"Strappate i cartelli di CasaPound". Poi li aggrediscono

Un gruppo di ragazzi è stato aggredito da 15 persone che li accusavano di staccare cartelli elettorali di CasaPound

"Strappate i cartelli di CasaPound". Poi li aggrediscono

Li hanno attesi all'uscita di una palestra. Poi li hanno accerchiati e aggrediti. L'accusa, secondo quanto racconta un testimone, sarebbe stata quella di aver "strappato i manifesti di Casapound". E così tre ragazzi (25, 38 e 39 anni) sono stati aggredito sulla Prenestina a Roma.

Un tassista ha dato l'allarme dopo aver notato la scena. Ora indaga la polizia. Nel frattempo comunque gli aggressori sono scappati in auto.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti