La rivelazione choc sul Covid: "In Italia da settembre 2019"

La ricerca sul virus dell’Istituto dei tumori di Milano: positivi asintomatici dopo uno screening sul cancro al polmone

Uno studio condotto dall’Istituto nazionale dei tumori di Milano rivela che già nell’estate del 2019 in Italia circolava il coronavirus. Secondo quanto riportato nella ricerca “Unexpected detection of SARS-Cove2 antibodies in the pre-pandemic period in Italy” pubblicata l’11 novembre sul Tumori Journal e firmata da Giovanni Apolone, direttore dell’Istituto, a settembre 2019 il 14% dei soggetti studiati presentava gli anticorpi per il nuovo coronavirus. Quindi, traendo le somme, il Covid-19 girava in Italia già prima dello scorso febbraio anzi, probabilmente già dall’estate.

Coronavirus in Italia già a fine estate 2019

Come riportato dal Corriere, tutto ha avuto inizio dallo screening per il tumore al polmone “Smile”, che ha sottoposto a Tac spirale ai polmoni e alle analisi del sangue ben 959 volontari sani, tra settembre 2019 e marzo 2020.

I ricercatori dell’Istituto nazionale dei tumori e i loro colleghi delle università di Milano e Siena hanno deciso di eseguire un test sierologico sui vari campioni ematici conservati. Ebbene, su 959 campioni, 111 sono risultati positivi. I positivi analizzati arrivano da 13 regioni, la metà dalla Lombardia, poi da Piemonte, Lazio, Emilia-Romagna, Toscana e Veneto. Sui 111 casi, sei avevano gli anticorpi contro il coronavirus, quattro dei quali già nel mese di ottobre.

Questo può essere un dato importante. Infatti, una prevalenza di positivi maggiori del 10% non sembra in accordo con gli studi sierologici seguenti, come per esempio quello nazionale Istat-ISS del 2,5% della popolazione. “La prevalenza si riduce quando si guarda ai casi validati del test di neutralizzazione, pari a 6 positivi, di cui 4 in ottobre. Il dato rilevante è questo, non la proporzione di positivi, comunque suggestiva data la corrispondenza con le note prevalenze regionali” ha spiegato Apolone.

I dati confermerebbero che il coronavirus era già in circolazione nel nostro Paese prima della fatidica data del 20 febbraio.

Scambiato per influenza stagionale

Lo studio ricorda inoltre che a novembre del 2019 diversi medici di medicina generale avevano segnalato la comparsa di strani e gravi sintomi respiratori in pazienti anziani e fragili, con bronchite bilaterale atipica. Ai tempi, non essendoci ancora notizie sul nuovo virus, questa patologie era stata ricondotta a forme aggressive di influenza stagionale. A questo punto però si può arrivare ad affermare che non si trattava di una normale influenza, ma di un primo assaggio della Sars-CoV-2. Un nuovo virus che nessuno aveva considerato fino all’allarme lanciato dalla Cina a fine 2019. Gli autori dello studio sono gli studiosi e ricercatori Giovanni Apolone, Emanuele Montopoli, Alessandro Manenti, Mattia Boeri, Federica Sabia, Inesa Hyeseni, Livia Mazzini, Donata Martinuzzi, Laura Cantone, Gianluca milanese, Stefano Sestini, Paola Suatoni, Alfonso Marchianò, Valentina Bollati, Gabriella Sozzi, Ugo Pastorino.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

killkoms

Dom, 15/11/2020 - 15:16

E i cinesi tacevano!

marc59

Dom, 15/11/2020 - 15:36

Anche il governo ha taciuto. Maledetti.

treumann

Dom, 15/11/2020 - 15:41

Ormai, tutti ne siamo assolutamente consapevoli; questo dimostra, una volta di più, quanto l'informazione venga manipolata a nostro danno.

agosvac

Dom, 15/11/2020 - 15:41

Essendo la comunità cinese piuttosto ampia in Italia il virus potrebbe essere stato trasmesso, da un cinese tornato dalle vacanze, molto prima di quanto riconosciuto.

ziobeppe1951

Dom, 15/11/2020 - 15:41

Sapeva chi doveva sapere..ma come ho già scritto c’era prossimo il festival della canzonetta€€€€€€€€€€€

cgf

Dom, 15/11/2020 - 15:42

Analizzando campioni conservati delle acque reflue di Milano, Torino e Bologna sono state trovate tracce del virus.

CICERONE24

Dom, 15/11/2020 - 15:43

Ma questo cosa significa, che il virus non è stato originato in Cina? Non si capisce....

cgf

Dom, 15/11/2020 - 15:43

Analizzando campioni conservati delle acque reflue relative all'autunno scorso di Milano, Torino e Bologna sono state trovate tracce del virus.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 15/11/2020 - 15:49

I cinesi tacevano, ma i cinesi di Prato giravano colle mascherine già in dicembre 2019. Ed i nostri esimi dirigitori raccattati, stellati e colori vari, giocavano alla lippa invece di vigilare e capire cosa stesse succedendo. Stato di emergenza dichiarato il 31 gennaio 2020, chiusura l'undici marzo 2020. Il tutto alla carlona e sperando nello stellone italico. Persistendo, non essendo cambiato niente da allora.

