"Ecco quando toglieremo le mascherine"

Ospite di “Un Giorno da Pecora”, la trasmissione di Rai Radio1, l’esponente del governo fa il punto sulla pandemia da Covid-19 in Italia e risponde a una serie di domande sull’immediato futuro

Costa: "Ecco quando toglieremo le mascherine"

“Credo che già a fine luglio o al massimo ad agosto ci potrà essere un’immunizzazione tale da permetterci un ritorno a tante attività. A fine estate si potrà fare un ragionamento anche sulla possibilità di togliere la mascherina all’aperto, credo sia un obiettivo raggiungibile”. Ospite di Un Giorno da Pecora, la trasmissione di Rai Radio1, il sottosegretario alla Salute Andrea Costa fa il punto sulla pandemia da Covid-19 in Italia e risponde a una serie di domande sull’immediato futuro e su alcuni provvedimenti previsti dal governo per contrastare il virus. Tanti cittadini under 60 attendono di sapere se anche loro riceveranno il vaccino AstraZeneca, fino a questo momento sconsigliato per questa fascia d’età.

“Secondo me – dice Costa – è possibile e non è detto che nei prossimi giorni ci sia anche un'indicazione precisa in questo senso. Parliamo di un vaccino sicuro”. Sulle polemiche delle ultime settimane relative al coprifuoco, il sottosegretario ha le idee chiare. “Mi auguro che con l'allungamento del coprifuoco – spiega – si arrivi anche alle 24, lo spero, questo è un mio auspicio. Le 24 potrebbe essere un termine grazie al quale, ad esempio, ristoratori e clienti possono beneficiare delle migliori condizioni”.

Parole importanti Costa le spende anche sulla riapertura delle visite parentali nelle Rsa. “È una scelta di umanità – commenta – mi auguro che in tempi rapidissimi, già dalla prossima settimana si possa consentire ai parenti di far visita ai loro cari”. Sulle modalità di ingresso, il sottosegretario dà alcune indicazioni: “I criteri saranno tre – sottolinea – dimostrare di aver fatto il vaccino o di aver contratto il Covid nei sei mesi precedenti alla visita, oppure avendo effettuato un tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti all’incontro con il familiare”.

Costa si sofferma anche sulla festa a San Siro per lo scudetto dell’Inter. “Serve prudenza e responsabilità – continua –il punto è rispettare le regole e il distanziamento, anche nei centri delle città nel fine settimana ci sono tante persone per strada”. Infine, una battuta al volo sulla commissione d’inchiesta sulla pandemia. “Non bisogna confonderla con un processo - conclude il sottosegretario –permetterà di approfondire e fare chiarezza, e su un tema così la trasparenza non può fare che bene. Forse, però, sarebbe meglio fare un approfondimento usciti dalla crisi pandemica”.

Commenti

Grazie per il tuo commento