Topi rosicchiano la fibra e la provincia di Belluno ​rimane senza internet

I roditori fanno il nido in una canaletta con i cavi. A causa dei danni i danni la provincia bellunese è rimasta senza internet

La provincia bellunese senza internet a colpa dei topi. La storia in sè fa ridere, ma in realtà ha fatto meno ridere i residenti della zona del capoluogo veneto. Tutto è iniziato quando alcuni roditori si sono insediati in una canaletta che contiene la fibra ottica. Fin qui tutto bene.

Ma poi, a forza di rosicchiare e rosicchiare, la fibra è stata danneggiata e il collegamento è saltato. Il mondo digitale è stato così troncato da alcuni topi. E in tutta la provincia. Un danno non da poco se consideriamo che siamo nell'era digitale e dell'iperconnessione. Nel mondo dove tutto è veloce e nulla è lento. A rimetterci, infatti, non sono stati solo i residenti, ma anche l'Agenzia delle Entrate, le Poste, diverse banche, negozi e aziende che utilizzano Fastweb come gestore dell'infrastruttura tecnologica. Tutti bloccati dai dispetti dei roditori.

Insomma, l'effetto dominio ha avuto la meglio e i topi hanno messo ko internet nel raggio di decine di chilometri, fino Feltre, Agordo e Cortina. Un'eclissi digitale causata, non da un programmatore genio del male, ma semplicemente dalla fame dei roditori.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

michele lascaro

Mar, 04/06/2019 - 17:45

A quando l'intervento murino sulle nostre due camerette?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 04/06/2019 - 20:17

Per quale motivo la fibra ottica ha sostituito i cavetti di rame? Semplice, perché è più resistente ai campi magnetici che si svilupperebbero in caso di guerra atomica. Allora si trattava di valutare se é più probabile una guerra nucleare o la fame dei roditori.

Divoll

Mer, 05/06/2019 - 02:41

W i topolini! La rivincita della Natura sulla tecnologia :-))