Il sindaco di Sant'Anna di Stazzema a Miss Italia: "Vieni a conoscere la nostra storia"

La lettera di Maurizio Verona: "Ti aspettiamo con grande affetto perché tu sia testimonial della pace e possa davvero dire di conoscere la storia vera e non quella dei libri che sembra così lontana"

Alice Sabatini, Miss Italia 2015 - Jesolo (VE)
Alice Sabatini, Miss Italia 2015 - Jesolo (VE)

Dopo la frase di Miss Italia, ecco la replica Maurizio Verona, sindaco di Sant'Anna di Stazzema, dove il 12 agosto del 1944 le Ss uccisero 560 persone: "Ti invito a conoscere queste storie a Sant’Anna di Stazzema, nel Parco Nazionale della pace, per sentire dalle nostre donne, allora bambine e dai nostri superstiti allora solo ragazzi cosa significava vivere nel 1942 o nel 1944, quando la vita era appesa ad un filo e non aveva quasi alcun valore. Ti aspettiamo con grande affetto perché tu sia testimonial della pace e possa davvero dire di conoscere la storia vera e non quella dei libri che sembra così lontana".

Nella lettera del sindaco si legge: "Ho letto la polemica che è sorta in seguito alle tue dichiarazioni durante la serata finale del concorso di Miss Italia. È una polemica che trovo un po' assurda perché riflettendo, forse la maggior colpa è del fatto che ancora oggi si parla molto poco di ciò che fu la Seconda Guerra Mondiale per milioni di persone e soprattutto ne sanno troppo poco i giovani che come te sono nati in un periodo di pace: i morti furono quasi 70 milioni e di questi quelli che indossavano una divisa o portavano un fucile furono una minoranza".

Commenti