Tragico incidente, coniugi morti mentre andavano al concerto di Vasco

La coppia era partita da Cesena per raggiungere l'evento musicale di Vasco a Trento. Durante il viaggio, il fatale scontro tra la loro moto e un mezzo pesante. "Una scena orribile, indescrivibile"

Tragico incidente, coniugi morti mentre andavano al concerto di Vasco

Stavano andando al concertone di Vasco Rossi, il loro idolo musicale. Per una coppia di Cesena, moglie e marito, doveva essere una giornata di festa trascorsa sotto il grande palco a cantare i sucessi intramontabili del Komandante. Vita spericolata, Albachiara, Liberi liberi... Ma all'evento in scena a Trento, purtroppo, i due non ci sono mai arrivati. Per Ugo Beltrami e Silvia Ruscelli, i coniugi fan del rocker modenese, il viaggio verso la Trentino Music Arena è stato fatale: sono morti in un drammatico incidente stradale, scontrandosi con un camionn mentre erano in sella alla loro moto. L'impatto, dicono i testimoni, è stato violentissimo. Inevitabile.

48 anni lui e 47 lei, Ugo e Silvia erano partiti da casa, a Sarsina (Forlì-Cesena), per raggiungere il concerto di Vasco a Trento. Ma tra Dro e Pietramurata, all'altezza del Sass del Diaol, il loro viaggio è stato tragicamente interrotto. I due percorrevano il tragitto assieme a una coppia di amic; mentre stavano per immettersi sulla provinciale, per proseguire verso nord, si è consumato il dramma. I coniugi non si sono probabilmente accorti che un mezzo pesante carico di materiali edili stava sopraggiungendo proprio in quel momento, anch'esso diretto verso Trento. O forse avevano calcolato male le distanze. La moto della coppia di amici era infatti riuscita a scansare l'automezzo, Ugo e Silvia invece non avevano potuto evitare lo scontro.

La loro Kawasaki, secondo alcuni testimoni, si sarebbe impennata poco prima di schiantarsi con il camion, forse a motivo di un'improvvisa e disperata accelerata per evitare l'impatto. Ma proprio quell'impennata avrebbe reso lo scontro ancor più traumatico. Le due vittime, stando a quanto ricostruito dai soccorritori, sono state sbalzate con violenza dalla sella, riportando traumi e ferite fatali. Al loro arrivo con l'elisoccorso, gli operatori del 118 non hanno potuto che constatare il decesso.

"All'improvviso ho visto alzarsi in aria delle sagome che sono poi ricadute a terra. In prima battuta ho creduto che il camion avesse perduto una parte del suo carico. Poi ho udito le urla strazianti degli amici, sono sceso dall'auto e mi sono reso conto che erano due persone. Sono corso nella direzione dei corpi: una scena orribile, indescrivibile", ha raccontato un testimone all'edizione locale del Corriere. Sotto choc l'autista del mezzo pesante, che proseguiva regolarmente nella propria carreggiata. L'uomo si sarebbe accordo dell'incidente solo guardando negli specchietti retrovisori.

Ugo Beltrami nella vita era geometra al Comune di Mercato Saraceno, nel settore Lavori Pubblici, mentre la moglie, Silvia Ruscelli, era una stimata oncologa impegnata costantemente tra l'ospedale Bufalini di Cesena e l’Irst di Meldola. I due facevano coppia fissa fin da giovanissimi ed erano molto attivi anche in parrocchia. Lasciano tre figli.

Commenti