Toscana, altro caso di meningite: "Bambino salvo grazie al vaccino"

È il terzo episodio in pochi gioni: uno a Firenze di tipo C e il secondo a Livorno. Entrambe le donne colpite sono decedute

Toscana, altro caso di meningite: "Bambino salvo grazie al vaccino"

ll bambino di 8 anni colpito da meningite di tipo C e ricoverato ieri sera all'ospedale Meyer di Firenze risponde alle terapie dei sanitari e, fanno sapere i medici, non è in pericolo di vita.

Il vaccino che il bimbo, originario di Collesalvetti, in provincia di Pisa, aveva effettuato nel 2009, spiegano i dottori, ha mitigato l'infezione, proteggendolo.

"Sono contenta di questo miglioramento e faccio al bambino i miei auguri per una pronta guarigione - ha detto l'assessore al diritto alla salute della regione Toscana, Stefania Saccardi - Anche in questo caso il vaccino è servito ad attenuare la gravità della malattia. E dunque ancora una volta rinnovo il mio invito a tutti quanti rientrano nelle categorie per le quali il vaccino contro il meningococco C è indicato, a vaccinarsi, dal proprio medico di famiglia o dal pediatra, o agli ambualtori della Asl. Il vaccino è gratuito. La campagna straordinaria contro il meningococco C è stata prolungata fino al 31 marzo 2017".

Il nuovo caso di infezione, si aggiunge ai due decessi avvenuti nei giorni scorsi, sempre per meningite e sempre in Toscana: uno a Firenze di tipo C e il secondo a Livorno dov'è deceduta, un mese dopo il ricovero, una ex insegnante di 64 anni originaria di Rimini, ma residente a Viareggio, in provincia di Lucca. Il caso di Firenze, invece, riguarda la morte di una cittadina russa di 45 anni.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento