Stupri di Colonia, Povia: "Peggio del razzismo ​solo l'antirazzismo"

"Anche gli stupri di Colonia rientrano in questo disegno del potere"

Stupri di Colonia, Povia: "Peggio del razzismo ​solo l'antirazzismo"

"A Capodanno a Colonia, città della Germania, bande di nordafricani e arabi, che mettono in cattiva luce ovviamente nordafricani e arabi perbene, hanno violentato, stuprato e derubato decine di donne. Perché accade ancora questo nel 2015? Ci arriviamo". In un video-messaggio - accompagnato dalla didascalia "Donne violentate a Capodanno da africani e arabi in Germania. Ma peggio dei razzisti, solo gli antirazzisti!!!!" - il cantautore Giuseppe Povia commenta su Facebook i fatti di Capodanno nella città tedesca. "I due più grandi fenomeni che mettono contro i popoli contro i popoli sono il razzismo e l'antirazzismo: due delle più grandi piaghe che permettono al potere di andare avanti" dice nel filmato, accompagnato da una raccomandazione: "Chi è sveglio diffonda questo video". In circa 4 minuti Povia parla del rapporto tra euro, stipendi, immigrazione, paura, violenza, terrorismo e potere. "Anche gli stupri di Colonia - dice verso la fine - rientrano in questo disegno del potere".

Commenti