"Sono fuori controllo". Ora 4 grandi città rischiano la zona rossa

Occhi puntati su quattro metropoli. Ipotesi di una durissima stretta: blocco dei confini, lockdown sub-provinciali e stop alle attività produttive

Torna l'incubo della zona rossa in alcune grandi città d'Italia. Gli occhi dell'esecutivo e dei governatori locali sono puntati su quattro metropoli che presto potrebbero essere sottoposte a misure più rigide e severe: si tratta di Milano (1.858 nuovi casi nelle ultime 24 ore), Genova (che deve fare i conti con il tasso di positivi più alto in rapporto ai tamponi), Napoli e Roma. A preoccupare le ultime due città sono soprattutto i trasporti: gli assembramenti che si creano alle fermate e a bordo dei mezzi rischiano di diventare un pericolosissimo veicolo di contagio. È proprio questo il nodo che nelle ultime ore si sta affrontando sui tavoli delle discussioni: per alleggerire le strade si sta pensando di incentivare sempre più lo smart working.

L'allarme lanciato da Walter Ricciardi parla chiaro: il consulente del ministro della Salute ha confermato che alcune aree metropolitane sono"già fuori controllo dal punto di vista della sorveglianza della pandemia", con numeri davvero troppo alti "per essere contenuti con il metodo tradizionale del testing e del tracciamento". Alle sue parole si aggiungono quelle di Sandra Zampa: "Milano deve prendere le misure necessarie, compresa eventualmente diventare zona rossa". La sottosegretaria alla Salute però, intervenuta a 24Mattino su Radio 24, ha precisato che questa valutazione la possono fare gli esperti a cui il sindaco Sala e il presidente Fontana si stanno già rivolgendo: "Milano, come tutte le grandi città, è in sofferenza e bisogna prendere provvedimenti rigorosi per fermare questi numeri".

Le misure nelle aree arancioni

Ma quali potrebbero essere le nuove norme che andrebbero a colpire queste quattro città se dovessero diventare zona rossa? C'è chi pensa addirittura di arrivare a limitare tutti gli spostamenti non necessari, salvaguardando e tutelando solamente lavoro e scuola. Giuseppe Conte ha invitato gli italiani a restare a casa e a muoversi solamente per vere necessità e non per attività superflue. Il presidente del Consiglio, insieme all'intero governo, sta già lavorando al prossimo Dpcm: il premier vorrebbe aspettare la prossima settimana per introdurre ulteriori restrizioni valutando l'effetto delle norme recentemente partorite, ma si fa sempre più forte la pressione di coloro che asupicano il pugno duro già entro domenica. Sostengono che il nostro Paese non può permettersi di aspettare altro tempo perché il Covid-19 corre più veloce dei decreti. Ad esempio Andrea Orlando, vicesegretario del Partito democratico, parla della forte necessità di "una stretta inevitabile" e coordinata a livello centrale, senza lasciare alle Regioni la possibilità di rispondere in diversi modi alla seconda ondata del Coronavirus.

Il termine zona rossa spaventa solo a leggerlo e a sentirlo nominare. Perché si tradurrebbe in misure davvero drastiche: nelle aree arancioni le ipotesi riguardano il blocco dei confini, i lockdown sub-provinciali e l'interruzione di attività produttive considerate maggiormente a rischio. Torna inoltre l'idea di un coprifuoco anticipato. Nel frattempo i governatori hanno già adottato delle nuove norme, che però a stretto giro potrebbero essere superate dalle decisioni del governo giallorosso. Sull'intero territorio nazionale si potrebbe provvedere alla chiusura delle sale giochi, delle palestre e dei centri commerciali nel fine settimane per evitare una grande circolazione di persone negli ambienti al chiuso.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

agosvac

Gio, 22/10/2020 - 11:51

Tutto questo a fronte di quanti morti? 50, 100, oppure 1000 al giorno???

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 22/10/2020 - 11:51

Mi raccomando: non fermate gli sbarchi..

Ritratto di VenCom

VenCom

Gio, 22/10/2020 - 11:52

Quello che conta non è il numero assoluto dei positivi ma il rapporto positivi/abitanti. Facciamolo per TUTTE le città con più di 100.000 abitanti e poi chiudiamo quelle messe peggio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 22/10/2020 - 11:53

Prepariamoci al peggio. Presagi negativi. Se foss lockdown speriamo sia l'ultimo.

