La teledialisi domiciliare a Monza è una realtà

Al San Gerardo di Monza la dialisi viaggia on line. Un sistema unico in Italia di teledialisi domiciliare che permette non soltanto ai pazienti di gestire il trattamento da casa, ma anche di ricevere in tempo reale indicazioni e terapie dal personale medico ed infermieristico. Il battesimo al Congresso nazionale della Società italiana di nefrologia di Catania. Il Progetto d'eccellenza vede l'ospedale di Monza capofila di una vera e propria rivoluzionenei trattamenti dialitici: «Questo progetto – ha spiegato Simonetta Betellini, direttore generale dell'Azienda ospedaliera San Gerardo - è il primo in Italia ed è il risultato del lavoro di un gruppo di professionisti d'eccellenza. Si inserisce in una tradizione quarantennale di cura che oggi siamo disponibili a trasferire a tutte le strutture sanitarie interessate». Tutto ruota attorno a due elementi: il macchinario realizzato dalla Fresenius Medical Care (multinazionale attiva in 150 Paesi con 209mila dipendenti nel 2014) e lo staff medico guidato dal professor Andrea Stella, direttore della Struttura complessa di nefrologia. Per quanto riguarda il primo elemento, si tratta di una macchina da dialisi dotata di sistema informatico di assistenza e controllo remoto (Therapy Data Management System) che, attraverso una normale connessione internet, collega il domicilio del paziente all'ospedale. Qui entra in campo il secondo elemento, ossia il team medico – infermieristico al quale in tempo reale giungono informazioni sul funzionamento del rene artificiale, permettendo al personale medico di rilevare immediatamente eventuali anomalie nei parametri misurati, ma anche di intervenire inviando messaggi al paziente tramite un apposito display. Una differenza notevole rispetto ai precedenti modelli di dialisi tuttora in funzione che non permettono un controllo così capillare e che dipendono ancora dal telefono per aggiornamenti e scambi informativi tra paziente e medico. I numeri della dialisi, del resto, lasciano immaginare per il futuro un'espansione di questo sistema: secondo i dati del Registro italiano dialisi, aggiornati al 2010, in Italia sono circa 50mila i pazienti dializzati. Di cui 9mila in Lombardia e 900 nella sola Provincia di Monza e Brianza.

Commenti