Sondaggio, ora italiani temono rivolte e non si fidano dei politici

Secondo il sondaggio di Euromedia Research, cresce la sfiducia nei confronti della politica e aumenta la paura di forti tensioni sociali

Quello di Euromedia Research non è il classico sondaggio sulle intenzioni di voto degli italiani, ma la cartina di tornasole di quelle che sono le preoccupazioni e gli umori della popolazione. L’analisi condotta dall’istituto demoscopico diretto da Alessandra Ghisleri ha infatti sondato gli orientamenti dei cittadini nei confronti della pandemia di coronavirus e anche nei confronti della classe politica nostrana.

Venendo ai risultati del report realizzato per La Stampa, Ghisleri sottolinea come dopo oltre tre mesi dall’inizio dell’emergenza sanitaria nazionale e dopo due mesi dall’inizio della serrata, gli italiani incominciano seriamente a nutrire paura per quello che sarà il futuro. Parallelamente a questo timore crescente, crolla la fiducia dell’italiano medio nei confronti dei leader politici: solo il 5%, infatti, continua a nutrire fiducia nei loro confronti.

Insomma, secondo quanto registrato da Euromedia, il Covid-19 sta alimentando le paure degli italiani e la paura principale, almeno da quando rilevato da questo sondaggio, è quello delle tensioni sociali, concentrate soprattutto al Settentrione. "Dopo cento giorni di lockdown gli italiani iniziano ad avere paura: sette su dieci temono che la crisi economia possa far esplodere le rivolte sociali, soprattutto al Nord. Solo cinque (come dicevamo, ndr) su cento dichiarano di avere ancora fiducia nei politici".

Ecco, ma sottolineando questo aspetto, la politologa dice una cosa importante: "Il tema vero è che la fiducia nei politici italiani oggi è al 4,6%, solo un punto percentuale più alta di quel periodo che ha portato Beppe Grillo al famoso V-day, il che ci spinge ad affermare con forza che la politica oggi non deve inseguire il consenso, ma il buon senso".

Tornando alla paura delle rivolte sociale al Nord, Ghisleri spiega come il 65% (per l’esattezza il 64,6%) "si dichiara consapevole del rischio di importanti tensioni sociali soprattutto nelle aree più produttive del paese".

Ma questa paura da dov’è nata? Secondo la Ghisleri da tutta quella mole di informazioni spesso contraddittorie e confuse relative alle misure di contenimento: "Hanno instillato il seme della paura e gli italiani hanno rispettato i limiti imposti. Interrogati nel merito dopo quattro giorni di Fase 2, solo l’1,3% ci ha dichiarato che di essere uscito anche durante il lockdown, il che coincide con quanto dichiarato il 15 aprile sullo stesso tema. Dai numeri ci si rende conto che la responsabilità degli italiani ha risposto positivamente quando ha dovuto rispettare le regole, lo stesso rispetto che ora la gente chiede in cambio alle istituzioni".

Infine, il dato "preoccupato" sulla mancata ripresa economica: "Il 56,8% teme l’aggravamento della situazione economica mentre il 40,1% rimane ancora concentrato sul contagio", chiosa infine Ghisleri, snocciolando l'ultimo dato del suo sondaggio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

dredd

Mar, 12/05/2020 - 12:05

Credo che solo un ixxxxxxxe possa non rendersi conto di quello che sta succedendo

trasparente

Mar, 12/05/2020 - 12:14

C'è un errore nel titolo, non sono gli italiani che temono le rivolte ma i politici.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 12/05/2020 - 12:24

a questo ci credo io! soltanto i babbei comunisti grulli ancora non credono a quello che scriviamo ! :-) se ne devono andaaaaaaaaaa !!!!!! i comunisti grulli se ne devono andare viaaaaaaaa!!!!!!

glasnost

Mar, 12/05/2020 - 12:25

Penso che, se ci sono già 25 suicidi per motivi economici, la gente è proprio stufa. E, se il Governo, continua a proclamare sfacciatamente quanto è stato bravo, dovrà aspettarsi di tutto. La gente che non ha uno stipendio o una pensione o un reddito di cittadinanza, è veramente allo stremo e, se il governo continua a dirgli che è "il miglior esempio d'Europa", la fa veramente incaxxare.

er_sola

Mar, 12/05/2020 - 12:28

Credo ci manchi poco... e poi cari sinistri, saranno amari.

