Una raffica di multe in arrivo Chi paga se sbaglia col Covid

Il prontuario della Guardia di finanza che riassume le multe per chi non rispetta le misure per contenere la pandemia da nuovo coronavirus

Un "prontuario" per i militari della polizia economico-finanziaria, che riassume tutte le possibili multe per chi viola le misure anti-contagio. A metterlo a punto è stata la guardia di finanza, che ha raccolto nel manuale le sanzioni in cui possono incorrere i cittadini e le attività commerciali che non rispettano il coprifuoco, il divieto di spostamento e di assembramento.

Le persone fisiche, cioò i semplici cittadini, rischiano 12 possibili sanzioni, come spiegato dal Sole24ore. Per tutte, la base è di 280 euro, che possono trasformarsi in 560 euro, in caso di recidiva. I proventi vanno allo Stato. Questo tipo di multa raggiungerà chi non rispetta il divieto di assembramento, chi non indossa i dispositivi di protezione individuale e chi non mantiene il distanziamento fisico. Stessa somma anche per chi non rispetta le regole relative all'attività sportiva, dal distanziamento, alla sospensione di allenamenti e partite. Inoltre, la guardia di finanza ricorda anche il divieto di svolgere feste private e congressi: anche qui, la pena è di minimo 280 euro.

Anche le attività commerciali potrebbero incorrere in sanzioni, se non rispettano le 5 misure anti-contagio che le riguardano. Il governo, come ricorda il "prontuario" ha imposto l'obbligo per le attività di sale giochi, scommesse e bingo, di restare aperti solamente dalle 8 alle 21: in caso contrario, la multa sarà di 280 euro, che per le recidive arriverà a 560 euro. Stesse multe anche per le attività che non garantiscono ingressi dilazionati e distanziamento, la chiusura dalle 24 alle 5 del mattino e il servizio al tavolo dopo le 18. Nel documento, la guardia di finanza ricorda anche gli orari di apertura e chiusura dei vari esercizi commerciali.

Sanzioni previste anche per chi non rispetta i divieti di spostamento "da e per gli Stati" presenti nell'elenco E, contenuto nel Dpcm del 18 ottobre, "l'ingresso e il transito nel territorio nazionale" alle persone che hanno soggiornato o transitato da quei territori. Verranno multati anche i cittadini che non si sottopongono alla vigilanza sanitaria e all'isolamento fiduciario. Anche in questi casi, si parla di somme di 280 e 560 euro. La sanzione più dura riguarda il mancato rispetto dell'obbligo di rimanere in casa "per soggetti con infezione respiratoria associata a temperatura corporea maggiore di 37.5°". In questo caso, si rischia anche l'arresto, fino a sei mesi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

antonmessina

Gio, 22/10/2020 - 10:04

voglio proprio vedere la gdf alle prese a dar multe a clandestini invasori e spacciatori

cgf

Gio, 22/10/2020 - 10:11

trovato il modo di fare cassa. Faranno la multa anche alle risorse che scappano dai centri, che vagano lungo le strade? Ovvio è tutta colpa di Capitan Papeete come direbbero certuni autoconvinti. O paranoici? i sintomi ci sarebbero, vedono Salvini come causa di tutto.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 22/10/2020 - 10:29

Egregio antonmessina, lei scherza vero? Sanno tutti che le risorse sono sanissime e non portano virus di alcun tipo, e che siamo noi cattivoni razzisti ad infettarle... E poi pestano...

Jon

Gio, 22/10/2020 - 10:41

L'obbiettivo e' TRASFORMARE LA PAURA IN TERRORE..!! Multe ILLEGALI poiche' i DPCM non sono trasformati in LEGGE. Anticostituzionali poiche' la limitazione dlle Liberta' Personali sono INTANGIBILI. Si possono dare norme attuative, consigli, ma non COPRIFUOCO per VIRUS FASULLI con TAMPONI FASULLI utilizzati dai media per fini di bilancio! Basta fare opposizione alle multe: NESSUNO E' TENUTO A PAGARE. INFORMATEVI.

ExOccidenteLux

Gio, 22/10/2020 - 11:46

@cgf Capitan Papeete, detto anche Comandante Citofono o Panzo Villa, non è colpevole, è inutile. La resistenza dell'opposizione alle misure liberticide del governo è pari a zero. I presidenti di regione di destra sono anzi tra i primi a imporre coprifuoco e altre norme assurde.

Aegnor

Gio, 22/10/2020 - 13:28

Tranquilli zecche e 5stalle, le risorse possono fare come gli pare, senza essere multati