Absolutely

Gio, 22/10/2020 - 11:59

Non preoccupiamoci abbiamo il premier che ha ricevuto telefonate da tutto il mondo per sapere come si fa a gestire la pandemia, che senso ha preoccuparsi. Siamo in ottime mani, se poi aggiungiamo Casalino e Di Maio dormo tra due guanciali.

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Gio, 22/10/2020 - 12:00

Perchè non facciamo dei test sierologici a campione per vedere qual'è il reale numero dei positivi nelle varie zone? In Val Seriana (BG) è stato fatto quest' estate ed venuto fuori un bel 50 e rotti %. Mica pizza e fichi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 22/10/2020 - 12:00

...avanti con il TERRORE....la PAURA,con l'isteria collettiva!

barbarablu

Gio, 22/10/2020 - 12:01

@VenCom concordo come fai a paragonare Milano che ha 1.5milioni di abitanti (il solo comune) con altre città? e soprattutto quanti tamponi si sono fatti a milano e quanti NUOVI CASI, NON TAMPONI POSITIVI devono distinguere tra tamponi di controllo positivi e tamponi positivi relativi a nuovi casi altrimenti di che parliamo??????????????

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 22/10/2020 - 12:02

vince50_19 11:51....figuriamoci!Quelli devono continuare!

Cicaladorata

Gio, 22/10/2020 - 12:03

A consolazione emotiva del momento contagioso, potreste INVITARE le attività ed i comuni, ad anticipare la coreografia natalizia, SUBITO, ADESSO. Ciò x dare una speranza di attesa x un Natale che si possa condividere con altri. Si spera che in questo frangente non inizino le campane di depressione che vogliono gli addobbi natalizi solo 2 settimane precedenti la festa. I Comuni dovrebbero anticipare le luci e le musiche natalizie e che siano il più abbondanti possibile. E' necessaria una botta di tranquillità ed attesa emotiva. I regalini si possono comperare con calma anche 2 mesi prima.

lorenzovan

Gio, 22/10/2020 - 12:07

ma come ?? il golpe..l'oimbavagliamento della liberta'...le manifestazioni dei negazionisti..i nbria le zanicchi..i zangrillo e i bassetti ( quelli del vbirus e' "clinicamente "morto) quelli del apriamo tutto e le mascherine sono inutili e il overno esagera per rimanere attaccato alle poltrone..allora dunque tutti questi stavano scherzando ???? Sto aspettando che qualcuno abbia la faccia o la decenza di dire che stava trombettando al vento ..ma penso che potro' aspettare a lungo..ora c'e' un nuovo mantra..il governo doveva fare di piu'...si ' si ..come no..

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 12:12

Il virus uccide in linea con l'aspettativa di vita (82 anni contro 82,7 anni). Stanno per far morire di fame milioni per paura della MORTE NATURALE.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 22/10/2020 - 12:12

@agosvac Oggi c'era una riflessione del direttore di non ricordo quale dipartimento universitario, piuttosto famoso, che, relativamente a quelli che come lei osservano: "ma oggi sono solo 100" diceva che sono come il tizio che cade dal decimo piano e, passando davanti al terzo, si dice "sono già al terzo e ancora tutto bene!" Il problema ovviamente non sono i 100 di oggi, io ci metterei la firma perché restassero 100 al giorno, il problema è che erano 20/30 un mese fa e non c'è alcun motivo fisico perché questa crescita debba diminuire.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 22/10/2020 - 12:16

il virus va fermato semplicemente limitando gli spostamenti! fermato, momentaneamente, non sconfitto, nemmeno debellato definitivamente....

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 12:16

@lorenzovan Stai vaneggiando. Solo i grulli terrapiattisti si fanno un'opinione ascoltando "influencer" televisivi. Gli adulti leggono le statistiche dell'ISS e si muovono da lì.

ulio1974

Gio, 22/10/2020 - 12:18

una domanda a cui non ho saputo trovare risposta: quali sono per il nostro governo le zone rischio all'estero e quali paesi stranieri?? cosa devo fare nel caso vada/torna da uno di questi posti??

MASSIMOFIRENZE63

Gio, 22/10/2020 - 12:19

Se stiamo a casa tutto bene per chi riceve uno stipendio o una pensione dallo Stato. Ma chi ha per esempio un ristorante, una discoteca, una sala giochi o lavora con il turismo che fa? Fallisce. Insomma, il lockdown può star bene ai primi ma non certo ai secondi. E però è la seconda parte che ho menzionato che produce quel pochino di PIL dell'Italia, ma di questa parte della popolazione l'attuale governo se ne frega.

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 12:21

@El Presidente Spiegaci come mai l'età media del morto per covid (82) è uguale all'apettativa di vita (82,7)?

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 12:27

@El Presidente In ambito accademico ci sono anche state numerose discussioni sull'origine e i metodi utlizzati dai regimi autoritari per conquistare e consolidare il potere. La risposta più comune è che esiste uno zoccolo duro di antidemocratici (come te) e una maggioranza di vigliacchi amanti del quieto vivere, che non difendono la libertà perché personalmente non ne sentono la necessità.

maxmado

Gio, 22/10/2020 - 12:29

Se richiuderanno le aziende l'Italia andrà in default. Punto, nessun commento ulteriore.

maxfan74

Gio, 22/10/2020 - 12:31

Quando un Governo non ha una linea, succede questo, siamo ricaduti in qualcosa che si poteva gestire meglio dopo quello che è successo a marzo, ma l'incompetenza è una brutta cosa da gestire.

steluc

Gio, 22/10/2020 - 12:33

Deja vù terrificante , stessi errori di marzo , si può saper perchè diavolo l'assistenza domiciliare, in pratica il lavoro della medicina di base , non esiste? Si aspettano gg x i tamponi, i malati si aggravano , si intasano gli ospedali, chi soffre di altre patologie viene tagliato fuori. Ma lo fate apposta o ve lo ha detto l'INPS?

bengaltiger

Gio, 22/10/2020 - 12:34

Ingressi a lavoro SCAGLIONATI. Lo volete capire sì o no?

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 22/10/2020 - 12:42

Il bello è che alcuni affermano che l'incubazione duri 14 giorni, altri uno o due giorni. Qui sono tutti nel pallone. Invece di usare il raziocinio usano l'intestino.

Nes

Gio, 22/10/2020 - 12:45

Arrivano sempre tardivi e dannosi per la salute e l'economia. Fra l'altro, se qualcuno vuole farsi il tampone privatamente gli costa 90 euro, cose da pazzi... (commissario a parte). Ora che hanno un bel mucchio di infettati li richiudono in zone o case e la frittata é fatta, tutti infettati, pronti soccorsi presi d'assalto per mancanza di sanità territoriale e tutto si aggrava esponenzialmente. Il danno é stato fatto con le aperture delle scuole nello stesso orario che coincide per il personale che si sposta per lavoro. Mezzi pubblici affollati e ambienti chiusi per le scuole. Aspettavano questo per muoversi, poveri illusi.

aldoroma

Gio, 22/10/2020 - 12:46

A Roma lo sapevano da marzo che il trasporto pubblico sarebbe stato insufficiente.... Visto che è la città più grande d'Italia.... Ma Zinga e la sindaca... Forse avevano altro da fare.

routier

Gio, 22/10/2020 - 12:46

Il "confinamento" (quelli che parlano bene lo chiamano: "lockdown") è imposto agli italiani e va bene, ma i continui sbarchi dall'Africa sono di persone immuni e tutti in ottima salute o per loro il covid 19 ha un trattamento di favore?

lavitaebreve

Gio, 22/10/2020 - 12:47

SE CHIUDONO NUOVAMENTE TUTTA L' ITALIA , I COMPONENTI DI QUESTO GOVERNO ABUSIVO , VANNO PORTATI A FREQUENTARE DEI CORSI DOVE SI IMPARA A USARE BENE L'INTELLIGENZA , LA LOGICA E IL BUON SENSO.

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 12:48

@bengaltiger No, non capiamo. A che servirebbe? Non ci sono contatti al lavoro? Non ci sono contatti dopo il lavoro? Chi paga per l'aumento delle corse con il collasso dell'economia già in corso? E soprattutto, considerata la bassa letalità del virus (0,15%) e che uccide in linea con l'aspettativa di vita (82 contro 82,7 anni), ne vale davvero la pena?

AlvinS83

Gio, 22/10/2020 - 12:55

Con il LockDown si è solo congelato il Covid. Infatti non è servito. Dobbiamo essere LIBERI! Ieri sono morte 80 persone per il Covid in Italia. Il giorno prima 1800 per altre patologie e nessuno ne ha parlato. Non stiamo esagerando?

Calmapiatta

Gio, 22/10/2020 - 12:56

Si accusa, giustamente, il governo di allarmismo ...ma anche voi giornali non scherzate.