Ilsabbatico

Mar, 12/05/2020 - 12:34

Il terrore l'ha instillato il vostro governo , e il 65% del popolo non è che teme le rivolte sociali, sarà lui a farle ....

MOSTARDELLIS

Mar, 12/05/2020 - 12:37

Forse per la prima volta si dice la verità sul consenso del popolo verso la politica e verso il Governo. Fino a ieri il Governo aveva il 54% dei consensi e Contee addirittura il 65% fino a quasi il 70%. Certo, erano i sondaggi di Repubblica, del Corriere e della Stampa, però uno pensava che un fondo di verità c'era. Ora è venuto fuori che giustamente la gente si è rotta le scatole perché finalmente si sta rendendo conto dell'incapacità dei politici, della inadeguatezza del Governo, della inutilità dell'UE, anzi dei danni che ci potrebbe procurare. Insomma la gente sta aprendo gli occhi. E quando il popolo si rende conto di essere stato preso in giro da un'accozzaglia di incapaci si può anche arrabbiare.

Ilsabbatico

Mar, 12/05/2020 - 12:42

Spero sia la volta buona che il popolo difenda i suoi diritti.

Ritratto di marmolada

marmolada

Mar, 12/05/2020 - 12:45

E'normale che a tirare il filo troppo, questo si rompa! Siamo governati da una casta di inetti, incapaci e antidemocratici!! Questo governicchio di buffoni sta completando l'opera di distruzione dell'Italia e degli italiani. La gente ridotta in miseria si ribellerà.

ziobeppe1951

Mar, 12/05/2020 - 12:51

.....diamoci da fare...

jaguar

Mar, 12/05/2020 - 12:52

Siamo vicini a una rivolta, bisogna vedere se gli italiani hanno il coraggio per farla. Ne dubito parecchio.

White_Pride

Mar, 12/05/2020 - 12:53

Buon Cielo per come stanno le cose le rivolte sociali sono da auspicare, non da temere. Cosa bisogna fare agli italiani perché rompano le catene?

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 12/05/2020 - 12:53

Penso che ormai sia lampante che dei politici non ci si possa fidare, tantomeno se di sinistra.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 12/05/2020 - 12:56

Come ha già detto qualcuno le rivolte le devono temere i politici più che gli Italiani.

Ilsabbatico

Mar, 12/05/2020 - 13:00

@jaguar 12:52.....nutro dubbi pure io.....

Malacappa

Mar, 12/05/2020 - 13:01

Normale,tira tira il laccio si rompe

wania

Mar, 12/05/2020 - 13:05

spero qualcuno si muova presto.

Ritratto di cicopico

cicopico

Mar, 12/05/2020 - 13:08

chi deve aver paura non sono gli italiani,ma chi governa con la bugia,noi siamo al limite della sopportazione,il popolo sta per esplodere.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 12/05/2020 - 13:13

Concordo con trasparente: Le rivolte le temono i politici, mentre sempre piu' Italiani le vogliono FARE. La controprova e' proprio nell'improvviso cambiamento di risultati dei "sondaggi", dopo che da ormai diverse settimane vengono pubblicamente sbertucciati da commentatori come il sottoscritto. "Sondaggino" quello che gli pare: il RE E' NUDO E LO SAPPIAMO.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 12/05/2020 - 13:14

E PIANTIAMOLA UNA BUONA VOLTA CON STA MANFRINA DEI SONDAGGI! ELEZIONI E BASTA, ALTRO CHE "GOVERNO DI PUBBLICA STUPIDITA' NAZIONALE"

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 12/05/2020 - 13:18

Se non sara' possibile far alzare il cxxo dalle cadreghe con il democraticissimo metodo delle ELEZIONI, sara' GIOCOFORZA utilizzare l'altrettanto DEMOCRATICO METODO DELLA RIVOLTA POPOLARE! O pensate che si debba attendere il 31 di Febbraio per poter votare?

jaguar

Mar, 12/05/2020 - 13:21

llsabbatico, ma infatti, noi italiani facciamo le rivolte stando dietro a una tastiera.

amicomuffo

Mar, 12/05/2020 - 13:23

parafrasando i loro slogan di inizio pandemia...si potrà dire alfine:"#ioveroitalianomiribello!"

