Trani, abusivi occupano casa di un anziano ricoverato

Il figlio della vittima scopre gli abusivi e sporge denuncia alle Forze dell'Ordine

Trani, abusivi occupano casa di un anziano ricoverato

Via Olanda, periferia nord di Trani. Un novantenne, in seguito a una caduta, viene ricoverato presso il nosocomio andriese. Durante la sua assenza, l'alloggio popolare in cui vive da trent'anni, è stato occupato da abusivi, precisamente da una famiglia della quale nemmeno si conosce l'esatta composizione.

A farne la scoperta, uno dei figli della vittima che, recatosi nell'appartamento paterno, si è trovato dinanzi varie persone fra cui una donna anziana e una ragazza incinta. Immediata la segnalazione alle Forze dell'Ordine. I nuovi inquilini si sono difesi adducendo come giustificazione al loro gesto la situazione di estrema indigenza nella quale versano.

"Tuo padre è solo, noi siamo tanti e abbiamo più bisogno".

Nonostante una denuncia per violazione di domicilio, invasione di edificio e danneggiamento, gli occupanti non vogliono andar via. Per il proprietario, oltre il danno materiale e morale, si profila un'ulteriore beffa. È infatti incerta la sua sorte una volta dimesso dall'ospedale. Il rischio, infatti, è che debbano ospitarlo i figli o che addirittura, pur essendo autosufficiente, debba essere collocato in una struttura assistenziale.

Il sindaco Amedeo Bottaro, conscio della gravità della situazione, chiederà un tavolo urgente in Prefettura per invocare un'attività di contrasto più energica da parte dei militari.

Commenti