Una serra di marijuna nel deposito Atac: "Acquisti dal computer aziendale"

Marijuana nel parcheggio dell'Atac. Roma allo sbando è anche questo: ecco cosa ha scoperto la polzia

Una serra di marijuna nel deposito Atac: "Acquisti dal computer aziendale"

Marijuana nel parcheggio dell'Atac. Roma allo sbando è anche questo. Lo scorso 27 luglio il cadavere di un dipendente Atac è stato ritrovato nel parcheggio multipiano di via di Val Fiorita. Mentre la vigilanza interna si occupava di avvertire la polizia mortuaria per rimuovere la salma, sono state scoperte, al secondo ed al terzo piano, le serre con le coltivazioni di marijuana. Sono immediatamente scattate le indagini. La polizia è riuscita a identificare il dipendente dell'Atac che avrebbe mantenuto le coltivazioni di droga. "Secondo quanto abbiamo appreso da fonti interne all'azienda -denunciano la vicenda i parlamentari Ncd Andrea Augello e Vincenzo Piso - il coltivatore di marijuana utilizzava il suo pc per ordinare, direttamente dal posto di lavoro, i semi delle piantine su un noto sito internazionale".

Intanto sono in corso indagini per approfondire non soltanto l'esistenza di un eventuale, successivo commercio della marijuana, ma anche per accertare che si tratti di un episodio isolato e non di una più vasta articolazione di piantagioni clandestine diffusa in altre strutture dell'azienda.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti