Tir tampona due pullman. A bordo i migranti trasferiti da Lampedusa

All'altezza di Scandicci, il mezzo pesante ha colpito i due pullman gran turismo che trasportavano i migranti da Lampedusa ad altri centri

Tir tampona due pullman. A bordo i migranti trasferiti da Lampedusa

Tragedia questa notte lungo l'autostrada A1 in direzione Milano dove, all'altezza dello svincolo di Scandicci, si è verificato un tamponamento che ha coinvolto due autobus da granturismo e un mezzo pesante. Lo scontro, violentissimo, ha causato la dispersione sulla sede stradale di innumerevoli detriti, che hanno inevitabilmente colpito le altre auto in transito, che sono così rimaste coinvolte nell'incidente. Le persone soccorse dalle squadre dei vigili del fuoco e dalle ambulanze accorse sul posto sono state 15. Purtroppo, il conducente del mezzo pesante è rimasto vittima dello scontro. A bordo degli autobus viaggiavano gruppi di migranti che nei giorni scorsi erano sbarcati a Lampedusa ed erano in viaggio per il trasferimento verso altre località.

Le auto colpite dai detriti hanno riportato la rottura dei serbatoi e degli pneumatici, il che ha reso insicuro il tratto dell'autostrada per lunghe ore, tanto che le operazioni di messa in sicurezza sono durate fino alle prime luci dell'alba quando, attorno alle 4.50, è stata riaperta almeno una corsia in quella parte di tragitto. Il tratto compreso tra Firenze Scandicci e il bivio con l'autostrada A11 Firenze-Pisa Nord in direzione Bologna, al km 282, è stato riaperto completamente questa mattina poco prima delle 8, dopo che il personale autostradale, la polizia e i vigili del fuoco hanno verificato i requisiti di sicurezza della sede stradale. Con il ripristino totale delle corsie non si verificano code in quel tratto di autostrada.

Non è l'unico incidente mortale che si è verificato nelle ultime ore in Italia. In Puglia, nella zona di Lecce, uno scontro ha coinvolto diversi mezzi in transito sull'anello della tangenziale. Un automobilista è deceduto sul colpo rimanendo incastrato nell'abitacolo del mezzo che guidava e altre 3 persone invece sono state condotte in ambulanza alla volta dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce. Ieri pomeriggio, sull'autostrada A26 nel territorio del comune di Borgo Ticino in provincia di Novara, un uomo di 72 anni alla guida della propria vettura è uscito di strada ed è rimasto ucciso nell'incidente.

Commenti