Tempesta Ciara, una donna muore a Sondrio

La tragedia è avvenuta questa mattina quando dei frammenti staccatisi da un tetto a causa del forte vento hanno colpito la donna. Inutili i soccorsi

Tempesta Ciara, una donna muore a Sondrio

La tempesta Ciara che si è abbattuta in Europa con la furia devastante dei suoi venti ha causato una vittima anche in Italia. Una donna è morta a Traona, in provincia di Sondrio, colpita dai frammenti staccatisi da un tetto a causa delle forti raffiche di vento.

Il dramma è avvenuto questa mattina intorno alle 9.15 con le condizioni della pensionata apparse subito disperate. Si è rivelato inutile l'intervento del 118. I carabinieri ed i vigili del fuoco intervenuti sul posto hanno messo tutta l'area in sicurezza.

Gli effetti di Ciara

Nonostante la tragedia, l'Italia è rimasta più al riparo rispetto ad altre nazioni europee: dopo aver colpito il Regno Unito nella giornata di domenica, la tempesta ha proseguito il suo cammino lasciando un'enorme scia di danni, tra cui interruzioni di corrente per decine di migliaia di persone, e morti.

Una donna e la figlia di 15 anni sono morte in Polonia a causa della furia del vento che ha divelto il tetto di un negozio di noleggio sci. In Svezia, un uomo è annegato dopo che la barca su cui si trovava si è rovesciata nel lago meridionale di Fegen: la seconda persona a bordo risulta ancora dispersa.

Altre vittime sono state travolte dalla caduta degli alberi per la forza del vento: si tratta di due uomini, uno in Slovenia ed un altro nel sud dell'Inghilterra.

La furia del vento in Italia

La tempesta Ciara sta spazzando il Piemonte: l'Arpa ha registrato raffiche di vento oltre i 200 Km/h in diverse aree della regione (il record a quota 3.272 metri in Gran Vaudala). Vento forte anche al Lago Paione (143 Km/h) ed Rifugio Mondovì (141 Km/h). Danni e problemi anche a Torino città e nella sua provincia con punte di 80 Km/h con decine di interneventi dei vigili del fuoco per dissesti e alberi pericolanti.

Notte tempestosa anche in gran parte della Romagna con raffiche fino a 90 km/h: la zona più colpita risulta la provincia di Forlì-Cesena. Le squadre dei Vigili del Fuoco hanno lavorato tutta la notte per far fronte alle numerose segnalazioni tra cui i tanti alberi crollati che hanno colpito strade e abitazioni.

Le previsioni meteo indicano, per la giornata di oggi, forti raffiche di burrasca su Sardegna, Marche, Abruzzo e Molise. La protezione civile regionale della Campania ha emesso un avviso di allerta di colore verde per rischio idrogeologico fino a domani sera con possibili forti raffiche sulle zone costiere e sulle isole. Allerta gialla anche sul Lazio con vento forte fino a mercoledì.

Francia senza elettricità

La tempesta Ciara, che in Germania è stata chiamata "Sabine", ha provocato l'interruzione dei traghetti sulla Manica che sono ripresi soltanto lunedì mattina. In Francia, 42 dipartimenti sono stati posti in allerta arancione e 130 mila abitazioni sono rimaste senza corrente elettrica per la caduta delle linee.