Udine, suicida nella vetrina: scambiato per un manichino

L'uomo suicida in un negozio abbandoato a Codroipo. Un passante dà l'allarme dopo averlo scambiato per un fantoccio

Si è ucciso all'interno di un negozio abbandonato. E il suo corpo esanime attaccato a quella corda ha ingannato i passanti, che per qualche minuto hanno pensato potesse essere un fantoccio.

Suicida in un negozio

È quello che è successo a Codroipo, in provincia di Udine, nel tardo pomeriggio di ieri. Come scrive il Messaggero, l'uomo è stato notato all'interno di un negozio chiuso da tempo da un passante che, guardando la vetrina, ha scambiato il cadavere per un manichino. Quando ha capito cos'era accaduto, ha dato immediatamente l'allarme. Sul posto si è recato l'ex proprietario del locale commerciale, che ha aperto i battenti permettendo l'intervento delle autorità. Inutili i soccorsi, il 118 non ha potuto che constatare il decesso.

L'uomo, secondo quanto si apprende, negli ultimi giorni avrebbe sofferto di una forma di depressione che lo avrebbe portato fino all'insano gesto. I conoscenti lo descrivono come un ottimo concittadino, molto stimato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 22/02/2017 - 18:31

EFFETTI COLLATERALI DELLA DROGA MEDIATICA CHE OGNI GIORNO I MEDIA VI PROPINANO.

Massimo Bocci

Mer, 22/02/2017 - 23:45

In fondo essere definito FANTOCCIO, quando da misero Italiano, si è penzolanti con una corda al collo da suicida schiavo,avendo avuto per la vita come massima gratifica la categoria servo UE-Euro,a padronato e regime METICCIO,costretto una vita (si fa per dire) infernale, e che per fuggire da essa e dal REGIME!!! indotto,costretto a Suicidarsi, essere in quel frangente essere definito un fantoccio è quasi come riappropriassi della sua dignità e arbitrio di essere umano AUTODETERMINATO dei proprio arbitrio, essere nel frangente definito come un creativo Fantoccio molto più regale e soprattutto umano che dopo aver passato una vita INFERNALE da servo. Onore e pace a questo vero Italiano,morto libero.

Una-mattina-mi-...

Gio, 23/02/2017 - 10:20

SIMBOLO DELL'ITALIANO DI OGGI: PUR ESSENDO IN VETRINA E VISIBILE DA TUTTI, ESSENDO ABBANDONATO AL SUO DESTINO, VIENE COSTRETTO AL SUICIDIO.