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 12/05/2020 - 13:25

ma che rivolta...revolucion a la mexicana!!!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 12/05/2020 - 13:26

Anche perche' ormai e' evidente anche ai ciechi con i prosciutti sugli occhi che in ITALIA COMANDANO TUTTI MENO GLI ITALIANI, e le politiche all'ordine del giorno sono SCIENTIFICAMENTE MIRATE ALLA DISTRUZIONE DELL'ITALIA COME ENTITA' POLITICA, ECONOMICA E CULTURALE. Quando in una societa' non si raggiungono i "target" aziendali, di solito la proprieta' CACCIA L'AMMINISTRATORE DELEGATO ED IL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE.

Ilsabbatico

Mar, 12/05/2020 - 13:31

@jaguar ....vero hai ragione! Mi sto quasi stufando di leggeri i giornali italiani, innervosirmi per quello che succede, e innervosirmi perché nessuno fa niente....

gianf54

Mar, 12/05/2020 - 13:35

Svegliate Mattarella e chiedetegli cosa ne pensa in merito...

Ilsabbatico

Mar, 12/05/2020 - 14:00

Magari mi sbaglio, ma spero che Mattarella si renda conto della grave situazione dell'Italia con questi personaggi e prenda provvedimenti per mandarli a casa.

Nicola48ino

Mar, 12/05/2020 - 14:13

Ho i miei anni ma un giretto in piazza me lo farei volentieri, il guaio è che le divise hanno giurato fedeltà alla repubblica e mi dispiacerebbe x questi ragazzi.

Cambiamoatteggi...

Mar, 12/05/2020 - 14:14

Meno male che gli italiani iniziano a capire, basta chiamare gli ospedali maggiormente coinvolti per sapere che non è necessario il lockdown e memmeno chiudere i ristoranti e i bar, con precauzione ovvio e tutelando chi non può prendere i farmaci della cura, se avete apprezzato come me rivedere le persone dopo 2 mesi di chiusura allora aiutatevi tra voi, sostenetevi!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 12/05/2020 - 14:21

Ok, ci sono quelli che le "temono", però manca il numero di quelli che le "auspicano".

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 12/05/2020 - 14:25

Una ricerca che farà riflettere molte nei prossimi giorni,soprattutto se il governo centrale si ostina a non volere allentare la morsa del contenimento.I dati giornalieri indicano un trand a decrescere della curva dei contagi e dei morti,un chiaro segno che il virus ha già fatto il suo percorso virulento,adattatosi alle resistenze della popolazione.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mar, 12/05/2020 - 14:33

Tanto tuonò che alla fine piovve. Meditate governanti del menga, meditate.

Calmapiatta

Mar, 12/05/2020 - 14:36

La situazione è critica è lo è molto di più in funzione del fatto acclarato che il governo non sa dove mettere le mani. Qui, certo si doveva pensare a una forma di sostegno alle famiglie, ma occorreva varare un piano di investimenti faraonico per stimolare l'impresa e il lavoro. Occorreva utilizzare questa esca per far emergere il nero. Invece, stiamo qui a discute di 55 mld che non risolveranno i problemi di nessuno

kayak65

Mar, 12/05/2020 - 14:38

NON NE POSSIAMOIU!!!.autocertificazioni,mancate erogazioni,clandestini mantenuti,attivita' chiuse,stato di polizia con droni( mancano solo i cani che mordono) mancanza materiale saitario ,incertezze confusione bugie,bugie bugie e scarica colpe su ospedali regioni imprenditori cittadini,un'odissea peggio del virus stesso

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mar, 12/05/2020 - 14:43

Dopo che gli italiani non avranno più nulla da vendere al monte di pietà, inizieranno le danze. Fame e forconi.

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mar, 12/05/2020 - 14:44

andrà tutto bene!

