Terremoto, serie di scosse in Friuli

La zona è interessata da uno sciame sismico, ma non si registrano danni a cose e persone. Torna la paura tra la popolazione dopo il terremoto del 1976

Cinque scosse di terremoto in poche ore in Carnia. La prima, di magnitudo 3.8, è stata registrata questa mattina pochi minuti dopo le 9 ed è stata avvertita nitidamente in gran parte del Friuli Venezia Giulia e in molte località del Veneto. L’epicentro, secondo i sismografi del Centro Nazionale Terremoti, Invg, a 4 chilometri da Forni di Sopra, in provincia di Udine, a una profondità di 2 chilometri.

La terra ha continuato a tremare nel primo pomeriggio con due scosse ravvicinate più leggere, mentre un'ultima forte scossa, di magnitudo 3.6, è stata registrata qualche minuto prima delle 17, a 5 chilometri da Forni di Sopra.

Al momento non si registrano né danni, né feriti, ma le scosse hanno causato paura tra la popolazione. Numerose le telefonate giunte ai centralini delle Forze dell'ordine e dei centri di soccorso. Ancora in corso gli accertamenti alle strutture da parte dei Vigili del fuoco nell'area più vicina all'epicentro.

Il terremoto del 1976

Quarantadue anni dopo il terribile terremoto che devastò il Friuli, torna la paura. La sera del 6 maggio 1976 una sisma di magnitudo 6.5 colpì la regione distruggendo interi comuni e provocando quasi 1000 vittime.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 25/02/2018 - 22:52

Sono scosse d'assestamento : ci sono in tutta l'Italia ballerina : il problema vero è la caldera dell'Italia Centrale : quando si manifesterà dividerà l'Italia in 2 , ma con le colle di oggi sarà facile riattaccarla . Che dire : in Argentina c'è il Tango , in Austria il valzer , in Romagna il liscio , in Italia c'è il terremoto . Yeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .