Tunisino espulso due volte torna clandestinamente: arrestato

Per il tunisino arrestato dalla Polfer di Pisa è stata disposta, per la terza volta, l'espulsione immediata

Tunisino espulso due volte torna clandestinamente: arrestato

Due giorni fa era toccato a tre cittadini romeni a Bologna, ieri a farne le spese un tunisino a Pisa. Cambiano le città, cambiano gli attori, cambiano anche le motivazioni, ma il risultato è sempre lo stesso: espulsione. Il tunisino, clandestino, che ieri è stato fermato dalla Polfer pisana, aveva provato a rientrare nel Belpaese dopo ben due rimpatri.

L'uomo, molto noto alle forze dell'ordine, ha alle spalle diverse condanne per spaccio di sostanze stupefacenti. Era stato rimpatriato infatti a seguito di espulsione, amministrativa e poi giudiziaria, proprio in virtù della sua pericolosità sociale.

Anche questa volta per il tunisino non c'è stato scampo e, durante i controlli effettuati dal personale di pubblica sicurezza nella stazione di Pisa, l'immigrato è stato arrestato e presentato al rito direttissimo presso il Tribunale di Pisa. L'accusa: aver fatto rientro per tre volte nel territorio nazionale violando i provvedimenti di espulsione e di divieto di rientro nello Stato italiano.

Nuovamente condannato, il clandestino è stato quindi sottoposto a nuova misura espulsiva. Gli agenti della Questura e della Polfer di Pisa lo hanno così trasferito nel Centro per il rimpatrio di Bari.

Commenti