Treni, rogo in una galleria sulla Napoli- Salerno: feriti 5 operai

Nella notte 5 operai impegnati in lavori di manutenzione sono rimasti feriti in un rogo divampato nella galleria Santa Lucia della linea Napoli- Salerno

Cinque operai impegnati in lavori di manutenzione della rete ferroviaria sono rimasti feriti in un vasto incendio scoppiato nella galleria Santa Lucia della linea Napoli- Salerno, nel tratto che collega Nocera Inferiore al capoluogo salernitano.

Lo ha reso noto Ferrovie dello Stato. Secondo le prime informazioni, l’incidente si è verificato alle 2:35 della scorsa notte con il rogo innescato dall’esplosione di una bombola di gas. Lo scoppio ha coinvolto un mezzo della ditta Salcef che opera per conto di Rete ferroviaria italiana, del Gruppo Fs.

I cinque operai sono stati immediatamente soccorsi dai medici del 118 giunti sul posto. Un uomo di 40 anni è stato trasportato d'urgenza al Centro grandi ustionati del Cardarelli di Napoli. Le condizioni degli altri feriti, per fortuna, non destano particolari preoccupazioni.

Per arginare le fiamme sono intervenuti anche i vigili del fuoco. Le squadre tecniche di Rete ferroviaria italiana sono impegnate negli interventi di ripristino dell'efficienza dell'infrastruttura, danneggiata dal rogo.

Al momento, la circolazione dei treni tra Salerno e Bivio Santa Lucia è sospesa. I collegamenti regionali Salerno- Caserta sono garantiti da servizi sostitutivi effettuati con bus. Pullman anche tra Salerno e Nocera Inferiore a integrazione del servizio metropolitano Salerno-Napoli Campi Flegrei.

I treni Intercity, invece, percorrono l'itinerario alternativo via Cava de' Tirreni mentre i convogli dell’Alta velocità avranno origine o fine corsa alla stazione di Napoli Centrale.

Rfi "esprime solidarietà ai lavoratori coinvolti" e "sta approfondendo la dinamica dell'accaduto".