Terrore sull'autobus, egiziano ferisce 2 persone con coltello

L'aggressore è un egiziano di 31 anni denunciato per lesioni aggravate ai danni di due persone che erano sull'autobus

Terrore sull'autobus, egiziano ferisce 2 persone con coltello

Momenti di alta tensione e grande paura su un autobus a Firenze. Un egiziano di 31 anni ha aggredito con la lama due passeggeri: una donna di 63 anni e un uomo di 52 ferendo entrambi gravemente. Lo straniero è stato intercettato da una pattuglia della polizia mentre tentava la fuga per le vie del centro. Ora dovrà rispondere di lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

La furia dell'egiziano

I fatti risalgono alla tarda serata di giovedì 24 giugno, sul bus della linea 30 di Firenze. Stando a quanto si apprende dal sito de La Nazione, l'aggressione è avvenuta nel bel mezzo della corsa, all'altezza di via Pratese, in prossimità del centro storico del capoluogo toscano. A scatenare la furia incontrollata dell'egiziano sarebbe stato un invito da parte del conducente ad indossare la mascherina, così come prescrivono le norme anti contagio attualmente vigenti.

Infuriato per il rimprovero, lo straniero ha inveito dapprima verbalmente contro l'autista del bus poi, subito dopo, contro un eritreo di 52 anni e una donna fiorentina di 63 anni che era intervenuta nella discussione per sedare gli animi. In men che non si dica, il 31enne ha scatenato il pandemonio.

L'aggressione con la lama

Accecato dall'ira, l'egiziano ha estratto la lama - verosimilmente un taglierino - dalla tasca dei pantaloni per scagliarsi contro il 52enne eritreo che lo aveva reguardito per la mascherina. Non contento, dopo averlo ferito col coltello, lo ha letteralmente assaltato con calci e pugni. A quel punto, una 63enne fiorentina che si trovava a bordo del mezzo ha cercato invano di ricondurlo alla ragione. Lo straniero ha colpito anche lei procurandole una ferita profonda alla mano.

Gli altri passeggeri del bus, sotto choc per l'aggressione, hanno allertato immediatamente la polizia e il soccorso sanitario. Il 31enne è stato intercettato subito dopo i fatti, mentre tentava la fuga. Fermato dagli agenti è stato denunciato per lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

Le due persone ferite, trasportate nel vicino ospedale, hanno rimediato ferite e lesioni varie con una prognosi di 7 giorni uno e di 10 l'altro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti