i noti intolleranti della sapienza?