"Ora si deve solo vergognare...". E scoppia la (dura) lite tv Bassetti-Giarrusso

Matteo Bassetti non ci sta più e sbotta contro Dino Giarrusso, che lo accusa di eccessivo presenzialismo in tv nella sua difesa di Conte per i vaccini

"Ora si deve solo vergognare...". E scoppia la (dura) lite tv Bassetti-Giarrusso

L'Italia è all'alba della terza ondata. I contagi stanno risalendo a ritmo quasi esponenziale in alcune zone del Paese per effetto delle varianti. Nonostante gli allarmi lanciati da molti esperti nelle scorse settimane, l'Italia non sembra preparata agli effetti che un'altra frustata del coronavirus potrebbe avere sul sistema sanitario. A questo va aggiunto il rallentamento del piano vaccinale o, meglio, la sua mancata attuazione per come era stato previsto. Troppo pochi i vaccinati con seconda dose in Italia, troppo lente le somministrazioni. Questo a lungo andare potrebbe preparare il terreno per l'evoluzione di nuove varianti. Ospite di Coffee break, Matteo Bassetti ha analizzato la situazione del Paese dopo aver definito la campagna vaccinale italiana nei giorni scorsi come "la peggiore del mondo". Una valutazione che il primario della clinica Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova ha fatto sulla base dei dati a sua disposizione. Ma le sue parole non sono piaciute all'onorevole Dino Giarrusso, che ha strenuamente difeso il lavoro di Giuseppe Conte.

L'europarlamentare si è mostrato scettico davanti alle parole di Matteo Bassetti, accusato di trascorrere le sue giornate in tv, facendo infuriare il primario del San Martino: "Ma cosa vuole? Si deve vergognare. Io sono qui in ospedale a lavorare. Si vergogni lei. Venga a lavorare qua". A far scattare Matteo Bassetti è stata la definizione "anche medico" che gli è stata attribuita da Dino Giarrusso, che poco prima lo aveva definito una tv star. L'europarlamentare del Movimento 5 Stelle ha difeso con vigore l'operato del precedente governo giallorosso e ha sconfessato quanto detto poco prima da Matteo Bassetti: "Agli ospiti di questa trasmissione ho sentito dire delle cose che non stanno né in cielo e né in terra. Rispetto Bassetti come medico ma come politico ho molto più rispetto per la von der Leyen. Nell'ultimo intervento in plenaria nel parlamento europeo ha fatto i complimenti all'Italia per come ha portato avanti il piano dei vaccini".

Il riferimento di Dino Giarrusso è all'intervento dello scorso 15 febbraio del presidente della Commissione europea. "Credo siano molto più affidabili persone come Ursula von der Leyen, quando valuta il comportamento dei vari Paesi europei, piuttosto che Bassetti, che è un medico che sta spesso in tv ma non è il presidente della Commissione europea", ha proseguito Giarrusso. Per perorare la sua difesa, Giarrusso ha ribadito più volte questo passaggio, tra le facce attonite degli altri ospiti della trasmissione. "Fa i complimenti proprio a Conte", azzarda Giarrusso sviolinando l'ex presidente del Consiglio. La campagna vaccinale italiana è andata talmente bene che Mario Draghi in 10 giorni ha rivoluzionato i vertici delle strutture che l'hanno gestita, tra i quali la Protezione civile e quella commissariale guidata da Domenico Arcuri, sostituito da un alto graduato militare esperto di logistica. "Mi pare che i telespettatori abbiano capito perché le cose siano andate in un certo modo, basta ascoltare quello che è stato detto...", ha concluso Matteo Bassetti, in risposta a Dino Giarrusso.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento