Tir prende fuoco sulla A1. Due pompieri rimasti feriti

I vigili del fuoco hanno riportato alcune fratture in seguito a una improvvisa esplosione. Il camion si trovava all’interno di un’area di servizio

Tir prende fuoco sulla A1. Due pompieri rimasti feriti

Attimi di paura questa notte in un’area di servizio dell’autostrada A1, all’altezza di Caselecchio di Reno, dove un tir ha preso fuoco. Due pompieri sono rimasti feriti mentre stavano effettuando l’intervento. Secondo le prime informazioni il fatto sarebbe avvenuto nel Bolognese, precisamente nell’area di sosta Cantagallo Ovest, sulla A1, in direzione sud. Un camion che stava trasportando diversi materiali, tra i quali anche plastica, manufatti e maglieria, avrebbe improvvisamente preso fuoco. I vigili del fuoco, intervenuti per domare le fiamme, sarebbero però stati investiti da una improvvisa esplosione. Due di loro, mentre si trovavano sulla scala, sarebbero caduti a terra a causa dello spostamento dell’aria.

Tir in fiamme e pompieri feriti

L’allarme sarebbe arrivato alla sala operativa del 115 verso le 2,10 di questa notte, venerdì 8 novembre. A richiedere l’intervento dei soccorsi sarebbe stato proprio il conducente del mezzo. Appena giunti sul luogo dell’incendio, i pompieri hanno iniziato le normali procedure di spegnimento del fuoco. Improvvisamente però, durante il loro lavoro, sarebbe avvenuta un’inaspettata esplosione che ha investito due di loro. Caduti al suolo, come riportato dai medici che li hanno presi in cura, hanno riportato alcune fratture, uno al bacino e l’altro al braccio. Entrambi sono stati trasportati all’Ospedale Maggiore di Bologna per essere visitati e valutare quindi la gravità delle lesioni riportate. Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, i loro colleghi non sarebbero in pericolo di vita. Verranno comunque tenuti in ospedale sotto osservazione per controllare il loro stato fisico.

Autostrada chiusa

Le fiamme sono state poi spente definitivamente dai colleghi arrivati in soccorso dalla sede centrale di Bologna dei vigili del fuoco e dal distaccamento volontario di Monzuno. La Polstrada e il personale di Aspi si sono occupati di chiudere il tratto interessato per permettere ai pompieri di terminare le operazioni necessarie al ripristino dell’intera area. Dopo circa quattro ore le corsie sono state riaperte. Quando la situazione è tornata alla normalità erano circa le 6,30 del mattino. Ancora una volta i giornali devono riportare notizie tragiche riguardanti i vigili del fuoco. Fortunatamente questa notte i pompieri hanno riportato solo delle ferite, ma sarebbe potuta finire in tragedia. Solo di qualche giorno fa la morte di tre pompieri che ad Alessandria erano intervenuti per spegnere un incendio. In quel caso vittime di una trappola esplosiva. In seguito erano state infatti trovate delle bombole collegate a un timer.

Commenti