Giorgio5819

Gio, 22/10/2020 - 12:56

Ottimo, prevenzione, per il nostro bene... mentre lo stesso governo ha fatto sbarcare 238 clandestini tunisini da sistemare ( a nostre spese ) sulla nave rapsody dove verranno sprecati 576 tamponi ( sottratti agli ITALIANI ) , per poi spargere questi soggetti ILLEGALI E SENZA ALCUN DIRITTO, su tutto il territorio nazionale. Questo é il sistema COMUNISTA.

Ritratto di HARIES

HARIES

Gio, 22/10/2020 - 13:00

@El Presidente (Gio, 22/10/2020 12:12) Esatta ed acuta osservazione. Mi piace molto il paragone del tizio che cade, perfettamente azzeccato. Quando erano 10 (paragonando la caduta dal 10° piano), già allora bisognava agire e bloccare al volo quel contagio con tecniche che avrebbero già dovuto essere sperimentate e pronte da mesi! Poi, come spiegano gli scienziati, la caduta è esponenziale (9,81 G). Prendere il tizio al 9° piano, altrimenti dall'8° in giù il tizio trascina tanti e tutti quelli che tentano di salvarlo...

jaguar

Gio, 22/10/2020 - 13:01

Da lombardo mi aspetto la chiusura di Milano e provincia, il detto" Milano non si ferma" devono lasciarlo perdere. Anche la didattica a distanza in tutta la Lombardia è una grossa boiata, ci sono due o tre province in cui i contagi sono relativamente contenuti.

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 13:02

@lavitaebreve Solo un ingenuo o un irrimediabile ottimista crede ancora che i nostri politici siano stupidi o privi di razionalità. Semplicemente rispondono a interessi che non sono i nostri.

flip

Gio, 22/10/2020 - 13:04

Mi auguto che le piccole città (2 a 30-50mila abitanti siano già in '"zona rossa"..........'

roberto67

Gio, 22/10/2020 - 13:11

Si deve considerare che i 100 morti di oggi (arrotondando tutti i numeri) corrispondono ai 2000 nuovi contagi di 2 settimane fa. I 15000 contagi di ieri produrranno, tra circa 2 settimane, 700 morti. Su questa linea dovremmo oltrepassare i 1000 morti al giorno entro 3 settimane circa. Questa è la visibilità oggi, spero comunque che i numeri reali mi potranno smentire. Aggiungo che il virus si diffonde nei luoghi chiusi e affollati: stazioni della metropolitana e trasporti pubblici principalmente nelle ore di punta. Di conseguenza il coprifuoco in pratica non dovrebbe portare alcun beneficio.

necken

Gio, 22/10/2020 - 13:32

l'importante è non farsi prendere dal panico, distanziarsi non è perdere la liberta come qualcuno vocifera; senza la responsabilizzazione dei cittadini non si va da nessuna parte l'Italia non è la Cina e l'economia va salvaguardata affinchè tutti abbiano di che vivere

lorenzovan

Gio, 22/10/2020 - 13:38

beh abbiamo un nuovo nostradamus che tutto sa ..tutto prevede e tutto spiega..come il nostradamus ha un nick apparentemente strano ..ex occidenta lux...che e' poi tutto un programma..in dieci e passa anni su questi forums..ne ho viste di tutti i colori..anche questo passera'...o camnbiera' nick...lolololol

Boxster65

Gio, 22/10/2020 - 13:41

Personalmente chiuderei tutte le attività a parte gli sbarchi dei clandestini che ci assicureranno benessere e pensioni per il futuro!

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 13:58

@lorenzovan Vuoi forse negare che l'età mediana al decesso per covid (82) sia identica all'aspettativa di vita (82,7)? Sì o no?

Darth

Gio, 22/10/2020 - 14:20

@ExOccidenteLux 12:27 "e una maggioranza di vigliacchi amanti del quieto vivere". In questo caso, però, non si tratta semplicemente dei soliti vigliacchi amanti del quieto vivere che ci sono dappertutto, ma di gente che è stata deliberatamente e scientemente terrorizzata fino a farle perdere le più elementari capacità cognitive. E con questi è inutile mettersi con calma a cercare di farli ragionare, citando loro dati e numeri: non ti ascoltano neppure, vedono solo la loro paura. Come quando mia nonna, che aveva l'Alzheimer, si convinceva di aver lasciato aperto il gas: potevi stare lì tutto il giorno a spiegarle che il gas non ce l'aveva neppure perché era in una casa di riposo, ma niente, appena avevi finito di spiegarglielo lei ti chiedeva "Vai a controllare se l'ho chiuso?". Ecco, con i fobici di oggi è uguale.

lorenzovan

Gio, 22/10/2020 - 14:29

DARTH.. PECCATO CHE I MORTI..TANTI... LA PENSINO DIFFERENTEMENTE..E OF COURSE bORIS jONHSON..CHE PRIMA DELLO SPAVENTO LA PENSAVA COME TE...

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 14:37

@Darth Hai ragione, forse ho usato un linguaggio troppo duro. Ma che senso ha sostenere un regime democratico se il 60% degli elettori è di fatto incapace di intendere e di volere? A questo punto, tocca dare ragione agli elitaristi di tutti i tipi: la plebaglia va trattata con il bastone e la frusta, perché altro non capisce.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 22/10/2020 - 14:49

lorenzovan 14:29...d'accordo che la "paura faccia 90",ma il non riuscire nemmeno a leggere,o non voler leggere i numeri dell'Istituto Centrale di Statistica e quelli dell'ISS,è troppo!Sono proprio questi numeri che evidenziano l'INUTILE PAURA,da cui lei e quelli che commentano come lei,sono terrorizzati!!

Darth

Gio, 22/10/2020 - 14:55

@ExOccidenteLux Sì, in effetti è angosciante vedere come sia facile manipolare le masse...

IronHandIronHead

Gio, 22/10/2020 - 15:23

Primo una malattia che uccide in linea con l'aspettativa di vita non è una malattia ma la vita stessa (fonte ISS e ISTAT). Secondo non esiste un nesso lineare tra decessi (fatto fisico purtroppo), positivi (fatto pseudo fisico) e tamponi (fatto a-metodologico), per cui dire che con 10000 nuovi positivi ci sono 100 decessi e con 30000 nuovi positivi ce ne saranno 300 è una stupidaggine. Infine è evidente il fine terroristico di tutto questo. Il Governo e le Regioni non hanno fatto nessun piano e non hanno aumentato ne la medicina di base ne le terapie intensive e adesso ribaltano sui cittadini tutto il peso fisico e psicologico della chiusura, che per altro non serve.

IronHandIronHead

Gio, 22/10/2020 - 15:29

Inoltre c'e' un imbarbarimento del linguaggio: chi contesta la vulgata santa della malattia epocale è chiamato negazionista. Chi fa presente le banali esigenze dell'economia, viene tacciato di mercantilismo. Ma nessuno del Mainstream che si domandi cosa sia realmente successo in Cina, quali dati avevano e non hanno reso di pubblico dominio. Così rimane inchiodato nella testa di tutti che il Lockdown è servito a Huan a spegnere il virus...Per altro se l'accelerazione è costante (9.81 m/sec2), la velocità è lineare e lo spostamento è col quadrato del tempo....I virus hanno andamento esponenziale fino a saturazione del target, quindi non c'e' lockdown che tenga, se non saturano il target ci saranno sempre in mezzo ai didimi

mitmar

Gio, 22/10/2020 - 17:03

Stiamo semplicemente assistendo al fallimento dell'idea che gli stati potessero fare tutto, gestire tutto, proteggere tutti bastava pagare, pagare, pagare. Non possiamo avere centomila terapie intensive, dieci milioni di posti letto, cento milioni di vaccini, dieci miliardi di mascherine. Semplicemente non possiamo perché le risorse umane non lo consentono. Tanto meno in Italia e Francia dove lo stato si è impadronito delle nostre vite. Bisogna rassegnarsi a veder morire chi sarà così sfortunato da morire. Urlare alla luna, chiudere, ma sempre gli altri (guardate se trovate un virologo da TV che chieda di essere licenziato per risparmiare denaro per il bene comune e sostenere un barista che chiude), imporre mascherine serve solo a nascondere per le pecore l'amara evidenza.

IronHandIronHead

Gio, 22/10/2020 - 18:14

mitmar. Splendido. E' così. E come un cattivo padre che ha dilapidato il patrimonio familiare, costoro affibbiano colpe ai cittadini e ne limitano la vita.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 22/10/2020 - 18:48

Ma se uno lo beccano dalla Lombardia a sconfinare in Piemonte, che fanno le guardie in territorio piemontese, lo accettano come fanno con i migranti? Vale che non lo possono respingere? O gli fanno la multa. Se quest'ultima ipotesi allora anche tutti i migranti dovrebbero essere multati. La Lega l'aveva imposta, ma la sx ha tolto questo balzello che a noi avrebbe fatto comodo, ma si sa la sx è sinistra.

flip

Gio, 22/10/2020 - 18:50

sno le città dei bulli........