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mar, 12/05/2020 - 14:59

Soldi non ce ne sono e la gente non si nutre di conferenze stampa. Stanno arrivando rapidamente i giorni fatali. Chi è al potere si troverà molto presto dalla parte sbagliata della Storia.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 12/05/2020 - 15:05

Nessuna fiducia nei politici italiani, specie quelli del governo giallo-rosso (PD cammuffato). Specie dopo l'avvento del Grillo, che ha portato al potere una massa d'incapaci (M5Stalle) che lasciano fare quello che vogliono a un partito fortemente minoritario (il PD, che ha i dicasteri piu' importanti) e servile ai banchieri internazionali.

detto-fra-noi

Mar, 12/05/2020 - 15:09

Sarebbe ora. Mi meraviglio che non sia già successo.

hectorre

Mar, 12/05/2020 - 15:23

Il pd al 19% la dice lunga sulla stupidit@‘ degli italiani!!...dei grillini non parlo, imbarazzanti a prescindere!!!....e sono alleati!!!!.....povera italietta

ulio1974

Mar, 12/05/2020 - 15:35

al più tardi nel 2021 scoppierà la Guerra Civile Italiana 2.0. Ne sono sicuro.

ulio1974

Mar, 12/05/2020 - 15:37

...mmmh, dubito che ci siano rivolte. piuttost, semmai, un colpo di stato "democratico e per il popolo". L'Esercito libererà il Parlamento da questi oppressori inetti e permetterà nuove elezioni ne sono sicuro.

glasnost

Mar, 12/05/2020 - 15:39

E, mentre accade tutto questo, Mattarella brilla per la sua assenza. Sarà forse impegnato in un altra visita antirazzista alle scuole cinesi? Escluderei che si stia occupando del conflitto tra CSM e Ministero della Giustizia.

caren

Mar, 12/05/2020 - 16:29

Se gli italiani, come dice il titolo dell'articolo, "temono" le rivolte, si può interpretare come un nulla di fatto, cioè: io mi aspetto che qualcuno faccia una cosa, quindi non sono io a farla ma l'aspetto e la temo. E se la maggioranza la pensa così, chi la fa la rivolta?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/05/2020 - 16:32

Strano nessun sinisrto a commentare. Cominciano a temere?

maxfan74

Mar, 12/05/2020 - 17:04

La politica sta collezionando una figuraccia dietro l'altra, a volte non so se le pensano veramente o se le fanno perchè sono obbligati a farlo per stare al potere...

unosolo

Mar, 12/05/2020 - 17:10

a gioire del fermo dei lavori sono solo quelli del RDC , ministriali e politici con tutti i sindacalisti , cioè quelli pagati guarda caso dai lavoratori e imprese oltre a chi si inventa ogni titpo di lavoro , il parassitario gioisce le persone serie vogliono lavorare , se al risporante quaranta MQ a persona sapete cosa vuol dire ? fermare tutti i lavori , non hanno mai lavorato e non capiranno mai chi paga le tasse , le tasse servono per avere i servizi e prima che mancano i servizi sarà il caso di fermare da subito stipendi dei politici che sono al governo e i loro conti in banca , dente per dente ,

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 12/05/2020 - 17:40

Tranquilli non siamo un popolo che fa le rivoluzioni , la conoscete la storia ? Conoscete il famoso detto " O Franza o Spagna basta che se magna" , noi siamo tanto fumo e niente arrosto.

Fjr

Mar, 12/05/2020 - 18:47

Ah adesso ci siamo perché le altre statistiche gridavano vendetta a Dio

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 13/05/2020 - 10:09

A future tensioni sociali nel mio piccolo ho pensato anche io; se poi la Ghisleri lo conferma (al momento non ho ragioni per non crederle), c'è onestamente di che proccuparsi.

Giorgio Rubiu

Mer, 13/05/2020 - 10:18

@ marino.birocco il 12/05 alle 17:40 - Non è vero che non siamo un popolo che fa rivoluzioni- La salita al potere del fascismo, nel 1922, in seguito alla Marcia su Roma non fu una vera rivoluzione ma un colpo di stato al quale gli italiani si accodarono entusiasticamente. Come lei dice "O Franza o Spagna basta che se magna". Se saltasse fuori un rivoluzionario carismatico a capo di un gruppo di rivoluzionari, il popolo italiano si accoderebbe. Non una rivoluzione di popolo, ma l'avallo popolare ad un Colpo di Stato che, alla fin fine, equivale ad una rivoluzione anche se condotta da gente diversa e per scopi e convinzioni non necessariamente omogenee. "O Franza o Spagna..." come lei ci ha ricordato. Cordialità.