Striscia smaschera la Boldrini

La presidente della Camera ha lavorato nella produzione di "Cocco", programma del 1989 con ragazze semi-nude che ballavano e cantavano. Oggi si scaglia contro Miss Italia...

Striscia smaschera la Boldrini

Fuori programma al Festival del Diritto di Piacenza per la presidente della Camera, Laura Boldrini. Al suo arrivo a palazzo Gotico per un incontro del festival è stata accolta da Valerio Staffelli di Striscia la Notizia che ha cercato di consegnarle un Tapiro d’Oro. Staffelli è riuscito a lasciare il premio sul tavolo dei relatori e anche a scambiare alcune frasi con Boldrini sul femminismo. "Mi auguro che lei a casa si comporti bene, meglio di come si sta comportando qui", ha detto a Staffelli la presidente della Camera. L’inviato di Striscia la Notizia è stato condotto fuori dalla sala dalle forze dell’ordine, tra le urla dei tanti cittadini accorsi all’incontro che sembrano avere poco gradito il fuori programma.

Come racconta Striscia, Valerio Staffelli (truccato con barba finta e parrucca per non farsi riconoscere) l’ha avvicinata durante il Festival del Diritto di Piacenza e, consegnandole il Tapiro, le ha chiesto: "Non pensa che la sua battaglia per i diritti e l’immagine della donna sia poco coerente con il suo lavoro a Cocco?". Cocco è una trasmissione del 1988-1989 di RaiDue in cui il piatto forte erano le ragazze seminude divise fra le Babà e le Spogliatelle. La regia era di Pier Francesco Pingitore (l’artefice del Bagaglino) e la Boldrini faceva l’assistente di produzione. "Incoerente sarà lei", ha replicato piccata la presidenta. "Lì c’erano delle donne che ballavano con tutto il sederone fuori. Non trova sia incoerente la partecipazione come assistente a questo programma?.