Fumo nell'aereo di Melania Trump: costretta a atterraggio d'emergenza

La first lady americana, Melania Trump, costretta ad atterrare. Fumo e odore di bruciato a bordo: lo scalo in un aeroporto militare

Melania Trump è stata costretta ad un atterraggio di emergenza. Il tutto a causa della presenza di fumo nell'aereo che la stava trasportando.

La first Lady, secondo quanto emerso in questi minuti, è atterrata alla base militare di Andrews, nel Maryland. Il comandande dell'aereo avrebbe optato per l'atterraggio di emergenza dopo aver visto fumo a bordo e aver avvertito odore di bruciato. Il tutto, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe dovuto a un guasto tecnico. Il tutto sarebbe avvenuto a pochi minuti dal decollo, così il pilota avrebbe fatto una inversione di "marcia" e sarebbe tornato alla base.

Il dibattito pubblico americano, intanto, si è focalizzato anche su un altro "caso" che, in qualche modo, coinvolge la first lady. In un video online, infatti, si vede una finta Melania che si spoglia nuda nello studio ovale. Il filmato ha provocato l'ira della Casa Bianca.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.