Ritratto di asimon

asimon

Dom, 15/11/2020 - 15:53

quindi in conclusione appare sempre più evidente l'intenzione dei cinesi di affossare l'economia occidentale avendo nascosto il virus e conseguente pandemia per tantissimi mesi, tutti i paesi del mondo dovrebbero aprire cause legali contro la Cina e punirla con alti dazi sull'importazione dei loro prodotti come risarcimento

Boxster65

Dom, 15/11/2020 - 15:55

Di questo passo va a finire che il virus si è modificato in Lombardia...

giulio1963

Dom, 15/11/2020 - 16:04

Ho capito. è stato Fontana.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 15/11/2020 - 16:10

....Ma che choc!C'è anche lo studio di fine Febbraio,dell'equipe del Dott Bacco(che ha analizzato 7.038 casi a livello nazionale)),che parlava di un 34% "toccati",con il 74% di questi,in presenza delle IgG,e che asseriva che tutto fosse iniziato già da Ottobre 2019. All'epoca Burioni,parlava di un un’infezione totale che toccava solo il 2% della popolazione, e Capua indicava il 10%.!!!Poi il contenuto FARLOCCO del famoso indice "R0","Rt",strombazzati in tutti i "dibattiti televisivi"...di "choc" c'è l'insabbiamento dell'informazione "alternativa"!

bernardo47

Dom, 15/11/2020 - 16:23

meno male che se ne sono accorti. Speriamo aiuti la lotta al morbo....

Ilsabbatico

Dom, 15/11/2020 - 16:24

wilfredoc47......in realtà c'è stato anche qualche italiano famoso con la mascherina a dicembre , e aveva avuto 2 incontri con esponenti politici cinesi a novembre..... Infatti è stata presentata una interrogazione in senato.... E la cosa è inquietante.

antonmessina

Dom, 15/11/2020 - 16:32

ma che rivelazione choc ?????????' si sapeva benissimo solo che se ne son ben guardati dal farcelo sapere

steluc

Dom, 15/11/2020 - 16:43

In passato si facevano guerre per molto meno. Ma siccome la VW fa il 40% del fatturato in RPC , e gli stessi cinesi, fatti entrare irresponsabilmente nel WTO hanno in pancia il 10% dei titoli di stato Usa......insomma, bisognava sfoltire la popolazione mondiale, meglio se occidentale, rimpolpando i forzieri dei soliti noti, dopo aver fatto eleggere marionette da popoli rimbecilliti da 7t anni di demagogia e social ben indirizzati.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 15/11/2020 - 16:44

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi !!! STOP Amici , compagni , L-A-V-O-R-A-T-O-R-I !!! STOP A breve il grande ritorno su questi schermi di Onefirsttwo !!! STOP E ricordate : Una volta c'era Dracula , oggi c'è Giuseppi !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhh

Gianni1964

Dom, 15/11/2020 - 16:52

e perche' da settembre a febbraio non ha fatto decine di migliaia di morti,non ha fatto intasare gli ospedali,non ha creato tutto il caos che c'e ora?

Nes

Dom, 15/11/2020 - 16:55

I cinesi hanno iniziato a costruire gli ospedali già ad agosto 2019, quindi già sapevano a cosa servivano. I politici italiani hanno perso tempo e speranza. Ora é curioso sapere se i morti tra settembre 2019 e febbraio 2020 erano superiori allo stesso periodo dell'anno precedente...

bernardo47

Dom, 15/11/2020 - 17:04

notizia gia' nota..

RolfSteiner

Dom, 15/11/2020 - 17:15

ilsabbatico@ gia', il genovese con la mascherina andava dai cinesi. A quale titolo poi non si capisce.

claudioarmc

Dom, 15/11/2020 - 17:15

Ma se da noi c'era già a settembre da quando quei maledetti bastardi di cinesi sapevano e tacevano?

Una-mattina-mi-...

Dom, 15/11/2020 - 17:16

QUINDI LA PRIMA ONDATA C'E' STATA MOLTO PRIMA, SOLO CHE IL VIRUS ERA TIMIDO E I MEDIA SE NE DISINTERESSAVANO. IN PIU' NESSUNO LO CERCAVA...

Una-mattina-mi-...

Dom, 15/11/2020 - 17:19

QUESTO QUI E' IL PRIMO VIRUS DELLA STORIA CHE HA QUOTIDIANAMENTE BISOGNO CHE SE NE PARLI IN MODO MARTELLANTE, PER OGNI DOVE, AL FINE DI CONVINCERE TUTTI DELLA SUA TREMENDA POTENZA. ALTRIMENTI MAGARI CE NE DIMENTICHIAMO, NON SIA MAI

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 15/11/2020 - 17:19

Ma quale sorpresona è da mesi che che si continua a dire che il virus circola da settembre 2019 se non prima.

cgf

Dom, 15/11/2020 - 17:23

@giulio1963 Dom, 15/11/2020 - 16:04 se ha capito che è stato Fontana a milano, a bologna è stato bonaccini? mi sa che non [è la prima volta che non] ha capito niente

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 15/11/2020 - 17:24

Alcune riprese satellitari a Wuhan nel periodo settembre/ottobre registravano un alta affluenza nei parcheggi del pronto soccorso. Anche in Italia,per lo stesso periodo,abbiamo avuto molti casi di polmonite atipica bilaterale di sconosciuta origine. Non ci vogliono gli 007 per capire come siano andate le cose.

rossono

Dom, 15/11/2020 - 17:26

Forse questo e il motivo per tenere nascosto tutto? Fateci vedere le carte!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 15/11/2020 - 17:35

Zagovian Dom, 15/11/2020 - 16:10 Concordo con te,assolutamente!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 15/11/2020 - 17:46

Una-mattina-mi-... Dom, 15/11/2020 - 17:16 Non siamo alla seconda ondata ma ad una recrudescenza del virus favorito dalle condizioni stagionali. Evidentemente questo periodo autunnale favorisce la sua replicazione.

jaguar

Dom, 15/11/2020 - 18:01

Evidentemente il virus era "fuggito" all'inizio del 2019 dai laboratori cinesi.