La video accusa: "Sfera Ebbasta era a Rimini". Lo staff: "Era in viaggio"

Sui ticket l'indicazione "ore 22.05". L'artista però si trovava per un'altra serata in Romagna. Sarebbe partito nella notte

La video accusa: "Sfera Ebbasta era a Rimini". Lo staff: "Era in viaggio"

Giallo nel giallo. Dopo le verifiche dei carabinieri che di fatto hanno sconfessato le prime cifre sulla vendita dei biglietti al Lanterna Azzurra di Corinaldo (600 venduti, 500 staccati contro i 1.400 ipotizzati in un primo momento), adesso si indaga anche sul programma della serata.

Di fatto gli investigatori vogliono ricostruire gli orari dello spettacolo (mai iniziato) di Sfera Ebbasta per determinare l'esatta dinamica della tragedia. Mentre il locale in provincia di Ancona era pieno di fan del trapper, Sfera Ebbasta nella serata di venerdì 7 dicembre si trovava all'Altromondo di Rimini. A quanto pare per la serata dell'artista a Corinaldo non sarebbe stata chiesta l'autorizzazione, come ricorda ilCorriere, alla commissione provinciale che per prassi deve dare il via libera alla pianificazione di servizi esterni. Infatti le forze dell'ordine presenti sul territorio non sarebbero stati avvisati dell'arrivo dell'artista. E così adesso si cerca di ricostruire in modo accurato gli spostamenti anche del cantante per capire la gestione dell'evento da parte del Lanterna Azzurra. Sul biglietto venduto per la serata a Corinaldo, come riporta un video accusa su YouTube da parte di un ragazzo che era al Lanterna Azzurra, su Youtube, viene indicata la data del 7 dicembre e l'orario delle 22:05. Ma fino a mezzanotte e mezza Sfera Ebbasta si trovava a Rimini e solo al termine dello show in Romagna sarebbe partito per Corinaldo. La serata, sempre secondo non sarebbe partita prima delle 2 del mattino. Adesso sui social c'è chi si interroga su queste circostanze. I ragazzini e i genitori che da ore attendevano al Lanterna Azzurra erano stati avvisati del presunto ritardo? A rispondere è stato proprio lo staff di Sfera Ebbasta. A Repubblica i promoter del tour hanno fatto sapere che il trapper si trovava i in viaggio nel momento in cui si è consumata la tragedia.