Tenta di violentarla nel bagno di un bar. Arrestato pakistano

L'uomo, un pakistano di 23 anni, ha tentato di abusare di una studentessa universitaria polacca adescata per strada

Ha provato ad abusare sessualmente di lei nel bagno di un bar dopo averla adescata per strada. L'autore del gesto è un ragazzo pakistano di 23 anni che dovrà rispondere di tentata violenza sessuale nei confronti di una studentessa polacca di 24 anni adescata per strada, in compagnia di un connazionale. L’uomo è stato fermato dai carabinieri del comando locale di Torino, accorsi dopo le segnalazioni dei clienti del bar in cui si stava consumando la violenza.

I fatti sono successi ieri sera, intorno alle 21, nel quartiere Aurora situato nella periferia nord del capoluogo piemontese. Il 23enne si è avvicinato alla studentessa di filosofia di origini polacche, in Italia per un Erasmus, la quale era ferma per strada in attesa dell'arrivo del tram. Approfittando della scarsa conoscenza della lingua e della zona di Torino in cui si trovava, il pakistano ha adescato la ragazza con la scusa dello sciopero dei trasporti spiegandole che, pertanto, non tutti i mezzi pubblici si sarebbero fermati.

A quel punto il giovane, in compagnia del connazionale, si è offerto di accompagnare la studentessa per un tratto di strada in attesa dell’eventuale arrivo del tram. La ragazza si è subito resa conto che i due non avevano buone intenzioni ma forse a causa dell'ora tarda, o più probabilmente per paura, ha deciso di assecondarli. Durante il tragitto, uno dei due ragazzi ha chiesto alla 24enne se volesse fare una sosta in un bar per bere qualcosa e la studentessa ha acconsentito chiedendo, dopo aver bevuto un drink, di andare al bagno, forse nella speranza di poter chiedere aiuto a qualcuno. IL 23enne, però, l'ha seguita nella toilette e dopo essersi abbassato i pantaloni ha iniziato a palpeggiare la vittima. La studentessa terrorizzata, a quel punto ha iniziato ad urlare così forte che i clienti del locale si sono insospettiti ed hanno subito chiamato il 112.

In breve tempo è accorsa una volante del comando locale dell'arma dei carabinieri, riuscendo ad evitare che si consumasse la violenza sessuale e bloccando il pakistano il quale è stato arrestato. Ora il 23enne dovrà rispondere del reato di tentata violenza sessuale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Sab, 23/11/2019 - 17:13

per fortuna che a Torino abbiamo toghe severissime che dopo una forte ramanzina,l'obbligheranno a firmare una volta a settimana!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 23/11/2019 - 17:55

asportare i testicoli e effettuare l'espulsione della bestia.

ziobeppe1951

Sab, 23/11/2019 - 17:58

Essendo una risorsa..l’aggravante della tortura per il giudice rosso non esiste....SICURAMENTE!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 23/11/2019 - 18:42

Dobbiamo iniziare ad uscire armati? Fate voi! Poi non dateci del fascista e razzista. Io se dovessi beccare uno che importuna una ragazza, in un posto solitario, state certi che non chiamo la polizia.