Cronache

Si fa un selfie davanti all'elicottero: 22enne viene decapitato

Il ragazzo ha provato a scattare un foto mentre le pale dell'elicottero erano ancora in funzione. Sott'accusa il pilota e due tecnici di terra

Si fa un selfie davanti all'elicottero:  22enne viene decapitato

Voleva farsi un selfie davanti alle pale dell'elicottero ma è morto decapitato. La tragedia è avvenuta a Mykonos, un'isola della Grecia, dove Jack Fenton (la vittima) stava trascorrendo le vacanze assieme ai suoi genitori e tre amici. Stando a quanto riporta il Times di Londra, il pilota del velivolo è indagato con l'ipotesi di reato di omicidio colposo. Sott'accusa anche due tecnici di terra - secondo il Guardian - che non sarebbero intervenuti per impedire al ragazzo di scendere mentre il motore era ancora acceso.

I fatti

La tragedia si è consumata ieri pomeriggio (martedì 25 luglio). Il velivolo su cui viaggiava il 22enne - un Bell 407 della Superior Air - era atterrato all'eliporto di Spata-Artemida, a circa 40 chilometri da Atene. Prima ancora che si spegnessero i motori, il ragazzo ha aperto il portellone dell'elicottero per farsi una foto. Purtroppo, non si è accorto che le pale centrali fossero ancora in movimento ed è stato decapitato. "È stato colpito alla testa dal piccolo rotore posteriore dell'aereo - ha spiegato un funzionario della polizia alla redazione del Times -Non c'era nessuna possibilità che sopravvivesse". Il giovane è morto sul colpo.

L'accusa

Stando a quanto riferisce la stampa estera, nel mirino degli inquirenti sarebbero finiti il pilota del velivovo e due tecnici di terra. Ai presunti indagati gli investigatori contestano il fatto di non aver impedito al ragazzo di scendere dall'elicottero quando il motore non era completamente spento. Una circostanza che, però, dovrà essere accertata. "Le pale erano ancora in funzione quando è sbarcato - ha spiegato al Daily Mirror un fonte di polizia greca - La nostra indagine si concentra in particolare su una possibile negligenza. Avrebbero dovuto essere ferme (le pale ndr) quando il giovane è sceso dall'aereo".

Chi era la vittima

Originaio del Kent, contea a sud-est di Londra, Jack Fenton era uno studente brillante. Di famiglia benestante, i suoi genitori gli avevano regalato un viaggio a Mykonos per festeggiare la fine dell'anno scolastico. La vacanza stava procedendo al meglio fino alla tragedia di ieri pomeriggio. La mamma e il papà del 22enne, che viaggiavano a bordo di un altro jet privato, per fortuna, non hanno assistito alla tragedia. "Siamo completamente devastati dal dolore per aver perso il nostro splendido ragazzo, - hanno dichiarato ai Mailonline i coniugi Fenton - Vogliamo solo sapere cosa è accaduto".

Commenti