Tensione in Val di Susa

Un centinaio di incappucciati cerca di forzare un blocco sul ponte Clarea. Incendiato un capannone della Geomont. Due persone fermate dagli agenti

Tensione in Val di Susa

Notte di tensione in Val Susa. Due compressori e una macchina, utilizzata abitualmente per trivellare nell’ambito dei lavori della costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione, sono andate a fuoco in un capannone di Bussoleno della ditta Geomont. Carabinieri e Vigili del fuoco sono intervenuti per accertarsi se si tratta o meno di incendio doloso. Quasi contemporaneamente più di un centinaio di persone incappucciate o comunque con il volto coperto si sono radunate intorno alle reti di recinzione del cantiere di Chiomonte, dove si scava per realizzare il tunnel ferroviario.

Nello stesso momento nel vicino paese di Giaglione le forze dell’ordine hanno fermato un’auto con due persone a bordo dentro alla quale è stato rinvenuto materiale giudicato sospetto: cesoie, tute per mascherarsi, strumenti di lavoro come cacciaviti o martelli e altro materiale che è al vaglio degli inquirenti.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica