Usa, muore il gatto per diabete. Il padrone decide di spedire le ceneri nello spazio

Il felino è stato già cremato. A contatto con l'atmosfera le sue ceneri verranno vaporizzate

Usa, muore il gatto per diabete. Il padrone decide di spedire le ceneri nello spazio

È morto a causa di un diabete. Ma il suo padrone ha deciso di cremarlo e di mandare i suoi resti nello spazio. Così, Pikachu, un gatto passato a miglior vita, viaggerà tra stelle e pianeti. O, almeno, quello che resta di lui.
Certo non è il primo animale i cui resti partono verso la volta celeste. In Texas infatti c'è "Celestis Pets", una società che dal 1995 organizza voli spaziali commemorativi.

Già due cani, infatti, sarebbero stati spediti in passato a bordo di un razzo spaziale. Steve Munt è il padrone di Pikachu e ha deciso che il suo sarà il primo gatto cremato ad entrare in orbita. Per questo ha aperto una raccolta fondi sulla piattaforma "GoFundMe". Si chiama "Pikachu’s Send-Off to Outer Space" e servirà, appunto, a pagare il biglietto di Pikachu per lo spazio.
Il lancio costa 5mila dollari e secondo le previsioni Munt conta di riuscire a pagarlo entro i prossimi 18 mesi. Le ceneri del gatto, come è già accaduto per i due cani, rimarranno nello spazio fino a quando non saranno vaporizzate al rientro nell’atmosfera.

Commenti