La tempesta Ciara arriva sull'Italia, raffiche di 100 Km/h

La coda della tempesta che sta spazzando l'Europa centrale è giunta anche sul nostro Paese e si farà sentire con raffiche fino a 100 km/h sulla Sardegna e sulle regioni centrali

La tempesta Ciara arriva sull'Italia, raffiche di 100 Km/h

La coda della tempesta Ciara, che in queste ore si sta accanendo sull'Europa centro-occidentale con venti da uragano creando numerosi disagi alla circolazione aerea, marittima, stradale ed alla popolazione di Francia e Germania, è giunta anche sul nostro Paese.

Nel suo movimento verso ovest, la tempesta sta interessando la Sardegna e le regioni del Centro Italia. Le previsioni per la giornata di oggi e per la prossima notte indicano raffiche di burrasca sull'Isola ma anche su Marche, Abruzzo e Molise. I venti soffieranno con punte di 80-100 Km/h e risulteranno molto mossi il mare di Sardegna ed il Tirreno centrale.

Andrà ancora peggio in Corsica dove, nella prossima notte, sono previste raffiche fino a 200 Km/h.

Ciara sulla Francia

Come riportato dal Corriere.it, la tempesta, che in Germania è stata chiamata Sabine, nella giornata di ieri ha provato l’interruzione dei traghetti sulla Manica, ripresi soltanto questa mattina tra numerose difficoltà.

In Francia, ben 42 dipartimenti si trovano sotto un'allerta arancione e oltre 130 mila abitazioni sono rimaste senza energia elettrica per la rottura delle linee elettriche a causa della caduta di alberi. Raffiche di vento straordinarie si sono registrate sulle cime dei monti Vosgi, al confine con la Germania, con punte che hanno toccato i 160 Km/h. All’aeroporto di Parigi - Charles De Gaulle sono stati annullati più di 50 voli.

Gli effetti sulle altre nazioni

Come a Parigi, oltre 150 voli sono stati cancellati negli aeroporti di Colonia e Düsseldorf. Sempre in Germania si sono registrati diversi feriti, di cui tre in gravi condizioni. È stato anche bloccato il treno ad alta velocità Amsterdam-Berlino per un albero caduto sui binari.

Sulle Isole Britanniche, Ciara ha fatto registrare venti di 150 km/h in Galles e 62 mila abitazioni sono rimaste al buio così come è accaduto in Irlanda con altre 10 mila. L'allerta è massima anche in Belgio e Olanda: all’aeroporto di Amsterdam-Schiphol annullati 240 voli. Il vento da ovest è stato così forte che è stato battuto il record per il collegamento aereo in minor tempo tra New York e Londra durato solamente 4 ore e 56 minuti contro le 6 ore e 13 minuti stimate inizialmente.

Gli effetti sull'Italia

Diciamo subito che sul nostro Paese gli effetti saranno marginali e non si dovrebbero avere i problemi che riguardano alcune nazioni europee: se è vero che sulla Sardegna ed al Centro si è avuto un rinforzo del vento, le regioni settentrionali sono ben riparate dalle Alpi (dove sta nevicando oltre gli 800-1000 metri). I cieli risultano nuvolosi ed è presente qualche pioggia sparsa.

Va ancora meglio al Sud dove, a parte un po' di nuvolosità, il vento soffia con minore intensità.

Commenti