Polemica sulla tv greca: insegna come rubare benzina alle altre auto

La tv di Stato Ert è finita nella bufera per lo spezzone di un programma in cui è stato mostrato come travasare benzina dai serbatoi delle altre auto

Polemica sulla tv greca: insegna come rubare benzina alle altre auto

Fioccano le polemiche in Grecia dopo che la tv di Stato Ert ha mandato mercoledì in onda, durante una trasmissione di inchiesta sul rincaro della benzina, consigli su "come rubare carburante alle altre auto". Lo spezzone incriminato è andato in onda verso la conclusione del programma mattutino, di due ore e venti, Syndeseis, quando un giornalista dell'emittente ha pensato bene di interpellare un meccanico per spiegare come travasare benzina dal serbatoio di un'auto a un'altra. Tale scandalo è esploso mentre la benzina è arrivata a costare mediamente 2,37 € al litro ad Atene e oltre 2,50 € a Rodi e nelle isole vicine.

Il giornalista Costas Stamou, in collegamento video con gli studi televisivi di Ert, ha infatti intervistato un meccanico e gli ha domandato come prelevare benzina da macchine ferme. L'esperto gli ha quindi risposto affermando: "Non è qualcosa di terribilmente complicato … non hai nemmeno bisogno di un tubo speciale, anche un tubo normale andrà bene". Il meccanico, munito di tubo, ha anche fornito al giornalista e al pubblico a casa una dimostrazione pratica di come rubare di fatto il carburante dal serbatoio di altri veicoli.

Oltre a mostrare come estrarre carburante dal bocchettone del serbatoio aperto, però, non contento, l'inviato ha chiesto al meccanico di indicare anche l'alternativa e cioè come perforare la vettura al punto giusto per rubarne la benzina quando è chiusa.


La scena che immortala Stamou e il meccanico è diventata in poco tempo virale sui social e ha scatenato inevitabilmente numerose polemiche e molti commenti ironici. "Dopo il tutorial su due modi per rubare facilmente benzina", ha commentato sul web un utente, "Ert sta ora preparando nuove istruzioni su come aprire serrature e rubare portafogli".

Commenti